You Are Here: Home » Eco » Casa ecologica » Un consiglio d’argento della Zia Raffa.

Un consiglio d’argento della Zia Raffa.

Ciao a tutti, eccomi di nuovo con voi: é arrivata l’estate finalmente, e con essa anche alcune incombenze di cui faremmo volentieri a meno.

Una di queste, per quanto mi riguarda, é la pulizia dell’argento che andrebbe fatta una volta al mese al massimo e che io mi riduco a lucidare molto meno frequentemente di quanto dovrei.

In questo periodo però, in vista delle vacanze, dovrò fare un grande sforzo perché il periodo di assenza sarà più lungo.

Ci sono molti prodotti che rendono l’argento splendente e senza aloni: i prodotti classici, cioè i detergenti che troviamo in commercio, oppure metodi naturali…naturalmente é di questi che vi parlerò.

Inizierei consigliandovi di foderare una teglia con un foglio di alluminio, di riempirla d’acqua fredda e di aggiungere due cucchiaini di sale. Lasciate agire per un paio di minuti quindi sciacquate.

Il secondo consiglio contempla l’uso del latte acido (oppure latte+aceto): dopo aver immerso l’oggetto nel latte per una mezz’ora lavatelo con acqua calda e sapone e asciugatelo con un panno morbido.

Vi sembrerà strano ma il dentifricio (quello in pasta non in gel) é un ottimo prodotto per lucidare l’argento: applicate il dentifricio sull’oggetto con un panno morbido e lasciate agire per 2 o 3 minuti, quindi risciacquate con acqua tiepida e asciugate con cura.

Anche l’amido di granturco ha potere lucidante: amalgamate amido e acqua e applicate il composto sulla superficie d’argento. Una volta asciugato strofinatelo con un panno morbido.

Aceto, amato aceto: avevate per caso dei dubbi sul potere dell’aceto anche in questo campo? Immergete l’oggetto per tre ore in una soluzione composta da mezza tazza d’aceto bianco e due cucchiaini di bicarbonato di sodio: in seguito sciacquate con acqua fredda e asciugate con un panno morbido.

Che cosa dire dell’acqua delle patate lesse? Non buttatela via ma riutilizzatela così: immergete l’oggetto d’argento nell’acqua non ancora fredda e lasciate riposare per un’ora, quindi sciacquate e asciugate.

Ed ora l’ultimo rimedio naturale: fate bollire acqua e bicarbonato (un cucchiaio per ogni litro d’acqua ), spegnete  ed immergete gli oggetti per qualche secondo, quindi sciacquate con cura ed asciugate.

Alcune informazioni sane ed ecologiche per pulire il vostro argento senza usare prodotti aggressivi , vi aiuteranno ad aumentare la consapevolezza che con questi metodi potrete raggiungere ottimi risultati senza arrecare danno all’ambiente e alla vostra salute….che é ciò che più mi sta a cuore !

Ora vi saluto e auguro a tutti BUONE VACANZE 1

Zia Raffa

Un consiglio d’argento della Zia Raffa.

About The Author

Number of Entries : 106

Leave a Comment

Scroll to top