Zuppa di funghi

Condividi con i tuoi amici!
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Oggi vi presentiamo la ricetta di una zuppa molto saporita a cui gli amanti dei funghi non sapranno resistere! Noi abbiamo scelto di usare i funghi porcini ma, se preferite o vi va di variare, andranno benissimo anche i funghi misti!

zuppa-di-funghi-ricetta

Ingredienti
600 gr di funghi porcini
1 cipolla bianca
1 carota
1 gambo di sedano
500 gr di pane raffermo
Rosmarino
Bacche di ginepro
1 litro di brodo di carne
Olio extra vergine d’oliva
Sale
Peperoncino
1 spicchio di aglio

Preparazione
Le verdure vanno in primis lavate con cura, tritate e rosolate in un ampio tegame con abbondante olio extra vergine d’oliva. Vanno aggiunte anche le bacche di ginepro e quando tutto sarà ben rosolato, andranno uniti anche i funghi che nel frattempo saranno stati ripuliti con cura e tagliati a fettine. Quando anche i funghi saranno ben rosolati, il tutto va bagnato con mezzo bicchiere d’acqua, mescolato e lasciato evaporare. E’ giunto il momento di unire il brodo, condire con sale e peperoncino e far cuocere per mezz’ora circa. Mentre la zuppa cuoce, il pane va tagliato a fette sottili, insaporito sfregandoci sopra lo spicchio di aglio e una prima parte di esso va messo alla base delle ciotole in cui la zuppa sarà servita. Quando la zuppa è pronta, il primo strato di pane nelle ciotole va coperto con un mestolo di zuppa, va poi messo un secondo strato di pane e di nuovo coperto con un mestolo di zuppa. Il piatto è pronto: non resta che condirlo con un filo d’olio e servirlo ben caldo.

Salsa di soia… fai da te!

Condividi con i tuoi amici!
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

La salsa di soia, tipica della cucina orientale, è sempre più usata e apprezzata anche in Italia; capita infatti sempre più spesso di trovarla in tavola, da usare come condimento, oppure come ingredienti in tante ricette. Quella che vi presentiamo oggi è una ricetta per prepararla da sè, evitando così di comprare le salse di soia industriali. si tratta di una delle nostre versioni di salsa di soia preferite: la sua preparazione però è molto particolare e prevede una lavorazione lunga, per cui, se avete intenzione di prepararla, armatevi di pazienza. Ci vorrà del tempo… ma vedrete che ne varrà la pena!

salsa-soia-fai-da-te

Ingredienti:
500 gr di fagioli di soia
350 gr di farina integrale
200 gr di sale fino
4 litri di acqua

Preparazione
Per preparare questa ricetta si comincia dai fagioli di soia che, dopo essere stati cotti, andranno frullati fino ad ottenere una crema. A questa crema va poi aggiunta la farina integrale e il tutto va impastato con cura fino ad ottenere una specie di purea piuttosto solida di consistenza che andrà lavorata su un tagliere e, dopo averle dato una forma piuttosto allungata, andrà tagliata a fette. Le fette andranno disposte una sull’altra, alternate a tovaglioli inumiditi e la pila dovrà iniziare e terminare proprio con un tovagliolo inumidito. Il tutto va poi avvolto in una pellicola trasparente, adagiato su un vassoio foderato con carta da forno e lasciato riposare per una settimana almeno. Trascorso questo tempo, la pellicola va rimossa e le fette vanno disposte su una teglia con carta da forno e lasciate asciugare fino a che non avranno un colore marroncino e risulteranno asciutte. E’ il momento di procedere con la fermentazione in acqua; serve una pentola molto capiente in cui mettere l’acqua e il sale e dove inserire le fette di fagioli e farina. La pentola va poi coperta con la pellicola trasparente e il tutto va lasciato nuovamente a riposare, mescolando una volta al giorno. La fermentazione potrà dirsi conclusa quando tutte le fette si saranno disciolte. A questo punto il liquido va filtrato, imbottigliato e conservato in frigo; grazie al sale infatti, la nostra salsa di soia si conserverà bene e a lungo e sarà pronta per essere usata in ogni occasione.

Pasta frolla vegana

Condividi con i tuoi amici!
  • 1.5K
  •  
  • 1.4K
  •  
  •  
  •  
    2.9K
    Shares

Quella che vi proponiamo oggi è una ricetta semplice e veloce che consente di realizzare la pasta frolla vegana, un particolare tipo di pasta frolla, perfetta per preparare dolci squisiti di ogni tipo, priva di ingredienti di origine animale.

ricetta-pasta-frolla-vegana

 

Ingredienti:

140 gr di farina di Kamut
40 gr di farina di mais gialla
50 gr di zucchero di canna
60 ml di latte di riso
40 gr di olio di semi di mais
5 gr di lievito per dolci
Scorza di limone grattugiata
Sale, un pizzico

 

Preparazione:
In una terrina capiente vanno prima a aggiunti tutti gli ingredienti secchi, compresa la scorza di limone e mescolati per amalgamarli assieme. A questo punto vanno aggiunti il latte di riso e l’olio di semi, mescolando e impastando con cura. Il composto finale dovrà essere morbido e compatto. La pasta frolla vegani è già pronta e utilizzabile per realizzare dolci biscotti, gustose crostate e torte.

La pasta frolla vegana è conservabile in frigo per 3-4 giorni, avvolta nella pellicola trasparente.

Tranci di salmone in salsa ai peperoni rossi

Condividi con i tuoi amici!
  • 17
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    17
    Shares

Ecco una ricetta sana, gustosa e leggera a base di pesce che unisce in un connubio particolarmente riuscito la delicatezza del salmone alla dolcezza del peperone rosso. A rendere la ricetta gustosa e saporita contribuiscono le spezie.

salmone-e-peperoni-rossi

Ingredienti (per 4 persone)
4 Tranci di salmone (di circa 200 gr l’uno)
2 peperoni rossi grossi
50 gr di scalogno
Vino bianco
1 cucchiaio di panna da cucina
Mezzo mazzetto di aneto
Olio extra vergine d’oliva
Sale
Pepe

Preparazione
Occupiamoci per prima cosa dei peperoni che, ancor prima di essere puliti, vanno cotti in forno a 250° avvolti in carta alluminio assieme ad un filo d’olio e sale per circa 10 minuti. Trascorso questo tempo vanno tolti dal forno, svuotati e puliti dai semi e poi tagliati a dadini. Intanto i tranci di salmone vanno salati e pepati su ambo i lati e rosolati in olio caldo in una padella anti-aderente molto capiente, in modo da cuocere assieme tutti e 4 i tranci. I tranci vanno rosolati a fuoco medio per circa 5 minuti a lato, finché non assumeranno un colore dorato. A questo punto ogni trancio va riposto su un piatto caldo e coperto con carta d’alluminio. Intanto nella pentola, assieme al grasso del pesce, l’olio e le parti di salmone che sono rimaste attaccate, va cotto lo scalogno assieme ad un po di sale e pepe. Vanno ora uniti i peperoni e il tutto va cotto a fuoco vivo per qualche minuto finché le verdure non risulteranno ben ammorbidite. Le verdure vanno sfumate con abbondante vino e la cottura va proseguita a fuoco vivo fino a che metà del vino versato non sarà evaporato. Arrivati a questo punto le verdure risulteranno ben insaporite e si può proseguire la cotture abbassando la fiamma e aggiungendo la panna. Quando il liquido si sarà ulteriormente ridotto, sarà il momento di aggiungere i tranci di salmone, l’aneto tritato e il sughetto di pesce che si sarà formato nei piatti durante l’attesa. Il tutto va fatto soffriggere per un paio di minuti, aggiustato di sale e pepe e poi ogni trancio di salmone va disposto nuovamente nel rispettivo piatto, arricchito con la salsa di peperoni, guarnito con un pizzico di aneto e servito caldo.

Tabulè di cous cous integrale alle erbe: una ricetta fresca ed estiva

Condividi con i tuoi amici!
  • 16
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    16
    Shares

Ecco un’altra ricetta fresca e leggera, perfetta per la stagione estiva. Ideale per un pranzo saporito o per una cena leggera e gustosa, il tabulè alle erbe si prepara in una mezz’ora e prevede almeno un’ora di riposo in frigorifero.

tabulè-erbe-ricetta

Ingredienti
200 gr di cous cous intergale
Olio extra vergine d’oliva
3 pomodori grossi
2 cetrioli
2 limoni
Olive nere denocciolate
Menta
Coriandolo
Basilico
Prezzemolo
Sale grosso
Pepe

tabulePreparazione
In un pentolino vanno fatti bollire 250 ml di acqua assieme ad un cucchiaino di sale grosso e un cucchiaio di olio. Quando l’acqua bolle, andrà versata in una ciotola contenente il cous cous e il tutto andrà coperto con la pellicola trasparente e lasciato riposare per 15/20 minuti circa, finché non si sarà gonfiato. Terminato il tempo di riposo, aiutandosi con una forchetta, sgranate il cous cous. Nel frattempo vi potrete dedicare al resto: i limoni andranno pelati e la polpa tagliata a dadini, le spezie lavate e tritate e unite a tutti gli altri ingredienti in una ciotola. A questa punto va aggiunto il cous cous, il tutto va aggiustato di sale e pepe e lasciato in frigo a riposare almeno per un’ora, prima di servirlo.