Per combattere l’insonnia, prova il tè banana e cannella

Condividi con i tuoi amici!
  • 10
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    10
    Shares

Dormire è molto importante: permette di ricaricare le batterie, riposare e ritrovare le energie per affrontare al meglio la giornata. Quando per un motivo o per l’altro non si dorme bene, ci si sente spossati, affaticati e si è meno reattivi; se poi la situazione di insonnia o di cattivo sonno si protrae a lungo allora gli effetti debilitanti diventano ancora più pesanti e ci si sente nervosi, irascibili e deboli.  Indagare a fondo i motivi per cui non si riesce a dormire è molto importante: le cause infatti non vanno mai tralasciate e, nei casi più seri, quando la qualità della vita risulta compromessa dalla mancanza di sonno, può essere indispensabile anche l’intervento del medico e l’assunzione di farmaci.

tè-banana-cannella-insonnia

Quel che vi proponiamo noi oggi è un tè a base di banana e cannella: un rimedio naturale che può essere utile sia in caso di episodio saltuari di insonnia, sia in caso di insonnia più diffusa e generalizzata, sia come accompagnamento naturale a trattamenti o terapie di diverso tipo.
In caso di episodi sporadici, questo rimedio naturale può essere considerato una valida alternativa naturale ai farmaci grazie alle proprietà specifiche della banana e della cannella.


banana-dormire

La banana:
– è buona e dolce
– è ricca di potassio e magnesio
– ha proprietà rilassanti

cannella-insonnia

La cannella:
-aiuta la digestione
– migliora la circolazione
– ha un buon sapore

Ecco come preparare il tè alla banana e cannella:
Ingredienti:

1 banana matura
1 litro di acqua
1 cucchiaio di cannella

Preparazione:
In primis dalla banana vanno rimosse le estremità senza togliere la buccia. La banana va poi tagliata a rondelle e fatta bollire, sempre con la buccia, in una pentola con l’acqua. Il tutto va fatto bollire per una decina di minuti e poi va lasciato raffreddare. La bevanda va passata al colino, va aggiunta la cannella e va bevuta prima di andare a letto. Bere questo tè prima di coricarsi per almeno una settimana dovrebbe aiutare a riposare meglio.

Come rafforzare il sistema immunitario in cinque mosse

Condividi con i tuoi amici!
  • 11
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    11
    Shares

I cambi di stagione, si sa, mettono a dura prova il nostro sistema immunitario. L’arrivo del primo freddo in particolare e gli sbalzi di temperatura, in alcuni casi molto significativi, sono tra le cause più frequenti di raffreddori, influenze e malesseri stagionali.  Esistono però dei semplici metodi e rimedi naturali per rendere il nostro sistema immunitario più forte e reattivo, pronto ad affrontare gli sbalzi termici e i malesseri di stagione: ecco cinque consigli di cui fare tesoro!

sistema-immunitario

1) Ridurre lo stress
Ebbene sì: uno dei principali motivi di indebolimento delle difese immunitarie viene proprio dallo stress. Situazioni stressanti, uno stile di vita frenetico, tensioni, pressioni e preoccupazioni, sono in grado di debilitare in modo davvero considerevole le nostre difese immunitarie. Ridurre lo stress della vita quotidiana è un primo e sostanziale passo per affrontare l’arrivo del freddo nel migliore dei modi e avere un sistema immunitario pronto a reagire.
Più facile a dirsi che a farsi? Forse sì, ma il cambiamento, in questo caso, comincia in primis da noi. Rallentare i ritmi, lasciarsi scivolare addosso il negativo, lavorare sulla respirazione, prendersi del tempo di qualità, stare a contatto con la natura, lavorare sulla respirazione e fare yoga sono soltanto alcune delle tante strategie che possiamo mettere in atto per combattere in modo efficace lo stress.

2) Dormire benedormire-fa-bene
Il sonno è ristoratore e permette di ricaricare le batterie. Il riposo è essenziale anche per rafforzare le difese immunitarie, poichè permette a testa e corpo di staccare e rigenerarsi. E’ dunque importante favorire un sonno di qualità e dedicare al riposo un giusto numero di ore a seconda delle proprie esigenze.

3) Fare il pieno… di carote!
Le carote, come tutta la frutta e la verdura di colore arancione e rosso, sono ricche di betacarotene, molto utile per rinforzare le difese immunitarie. Il betacarotene infatti gioca un ruolo chiave per combattere le infezioni e contribuisce anche a depurare l’organismo.

4) Sì al movimento
Muoversi e fare sport aiuta il corpo a mantenersi attivo, vitale e reattivo e a rafforzare le difese immunitarie. Chi pratica sport con regolarità e chi si mantiene  attivo e in movimento prediligendo uno stile di vita dinamico ad uno sedentario, ha meno possibilità di ammalarsi e un sistema immunitario più forte.

ridere-difese-immunitarie5) Ridere… fa bene!
Diversi studi sembrano dimostrare che ridere faccia bene non solo all’umore ma anche al sistema immunitario. Pare infatti che la risata stimoli la produzione di anticorpi e riduca i livelli di stress. Ridere non costa nulla e rende la vita più allegra: perchè non provare quindi? Il nostro organismo ne trarrà comunque grande giovamento, e non solo a livello immunitario!

Rimettiti in forma con il frullato di ananas e sedano

Condividi con i tuoi amici!
  • 14
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    14
    Shares

In vacanza, si sa, non ci si fa mancare proprio nulla ed è giusto così! Concedersi qualche sfizio, assaggiare le prelibatezze del luogo e non stare a preoccuparsi troppo della linea, è parte integrante del clima di relax che ogni vacanza dovrebbe avere. E ‘ perfettamente normale dunque tornare dalle vacanze rilassati, abbronzati e leggermente più tondi! Quel che però può incidere maggiormente su un aumento di peso, meno salutare rispetto a quello delle vacanze, è il ritorno al lavoro e ai ritmi frenetici e ossessivi di sempre. Il cambio repentino dei ritmi di vita, il riemergere di nuove preoccupazioni e di stress può portare a mangiare male, rapidamente e in modo non equilibrato e questo potrebbe altresì comportare un aumento di peso.

frullato-ananas-sedano

Se vi sentite gonfi, non in forma o se, più semplicemente, siete consci di avere un po’ esagerato in vacanza, volete tornare subito nei ranghi, ecco un rimedio piacevole ed efficace per perdere peso: bere ogni giorno un frullato a base di sedano e ananas.

Salutare e veloce da preparare, il frullato di sedano e ananas vanta numerose proprietà benefiche.
ananas-beneficiNello specifico, l‘ananas:

– è leggera;
– è buona;
– ben si abbina a frutta e verdura e soddisfa la voglia di qualcosa di dolce;
– ha un forte potere anti-infiammatorio;
– è ricca di sali minerali, vitamina C, anti-ossidanti e acqua.

 

sedano-benefici

 

 

 

Il sedano:

– ha il potere di facilitare la digestione;
– è ricco di anti-ossidanti e vitamine;
– favorisce l’assorbimento dei principi attivi;
– è rinfrescante;
– aiuta a depurare l’organismo.

Ecco come preparare il frullato:

Ingredienti
2 bicchieri d’acqua;
Un gambo di sedano;
Il succo di mezzo limone;
350 gr di ananas;
1 cucchiaio di miele.

Preparazione
Dopo aver pulito, lavato e tagliato a pezzetti ananas e sedano, tutti gli ingredienti vanno messi nel frullatore e frullati assieme fino ad ottenere una bevanda omogenea. Con le quantità indicate si otterranno due bicchieri di frullato: il primo va bevuto la mattina a digiuno perchè è proprio a stomaco vuoto che gli effetti positivi di ananas e sedano si fanno sentire. Il secondo bicchiere invece va bevuto a metà pomeriggio, per merenda.
E’ importate sottolineare che di per sè questo frullato è ricco di benefici e di proprietà salutari ma non ha il potere di far dimagrire. La sua assunzione abituale però aiuta ad attivare il metabolismo, bruciare più rapidamente i grassi e velocizzare l’assorbimento dei nutrienti necessari all’organismo. Per vedere risultati concreti l’assunzione del frullato va abbinata ad una dieta sana e a del movimento. Inoltre è bene tenere presente che ogni organismo reagisce in modo diverso: c’è chi vedrà i risultati prima e chi invece dovrà attendere un po’ di più.

Come realizzare un latte detergente naturale

Condividi con i tuoi amici!
  • 16
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    16
    Shares

Struccarsi è un’abitudine preziosa e importante che ogni donna dovrebbe avere: pulire la pelle e liberare i pori da trucco e impurità è infatti fondamentale per il benessere della cute e per avere un viso fresco e luminoso. Un prodotto fondamentale per la pulizia del viso e per struccarsi è sicuramente il latte detergente. Tuttavia non è necessario acquistarlo: il latte detergente si può infatti anche realizzare da sè, in modo da avere sempre a disposizione un prodotto naturale, senza alcool, siliconi e sostanze nocive.

latte-detergente-bio
Per realizzare un prodotto di questo tipo, cosa serve? Innanzitutto il latte che beviamo!
Ecco gli ingredienti che servono per realizzare un latte detergente naturale e biologico.

150 ml di latte di riso
1 cucchiaio di fiori di camomilla
1 cucchiaio di farina integrale

Il latte va fatto scaldare in un pentolino e, prima che raggiunga il bollore, vanno aggiunti i fiori di camomilla. Dopo qualche minuto il latte va tolto dal fuoco e passato al colino per togliere i fiori. Il latte filtrato va poi lasciato raffreddare e va unito alla farina integrale, mescolando con cura. Il vostro latte detergente naturale è pronto: per usarlo basta passarlo sul viso inumidito aiutandosi con un batuffolo di cotone e poi sciacquarlo con acqua tiepida. Il latte detergente rimanente si può conservare il frigorifero per qualche giorno e, a seconda della stagione, può essere applicato sul viso sia freddo, appena tolto dal frigo, che a temperatura ambiente. Usando un prodotto di questo tipo, senza sostanze chimiche e artificiali, la pelle resterà fresca e tonica e la salute ne trarrà giovamento.

Come prolungare l’abbronzatura al rientro delle vacanze

Condividi con i tuoi amici!
  • 10
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    10
    Shares

Dopo un’estate trascorsa all’insegna del divertimento e del relax tra sole, mare, passeggiate, escursioni e tante attività all’aperto, è un vero peccato non poter sfoggiare ancora a lungo il bellissimo colorito ambrato che la nostra pelle ha assunto grazie all’esposizione al sole. L’abbronzatura infatti, si sa, una volta tornati a casa e ripreso possesso delle solite abitudine e delle normali routine, ci abbandona presto esattamente come accade al ricordo delle vacanze appena trascorse che, non appena rientrati, sembrano già lontanissime e distanti.

prolungare-tintarella

Esistono però dei rimedi naturali e dei piccoli accorgimenti che ci permettono di prolungare un po’ di più l’effetto tintarella a cui teniamo tanto e di sfoggiare la nostra bellissima abbronzatura per un periodo di tempo un po’ più lungo: ecco come fare!

1) Docce veloci
In primis, per evitare che l’abbronzatura sbiadisca subito e subentri al suo posto il fastidioso e poco piacevole “effetto maculato”, è fondamentale rallentarne il più possibile il naturale processo di desquamazione cutanea. Per fare questo è bene prediligere per lavarsi delle docce veloci ed evitare invece la vasca da bagno e usare olii emollienti al posto dei comuni bagnoschiuma, decisamente più aggressivi.  Terminata la doccia, conviene poi tamponare delicatamente la pelle con un salviettone morbido, evitando di sfregare. Anche l’aspetto dell’idratazione non è affatto da trascurare: per mantenere elastica e morbida la pelle è bene dunque applicare anche un velo di crema idratante, per nutrire a fondo l’epidermide e rallentarne il normale processo di ricambio.

abbronzatura settembre2) Approfittare delle ultime giornate di sole
Un metodo per mantenere più a lungo l’abbronzatura consiste anche nel continuare ad occuparsene, approfittando delle pause al lavoro, dei week end e delle ultime giornate di sole, per dedicarsi all’abbronzatura e stare all’aperto, senza ovviamente dimenticare mai di proteggere l’epidermide con gli appositi prodotti solari, anche se il sole può sembrare meno forte e intenso rispetto a quello a cui eravamo abituati ad agosto.

3) Un occhio di riguardo all’alimentazione
Anche le scelte che si fanno a tavola possono aiutare a prolungare l’abbronzatura. Alcuni cibi infatti, come le carote, le pesche e le ciliegie, aiutano in modo naturale a mantenere la tintarella. In generale comunque tutta la frutta e la verdura di stagione, ricca di vitamine, sali minerali e acqua, permette alla pelle di mantenersi morbida e idratata. Per avere una pelle elastica e sana è inoltre importante bere tanta acqua, soprattutto se le giornate sono ancora calde.