Ricetta: biscottini al limone e mandorle

Condividi con i tuoi amici!
  • 18
  •  
  •  
  •  
  •  
    18
    Shares

Perfetti per una colazione golosa ed energetica ma anche da sgranocchiare a merenda o come dolce dopo pranzo, i biscottini limone e mandorle sono davvero deliziosi. Ecco come prepararli!

biscottini-limone-mandorle

Ingredienti:
130 gr di zucchero di canna
80 gr di farina di mandorle
200 gr di farina 00
2 uova biologiche
2 limone biologici
90 ml di olio extra vergine d’oliva
Lievito per dolci, mezza bustina
Zucchero a velo vanigliato
Sale, mezzo cucchiaino

Preparazione
Cominciamo dai limone: lavateli bene, grattugiate la scorza e spremetene il succo, serviranno entrambi per questa ricetta! La scorza va unita allo zucchero e all’olio, amalgamata e lasciata a riposare 10/15 minuti, affinchè il composto prenda bene il sapore. A questo punto, aiutandosi con la frusta, bisogna incorporare nel composto prima le uova, poi 3 cucchiai di succo di limone, un cucchiaino di zucchero a velo vanigliato, le due farine, il lievito e infine il sale, sempre continuando a mescolare e ad amalgamare. A questo punto il composto dovrà essere morbido e compatto: se vi pare troppo asciutto, aggiungete ancora un pochino di succo di limone, se vi sembra invece troppo umido e appiccicoso, incorporate ancora un po’ di farina di mandorle finchè l’impasto non raggiungerà la consistenza desiderata.  Dividetelo ora in tante palline piccole, simili tra loro di dimensioni, passatele nello zucchero a velo vanigliato e disponetele su una teglia foderata con carta da forno, mantenendole distanti tra loro. E’ il momento di cuocere i biscotti in forno per una decina di minuti a 200°: quando saranno pronti andranno lasciati raffreddare e poi saranno pronti per essere gustati.

Vellutata di cavolfiore e pollo: una ricetta da provare!

Condividi con i tuoi amici!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Una ricetta leggera, saporita e facile da realizzare che unisce il sapore caldo e avvolgente del cavolfiore a quello più delicato del pollo, perfetta da gustare nelle fredde sere invernali.

vellutata-cavolfiori-patate


Ingredienti:

650 gr di cavolfiore pulito
150 gr di petto di pollo
1 cipolla bianca
2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
Sale
Pepe
Spezie bio per carne

Preparazione:
Per preparare questa ricetta bisogna innanzitutto lessare i cavolfiori in abbondante acqua, fino a che non risulteranno morbidi. Nel frattempo, in una padella antiaderente, la cipolla va tagliata a striscioline sottili e rosolata nell’olio caldo finché non diventerà bella dorata. A quel punto andrà aggiunto il pollo, tagliato a dadini. Il pollo andrà cotto per 15 minuti circa finché risulterà dorato e ben rosolato anch’esso e andrà condito con le spezie bio per carne e aggiustato di sale e pepe. A questo punto il cavolfiore andrà frullato e unito nella padella assieme al pollo. Dopo aver mescolato lentamente e aver ben amalgamato tutti gli ingredienti, la vellutata sarà pronta per essere impiattata e gustata.
In alternativa, se preferite, potrete frullare anche il pollo prima di servire il piatto.

Fagiolata

Condividi con i tuoi amici!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La fagiolata è una ricetta calda e accogliente, perfetta per scaldare il cuore quando si rientra in casa e ci si lascia alle spalle il freddo pungente di questa stagione.

fagiolata-1

Ingredienti
250 gr di fagioli borlotti secchi
4 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
2 carote
1 gambo di sedano
1 cipolla bianca
1 spicchio di aglio
250 gr di polpa di pomodoro
Sale
Pepe

Preparazione
Prima di preparare la fagiolata ricordatevi di lasciare in ammollo i fagioli secchi come da indicazione sulla confezione, almeno per 12 ore!Una volta pronti, si può procedere con la preparazione della ricetta mettendo i fagioli in una pentola piena di acqua fredda da portare in ebollizione. Quando l’acqua avrà raggiunto il bollore, i fagioli vanno cotti secondo i tempi indicati sulla confezione (a seconda del tipo di fagioli che userete), avendo cura di salare l’acqua prima che la cottura sia terminata. Nel frattempo, mentre i fagioli cuociono, le verdure vanno lavate, pulite e tritate sottili e poi fatte saltare in padella con l’olio ben caldo. Va poi aggiunta la polpa di pomodoro , il sale e il pepe e la cottura va fatta proseguire ancora per 5-10 minuti. A questo punto è arrivato il momento di unire i fagioli, scolati sommariamente, e proseguire la cottura ancora per una decina di minuti. La fagiolata è pronta… tutta da gustare!

Tortino ai fiocchi d’avena

Condividi con i tuoi amici!
  • 14
  •  
  •  
  •  
  •  
    14
    Shares

Morbido, dolce e gustoso, il tortino ai fiocchi d’avena è perfetto da gustare sia a colazione, per iniziare la giornata al meglio, sia come merenda sana ed equilibrata.

tortino fiocchi avena

Ingredienti
160 gr di zucchero di canna
3 uova
180 gr di burro
130 gr di fiocchi d’avena
160 gr di farina integrale
Mezza bustina di lievito per dolci

Preparazione
Per preparare questo dolce morbidissimo occorre per prima cosa unire il burro, lasciato ammorbidire a temperatura ambiente, allo zucchero finchè il composto non risulti cremoso. Vanno poi unite le uova, la farina setacciata e il lievito, mescolando con una frusta affinchè non si formino grumi. Sempre mescolando, vanno poi uniti i fiocchi d’avena e, quando il composto sarà morbido e compatto, andrà versato in una teglia precedentemente imburrata. Il dolce va cotto in forno per 45 minuti circa a 180° e quando la cottura sarà ultimata, va fatto raffreddare prima di essere servito. Per accertarsi che il dolce sia ben cotto, fate la prova con uno stuzzicadenti in legno: se risulterà bagnato, la cottura dovrà essere prolungata ancora di una decina di minuti.

Arrosto di Seitan con vellutata di funghi

Condividi con i tuoi amici!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Stanchi di mangiare il solito arrosto? Perchè non provare allora a prepararlo senza usare la carne?
Ecco la ricetta per preparare un gustoso arrosto di Seitan, arricchito da uno squisita vellutata di funghi.

arrosto-setain-e-funghi

Ingredienti per 4 persone:
630 gr di farina Manitoba
350 gr di acqua
1 carota
1 cipolla bianca
1 zucchina
80 gr di salsa shoyu
Alghe wakame
Spezie a piacere

Per la vellutata di funghi:
70 gr di funghi porcini
Brodo vegetale
Olio extra vergine d’oliva
1 cipolla bianca
2 carote

Preparazione
In una terrina capiente vanno uniti gradualmente e amalgamati con cura la farina setacciata e l’acqua, impastando finchè il composto non diventa morbido. Quando il composto risulterà ben amalgamato e compatto, andrà immerso per qualche ora (non meno di due e non più di sei) in acqua fredda e lasciato lì a riposare. Trascorso il tempo, l’impasto andrà lavato con cura sotto l’acqua corrente, alternando acqua fredda e calda finchè l’amido della farina non sarà rimosso del tutto (lo capirete perchè l’acqua tornerà ad essere limpida). Quello sarà il momento giusto per avvolgere quel che resta del composto in un canovaccio pulito, dargli una forma allungata e chiudere con due elastici le estremità del canovaccio. Intanto in una pentola a parte va fatta bollire dell’acqua con all’interno le vostre spezie preferite, la carota, la cipolla, la zucchina, le alghe wakame e la salsa shoyu. Quando l’acqua bolle, il canovaccio va immerso e lasciato in ammollo a cuocere per un’ora e mezza circa. Durante la cottura ci si può intanto dedicare alla preparazione della vellutata ai funghi di accompagnamento. Si comincia pulendo i funghi con cura, per poi tagliarli a cubetti e farli rosolare in una padella con un filo d’olio e il trito di carota e cipolla. Il tutto va poi insaporito col brodo. Quando il tempo di cottura del seitan è terminato, va liberato dal canovaccio, avvolto in una retina per arrosto e messo anch’esso nella pentola con i funghi e va cotto ancora per 20/30 minuti, avendo cura di bagnarlo di tanto in tanto con il brodo. Terminata la cottura, l’arrosto va tagliato a fette mentre le verdure e i funghi vanno frullati e la vellutata posta ad accompagnamento dell’arrosto.

Polpettine di verze e fagioli

Condividi con i tuoi amici!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Quella che vi presentiamo oggi è una ricetta dal sapore particolare, tutta da gustare! Un connubio di sapori diversi che si uniscono alla perfezione in queste polpette che, una volta assaggiate, non si dimenticheranno facilmente!

polpettine

Ingredienti:
250 gr di foglie di verza
250 gr di fagioli rossi in scatola
130 gr di farina
1 uovo
1 porro
60 gr di pangrattato
Un cucchiaio abbondante di curry
Erba cipollina
Sale
Olio da frittura

Preparazione:
Per iniziare, pulire la verza e lavarla, avendo cura di rimuovere le foglie esterne e le parti troppo dure. Anche il porro va pulito e tagliato a rondelle sottili. Una volta puliti, verza e porro vanno lessati assieme in abbondante acqua salata e poi scolati e lasciati raffreddare. Una volta fredde, le verdure lessate vanno tritate grossolanamente e unite ai fagioli in una terrina capiente. Vanno ora aggiunti l’uovo, 50 gr di farina, il curry, il pangrattato, un pizzico di sale e qualche filo di erba cipollina tritata. Gli ingredienti vanno mescolati con cura finchè il composto non diventa omogeneo. A questo punto il tutto va lasciato riposare in frigorifero per un’ora. Trascorso il tempo di riposo, il composto va suddiviso in piccole palline, ogni pallina va passata nella farina e poi rosolata nell’olio ben caldo. Non appena le polpette risulteranno ben dorate da entrambe i lati, vanno servite e gustate ancora calde.

Torta al cioccolato senza burro

Condividi con i tuoi amici!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La ricetta che vi propongo oggi è la torta al cioccolato senza burro ma con l’olio di cocco un ingrediente speciale per renderla ancor più buona. Ecco come preparare la torta e gustarne il sapore indimenticabile, vegan al 100%!

torta-cioccolato-vegan

 


Ingredienti:

200 gr di farina di kamut di tipo 0
4 cucchiai di cacao amaro
160 gr di zucchero di canna
250 ml di acqua
100 gr di cioccolato fondente
1 cucchiaino di bicarbonato
6 cucchiai di olio di cocco bio
Zucchero a velo

Preparazione:
Per prima cosa gli ingredienti secchi (farina, zucchero, bicarbonato e cacao) vanno uniti e mescolati assieme in una terrina capiente. Sempre continuando a mescolare e facendo attenzione che non si creino grumi, vanno poi aggiunti l’acqua e l’olio di cocco e poi il cioccolato, precedentemente grattugiato. L’impasto andrà ora lavorato finchè non diventerà morbido e cremoso e per renderlo tale, si può eventualmente usare anche la frusta elettrica. Intanto procuratevi una tortiera, ungetela con un po’ di olio di cocco e infarinatela leggermente, versate l’impasto, regolatelo in altezza e poi informate in forno preriscaldato a 180° per circa 30/40 minuti. Quando la torta risulterà ben cotta e ben asciutta anche all’interno (conviene fare la prova dello stecchino) , andrà tolta dal forno e lasciate raffreddare, spolverata con lo zucchero a velo per poi essere servita tagliata a fette o a cubotti, a seconda delle vostre preferenze.

Gnocchi di semolino

Condividi con i tuoi amici!
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
    1
    Share

Gli gnocchi al semolino sono dei gustosi dischetti saporiti che si caratterizzano per la piacevole e gustosa crosticina dorata data dal burro.
Prepararli è semplice, ecco la ricetta!

gnocchi-semolino

Ingredienti per 4 persone
120 gr di semolino di grano
120 gr di farina di grano duro
300 gr di acqua
Burro
Parmigiano Reggiano
2 uova
Sale

Preparazione
In acqua calda ben salata va cotto il semolino a fuoco basso, per una decina di minuti circa, mescolando di tanto in tanto. Vanno poi aggiunte le due uova intere e il composto va lasciato raffreddare. A questo punto l’impasto va messo su una spianatoia, va unito alla farina e va lavorato a mano con cura, proprio come se si trattasse dei più classici gnocchi di patate. Quando risulterà ben compatto e omogeneo, l’impasto va diviso in bastoncini da cui si ricaveranno tanti dischi cilindrici. I dischi andranno ora bolliti in abbondante acqua salata e tolti quando verranno a galla. A questo punto andranno saltati in una padella ben calda con il burro e poi insaporiti con il parmigiano o, se preferite, del pecorino.

Ricetta Vegan: crostata all’albicocca

Condividi con i tuoi amici!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Perfetta come dessert leggero e delizioso a fine pasto ma anche come gustosa merenda e per una colazione da leccarsi i baffi, questa crostata in perfetto stile vegano non contiene ingredienti di origine animale, è saporita, sana  e permette di sperimentare gusti e accostamenti inediti.
Ecco gli ingredienti per prepararla.

crostata-vegan-albicocca-mandorle

Ingredienti:
320 gr di farina integrale
130 ml di latte vegetale a scelta
80 ml di olio extra vergine d’oliva
60 gr di zucchero di canna
1 cucchiaino di bicarbonato
Cannella
1 cucchiaino di lievito per dolci
310 gr marmellata biologica all’albicocca
Mandorle pelate

Preparazione
La prima cosa da fare per preparare la ricetta è dedicarsi alla frolla. Per farlo, farina, lievito, bicarbonato, zucchero e cannella vanno passati al setaccio e disposti a fontana su un piano. Al centro della fontana vanno poi versati gradualmente l’olio e il latte e nel frattempo il composto va impastato con cura. Quando risulterà morbido e omogeneo, l’impasto andrà avvolto in un panno asciutto e lasciato a riposare in frigorifero per una trentina di minuti circa. Trascorso il tempo di posa, l’impasto andrà diviso in due parti, una più grande che fungerà da base della torta e una più piccola per il bordo. La metà più grande andrà lavorata e stesa all’interno della tortiera scelta e il fondo andrà bucherellato con la forchetta per evitare che durante la cottura si alzi troppo. Dopo aver realizzato con cura anche il bordo, all’interno va versata la marmellata e la torta va cotta in forno preriscaldato a 180° per 20-30 minuti. Terminata la cottura, la torta va ora lasciata riposare e, non appena si sarà raffreddata, va spolverizzata con un po’ di cannella e decorata con le mandorle che, eventualmente, potrete anche tritare grossolanamente.

Farro in crema di zucca e patate

Condividi con i tuoi amici!
  • 36
  •  
  •  
  •  
  •  
    36
    Shares

Con l’arrivo del primo freddo, a chi non è venuta voglia di gustare qualcosa di caldo? Ecco la ricetta di un piatto saporito, gustoso, sano e facile da preparare che ha per protagonista la zucca.

ricetta-farro-zucca

Ingredienti (per 4 persone)
150 gr di farro perlato
1 fetta di zucca
1 patata
1 cipolla
Sale
Pepe
Prezzemolo
Olio extra vergine d’oliva

Preparazione
In una padella capiente va scaldato l’olio e poi va fatta dorare la cipolla tagliata sottile. Vanno poi unite la zucca e la patata tagliate a rondelle e, dopo averle fatte insaporire un po’, il tutto va coperto con acqua calda e fatto cuocere a fuoco lento per almeno 30 minuti, fino a che le verdure non risulteranno morbide. In questo arco di tempo si può procedere con la cottura del farro, secondo la ricetta di base riportata sulla confezione. Quando le verdure saranno pronte, vanno frullate fino ad ottenere una crema omogenea che andrà aggiunta al farro cotto. Il piatto ora va salato e pepato a piacere e insaporito con un filo di olio a crudo e un po’ di prezzemolo e poi servito.