Pulire cuscini e materassi con il bicarbonato di sodio

Condividi con i tuoi amici!
  • 21
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    21
    Shares

Il bicarbonato di sodio è un alleato prezioso in casa: le sue funzioni sono tante e diverse e in numerosi casi si rivela davvero utile. Il bicarbonato è molto utile ed efficace anche per la pulizia e l’igienizzazione dei materassi e dei cuscini; si tratta di una soluzione comoda e low cost che, una volta scoperta, non potrete più abbandonare! Questo metodo è perfetto anche per la pulizia dei tappeti.

materasso-bicarbonato

Per procedere con la pulizia e la disinfezione di cuscini e materassi dovete procurarvi: 

Aspirapolvere
Un panno pulito
Bicarbonato di sodio
Una spazzola

pulizia-materasso-bicarbonatoCome fare?
Per prima cosa vanno rimossi dal materasso e dai cuscini eventuali pelucchi con la spazzola; materasso e cuscini vanno poi cosparsi in modo omogeneo con il bicarbonato di sodio e il tutto va lasciato agire per un’oretta. Il bicarbonato va poi rimosso con la spazzola e il tutto va passato con un panno pulito e asciutto. A questo punto non resta che rimuovere eventuali residui di bicarbonato con l’aspirapolvere e il gioco è fatto. Grazie a questo semplice gesto i materassi, i cuscini e i tappeti risulteranno ben puliti e igienizzati senza sprechi di tempo e di soldi. Il trattamento può essere ripetuto a cadenza mensile, bimestrale o in occasione dei cambi di stagione.

Come pulire e far brillare il lavello della cucina in modo naturale

Condividi con i tuoi amici!
  • 33
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    33
    Shares

Sarebbe bello che il lavello della cucina tornasse a brillare esattamente come il primo giorno in cui l’avete acquistato, vero? Ora invece si presenta opaco, pieno di aloni e di macchie difficili da trattare nonostante la pulizia accurata eseguita quotidianamente.

Ma se vi dicessimo che il lavello della cucina può davvero tornare a brillare come prima e che l’errore sta solo nell’approccio?
Esiste infatti un trattamento completamente naturale che, senza l’ausilio di prodotti chimici, permette di far tornare il lavello della cucina splendente e lucente esattamente come il primo giorno!

pulizia-naturale-lavello-cucina

Ecco cosa vi serve:

Bicarbonato di sodio;
un vecchio spazzolino da denti;
una spugna di nylon;
aceto di vino;
tovaglioli di carta o un vecchio straccio.

Se il vostro lavello ha bisogno prima di tutto di una pulizia approfondita che lo riporti all’antico splendore, procedete in questo modo. Per prima cosa il lavello va sciacquato e asciugato sommariamente; va poi cosparso di bicarbonato e, aiutandosi con la spazzolino da denti bagnato, va creata un sorta di pasta. A questo punto usate la spugna per sfregare la pasta sulla superficie più ampia del lavello mentre proseguite con lo spazzolino per le guarnizioni e le zone
più piccole. Terminato di sfregare, sciacquate il tutto e, se necessario, ripetete ancora una volta il processo. La pulizia profonda ed efficace del lavello è assicurata!

pulizia-lavello-cucina

Se quel che serve al vostro lavello è una bella lucidatura che lo renda splendete e luminoso, prendete i tovaglioli di carta (o lo straccio), immergeteli nell’aceto di vino e ricoprite l’interno del lavello. Dopo 20/30 minuti di posa rimuovete i tovaglioli, passate il tutto con una spugna bagnata e risciacquate con cura ogni parte del lavello e vedrete che splendore!