Crema vegan alla mandorla per farcire il panettone

Condividi con i tuoi amici!
  • 16
  •  
  •  
  •  
  •  
    16
    Shares

Durante le feste, nessuno può rinunciare ad una buona fetta di panettone! La ricetta che vi proponiamo oggi è di una crema molto particolare al sapore di mandorla, ideale per farcire il panettone e aggiungere un tocco speciale a questo dolce natalizio, già di per sè buonissimo.

crema-per-panettone

Ingredienti:
600 ml di latte di mandorle
60 gr di amido di mais
70 gr di mandorle pelate
120 gr di zucchero di canna

Preparazione:
La prima cosa da fare per preparare questa squisita crema alle mandorle, ideale per farcire e accompagnare il panettone, è frullare le mandorle, facendo attenzione che non restino dei pezzi troppo grossi. Le mandorle frullate vanno unite allo zucchero e all’amido di mais e il tutto va mescolato con cura. A questo punto il composto va versato in una pentola e lentamente, sempre mescolando, va aggiunto il latte di mandorle. Se si notano troppi grumi durante la cottura, è bene usare una frusta per mescolare. Quando la crema risulterà omogenea e inizierà ad addensarsi, andrà tolta dal fuoco e lasciata raffreddare. A questo punto si potrà usare per guarnire il panettone. Ideale per accompagnare ogni tipo di panettone, questa crema vegan, cremosa ma al contempo croccante grazie alla presenza delle mandorle frullate, è perfetta da abbinare al panettone vegan.

A Natale… scegli il Bio!

Condividi con i tuoi amici!
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
    4
    Shares

Il Natale si avvicina e, guardandosi attorno, è impossibile non accorgersene! Luci e addobbi decorano strade, case e vetrine e nell’aria risuonano i tipici jingle natalizi. Tutto si tinge di rosso, di verde, d’argento e d’oro e i brillantini la fanno da padroni! Si è nel pieno della ricerca dei regali e fervono i preparativi per organizzare al meglio le giornate di festa che presto arriveranno. C’è chi non vede l’ora di aprire i pacchetti sotto l’albero, chi attende trepidante le mattine di festa per alzarsi con calma e rallentare i ritmi frenetici quotidiani e chi pregusta già con la mente le prelibatezze che imbandiranno la tavola.

Natale-ecomarketbio

Sì, perchè Natale significa anche condividere il desco con le persone care, stare assieme, allestire per l’occasione la tavola in modo speciale e pensare ad un menù particolare, adatto all’occasione. Sia che si festeggi la Vigilia o il giorno di Natale, la condivisione della tavola ha una valenza particolare e un forte valore. Perchè allora non rendere ancora più speciale questo momento portando in tavola prodotti biologici, sani e squisiti da gustare?

Non è Natale senza panettone! 
panettone-bioIl panettone è il re delle feste natalizie: per assaporarne al meglio il gusto, provate quello biologico, con lievitazione naturale e ingredienti 100% biologici. Chi invece, oltre al panettone tradizionale, volesse sperimentare gusti inediti e nuovi, rimarrà certamente soddisfatto del panettone con fichi, datteri e cioccolato, una ricetta gustosa, raffinata e biologica. In cerca di un’alternativa al classico panettone? Il panettone vegano, realizzato con impiego di materie prime unicamente di origine vegetale, è disponibile sia nella versione tradizionale che in quella con il cioccolato e anch’esso è bio.

Regala un pacco bio
Per un Natale bio, sotto l’albero non può mancare un pacco regalo pieno di prodotti da gustare. Con i pacchi bio il successo è garantito! Disponibili in tante versioni diverse e personalizzabili in base ai gusti di chi lo riceverà, i pacchi bio sono un’idea regalo che racchiude tutta la tradizione italiana unita al gusto per gli ingredienti golosi e la qualità del bio. Ogni pacco contiene solo prodotti ottenuti con i migliori ingredienti biologici e certificati uniti ad una sapiente lavorazione.

pacco-natale-goloso-ecomarketbio
Tra i pacchi di Natale ci sono anche gli originalissimi pacchi ricetta, il regalo giusto chi ama cucinare, che riconosce la qualità delle materie prime e apprezza il piacere della buona tavola! Nell’allegro sacco rosso troverete infatti i prodotti biologici per preparare il piatto e la ricetta spiegata punto per punto con una bella fotografia del risultato finale.

pacco-natale-biologico-frittelle-capodanno-ecomarketbio

Segnaposto fai da te per il cenone di capodanno

Condividi con i tuoi amici!
  •  
  •  
  • 2
  •  
  •  
    2
    Shares

Quando c’è da organizzare una cena importante, come il cenone della notte di capodanno, non solo il menù è importante. Anche l’allestimento della tavola riveste un ruolo chiave: un allestimento ben riuscito infatti è un vero piacere per gli occhi e rende la cena ancor più piacevole.
E se gli ospiti sono tanti, perché non realizzare dei segnaposto personalizzati per ognuno? Un modo carino e divertente per arricchire la vostra tavola imbandita e per fare in modo che tutti sappiano dove sedersi!

1) Segnaposto con i bastoncini di zucchero
Originali, natalizi e soprattutto dolcissimi… questi segnaposto sicuramente non arriveranno alla mezzanotte!

segnaposto-con-bastoncini-di-zucchero

2) Segnaposto con i tappi di sughero
Avete fatto tanti brindisi tra vigilia, Natale e Santo Stefano? Se avete conservato i tappi di sughero, ecco un’idea simpatica, molto carina e semplice da realizzare!

segnaposto-tappo-sughero

 

3) Segnaposto con vecchi cd
Un’idea creativa e green per recuperare i vecchi cd e riproporli sulla tavola di capodanno nella duplice versione di segnaposto e sottobicchiere.

Segnabicchieri-Natale-14

4) Segnaposto con le pigne
Caratteristici e di sicuro effetto!

come-fare-i-segnaposto-per-il-cenone-di-capodanno-340x300

5) Segnaposto con le palline di Natale
Sono facili e veloci da realizzare, molto carini e personalizzabili.

segnaposto-pallina-natale

6) Segnaposto con le mollette
In legno, colorate, decorate… a voi la scelta!

segnaposto-con-le-mollette

Ricetta: semifreddo ricotta, panettone e cioccolato

Condividi con i tuoi amici!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Chi vuole proporre a Natale un dolce diverso dal solito ma proprio non se la sente di rinunciare al sapore del panettone, troverà sicuramente interessante la ricetta del semifreddo con ricotta, panettone e cioccolato, un dolce gustoso e originale che unisce al tradizionale gusto del panettone la dolcezza della ricotta e del cioccolato.
Veloce da realizzare e dal sapore raffinato, questa ricetta è perfetta da fare non solo il giorno di Natale ma anche dopo le feste, per usare il panettone o il pandoro avanzati.

semifreddo-natalizio-panettone

Ingredienti:
250 gr di panettone o pandoro
170 ml di latte
170 ml di panna fresca
2 uova
220 gr di cioccolato fondente
350 gr di ricotta
2 cucchiai di zucchero di canna
2 fogli di colla di pesce

Preparazione:
Per cominciare il panettone va messo in ammollo nel latte e la colla di pesce nell’acqua, rispettivamente in due ciotole capienti. In una terza ciotola capiente mettete invece i tuorli e mescolateli assieme allo zucchero aggiungendo poi, sempre mescolando con cura, anche la ricotta e metà del cioccolato sbriciolato in pezzi piccoli. Quando il panettone sarà diventato morbido, va strizzato il più possibile e aggiunto al composto, usando questa volta per mescolare la frusta elettrica. Lo stesso va fatto con i fogli di colla di pesce, da strizzare e aggiungere al composto. Nel frattempo montate la panna e aggiungetela delicatamente al composto, mescolando dal basso verso l’alto. Quando il composto risulterà ben omogeneo, va versato nei bicchierini di vetro in cui intendete servirlo e lasciato in freezer a raffreddare per 2/3 ore. Terminato il tempo di raffreddamento, prima di servire i bicchierini, grattugiate su ognuno il restante cioccolato fondente.

Menù Natale secondo: polpettone tradizionale e vegetariano

Condividi con i tuoi amici!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il polpettone è un secondo piatto versatile e molto personalizzabile che ben si adatta anche al menù del giorno di Natale. Saporito, gustoso e non eccessivamente pesante, il polpettone si può preparare con tantissimi ingredienti diversi, a seconda dei gusti e, abbinato alle patate al forno riscuote sempre grande successo sia tra i grandi che tra i bambini. Per il menù delle feste, vi proponiamo due ricette molto diverse ma entrambe da leccarsi i baffi: il polpettone di carne classico, un evergreen intramontabile, e la versione vegetariana, il polpettone di ceci, lenticchie e fagioli. A voi la scelta: proporne uno solo o provarli entrambi? In ogni caso il successo è assicurato!

Polpettone di carne al forno – ricetta classica

 

polpettone-di-carne

Ingredienti:

500 gr di carne trita di vitello
1 vasetto piccolo di ricotta
30 gr di Parmigiano Reggiano grattugiato
1 uovo
un po’ di pangrattato
prezzemolo
sale
pepe
vino bianco


Preparazione

polpettone-ripieno-dettaglioLa ricetta del polpettone è semplice da realizzare: basta amalgamare assieme tutti gli ingredienti e lavorare il tutto fino a dargli a forma di un polpettone. Il polpettone va poi adagiato su una teglia foderata con carta da forno, bagnato con un goccio di vino bianco e cotto in forno a 180° per circa 50 minuti.
Se la ricetta vi sembra troppo semplice e, per le feste, desiderate qualcosa di più sfizioso, potete in alternativa stendere l’impasto su carta da forno e farcire l’interno con ciò che si desidera: prosciutto e fontina, carciofi e grana, spinaci  e ricotta sono solo un esempio. Terminata la farcitura, il polpettone va arrotolato su se stesso, i bordi vanno chiusi e si può procedere con la cottura.

 

 

Polpettone di ceci, lenticchie e fagioli – ricetta vegetariana

 

polpettone legumi

Ingredienti:

300 gr di lenticchie secche
300 gr di fagioli secchi
300 gr di ceci secchi
2 uova grandi
1 cipolla
un po’ di pangrattato
Rosmarino
Sale
Pepe
Olio extra vergine d’oliva

Preparazione:
Prima di iniziare la ricetta è bene ricordare che i legumi vanno lasciati in ammollo tutta la notte precedente.
Anche questa ricetta è semplice e veloce da realizzare. Un utile espediente consiste nell’uso della pentola a pressione che rende le tempistiche ancora più brevi.
Dopo l’ammollo, versate acqua e legumi nella pentola a pressione, dove prima avrete fatto soffriggere nell’olio la cipolla. La cottura necessita circa di 30 minuti; non appena ultimata la cottura i legumi vanno fatti raffreddare e poi vanno  uniti alle uova e al pangrattato e lavorati fino ad ottenere un composto omogeneo. Date anche in questo caso la forma di polpettone e cuocetelo in forno a 180° per una quarantina di minuti.

 

Menù Natale: cannelloni, radicchio, pancetta, provola e nocciole

Condividi con i tuoi amici!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il menù delle feste, si sa, richiede particolare cura, attenzione e ricercatezza perché l’occasione di ritrovarsi assieme assieme alla stessa tavola è importante e speciale e dunque anche il menù dev’essere all’altezza!
Proseguiamo con le nostre ricette dedicate ad un Natale Bio e pensiamo oggi al primo piatto, una delle portate più importanti e più amate.
I cannelloni con radicchio, pancetta, provola e trito di nocciole sono la ricetta che abbiamo deciso di proporvi, raffinata, gustosa e saporita ma al contempo non eccessivamente pesante (il pranzo è ancora lungo!) e perfetta anche in caso di ospiti vegetariani: a seconda del loro numero basterà preparare una seconda teglia più piccola di cannelloni senza aggiungere la pancetta o non disporla come guarnizione su una o due porzioni di cannelloni.

cannelloni-radicchio

Ingredienti per 6 persone:
8 cannelloni secchi
Olio extra vergine d’oliva 

Per il ripieno:
200 gr di provola affumicata
900 gr di radicchio
50 gr di burro
Sale
Pepe

Per la guarnizione:
200 gr di pancetta affumicata
70 gr di nocciole sgusciate
20 gr di burro

Per la besciamella di accompagnamento
50 gr di burro
60 ml di latte intero
50 gr di farina
1 scalogno
Sale
Pepe


Preparazione:

Per iniziare la preparazione di questa gustosa ricetta la prima cosa da fare consiste nel lavare bene il radicchio, tritarlo e poi stufarlo in padella assieme a 50 gr di burro, sale e pepe. Terminata la cottura il radicchio va lasciato raffreddare e poi va mescolato assieme alla provola grattugiata. Nel frattempo anche la pancetta e le nocciole vanno tritate e poi rosolate
in padella assieme al restante burro (circa 20 gr). Se qualche ospite è vegetariano preparate a parte un solo trito di nocciole, senza pancetta, con cui poi guarnirete la sua porzione di cannelloni.
Passiamo ora alla besciamella che andrà preparata facendo appassire lo scalogno in 50 gr di burro sciolto; quando lo scalogno risulterà dorato, va aggiunta la farina, da far tostare con il burro per qualche minuto e poi il latte. Se evitare la formazione di grumi vi risulta difficile, mescolate il tutto con una frusta e proseguite mescolando finchè la consistenza della besciamella non sarà cremosa: non dimenticate di aggiustare di sale e pepe!
Quando ripieno e besciamella saranno pronti, passate ai cannelloni che vanno cotti in acqua bollente con sale e un filo di olio e scolati quando ancora la cottura è al dente. Disponeteli su un telo pulito, riempiteli con il ripieno di radicchio e provola e disponeteli in una pirofila che avrete precedentemente imburrato. A questo punto versateci sopra la besciamella e il trito di pancetta e nocciole e infornate la pirofila in forno pre-riscaldato a 200 gradi per una ventina di minuti.

3 Regali di Natale fai da te!

Condividi con i tuoi amici!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

A Natale manca poco ormai ma se anche voi siete tra quelli che non hanno ancora ultimato la lista dei regali e sono ormai a corto di idee e di budget, ecco per voi tre simpatici regali fai da te, facili da realizzare ma soprattutto utili, originali e a bassissimo costo!

Scrub naturale al 100%
Nella beauty routine lo scrub è imprescindibile. Allora perché non farlo da sè e regalarlo per Natale?
Naturale al 100% e realizzato con ingredienti accuratamente scelti, lo scrub fai da te è un regalo che in tante apprezzeranno!
Per prepararlo servono soltanto zucchero di canna, miele e olio extra vergine d’oliva. Il tutto va mescolato assieme e poi messo in un contenitore sigillato. Una volta aperto lo scrub, essendo realizzato con ingredienti naturali e senza conservanti, va usato in tempi brevi e va conservato in frigo.
Grazie al miele e all’olio d’oliva l’effetto idratante è garantito!

scrub


Bombe da bagno frizzanti

Se la tua amica è stressata e ha bisogno di relax, realizza una bomba da bagno frizzante per lei!
Colori e aromi li puoi scegliere tu e aggiungere alla ricetta a seconda dei gusti di chi riceverà il regalo.
Ecco quel che ti serve:
mezza tazza di amido di mais
1 tazza di bicarbonato di sodio
mezza tazza di acido citrico
3 cucchiai di sale di Epsom
1 cucchiaio di olio di mandorle
1 cucchiaino di acqua

Gli ingredienti vanno uniti tutti assieme e amalgamati con cura finché l’impasto non sarà compatto. Se risulta poco compatto, ossia se fatica a restare assieme, bisogna aggiungere qualche goccia di acqua in più. Quando il composto avrà raggiunto la giusta consistenza, gli si potrà dare la forma desiderata usando quel che si ha a disposizione (pinza per il gelato, stampini, pirottini…) e andrà fatto asciugare prima un paio d’ore nella formina e poi un’intera notte su un canovaccio.

bombe-da-bagno-frizzanti


Profumate saponette fai da te

Un’altra idea molto carina e semplice, consiste nel realizzare delle profumatissime saponette. Basta mettere tutti i residui di sapone che si trovano in giro in una pentola, aggiungerci acqua e portare il tutto a ebollizione. Quando il composto sarà omogeneo va aggiunto un cucchiaio di bicarbonato di sodio e qualche goccia di essenza e di colorante alimentare secondo i vostri gusti. A questo punto… via libera alla fantasia! Il composto va versato negli stampini (ad esempio quelli dei ghiaccioli sono simpaticissimo ma sono perfetti anche quelli dei muffin o dei biscotti) e poi lasciato raffreddare.

saponette-fai-da-te

Menù Natale: antipasto fagottini di salmone, porri e certosa

Condividi con i tuoi amici!
  • 130
  •  
  • 5
  •  
  •  
    135
    Shares

Proporre un menù di Natale che soddisfi tutti i gusti è tutt’altro che semplice!

C’è chi non può rinunciare ai piatti più tradizionali, chi preferisce proposte inedite e innovative, chi sceglie le specialità regionali, chi predilige far festa la sera della vigilia, chi festeggia solo il 25 dicembre a pranzo, chi ripropone ogni anno le ricette classiche che non deludono mai e chi invece, vegetariano o vegano per scelta, farebbe decisamente a meno di certi prodotti.
Mettere d’accordo tutti non è facile ma fortunatamente le ricette a disposizione per soddisfare i gusti di ogni ospite sono tantissime. Anche noi di Ecomarket abbiamo pensato di dedicare il mese di dicembre alle ricette del menù di Natale proponendo qualche opzione in chiave bio.

Partiamo dall’antipasto proponendo una ricetta delicata e sfiziosa a base di pesce: i fagottini di salmone, porri e certosa.

fagottini-antipasto-ricetta


Ingredienti per 8 persone:

Per le crespelle:
200 gr di farina
40 gr di burro
300 gr di latte
2 uova

Per il ripieno:
60 gr di parmigiano reggiano
500 gr di porri
100 gr di latte
130 gr di certosa
120 gr di salmone
Sale
Pepe
Timo
Aglio, uno spicchio
Olio extra vergine d’oliva

 

Preparazione:
Si comincia dalla preparazione delle crespelle setacciando la farina in una ciotola e unendovi lentamente il latte mescolando con la frusta affinché non si formino grumi. Le uova vanno sbattute aiutandosi con la forchetta in una ciotola a parte e vanno poi unite al composto. Il burro va fuso e anch’esso unito agli ingredienti e incorporato con cura.

Quando il composto risulta omogeneo, cremoso e senza grumi, va coperto con una pellicola trasparente e lasciato in frigorifero a riposare per una ventina di minuti.

fagottini-menu-nataleNel frattempo dedichiamoci alla preparazione del ripieno. I porri, dopo averli lavati e puliti, vanno mondati e le foglie più verdi vanno fatte bollire in acqua per un paio di minuti e poi tagliate a striscioline perché serviranno per chiudere il fagottino. La parte bianca dei porri va invece tagliata a rondelle finissime e rosolata a fuoco medio in una padella con un po’ di olio prima e poi anche con il latte. Va aggiunto alla pentola anche il timo tagliato fine, il sale e il pepe e il tutto va fatto cuocere per una ventina di minuti a fuoco dolce, mescolando di tanto in tanto. In quest’arco di tempo dedicatevi al trancio di salmone, pulendolo da eventuali lische e rimuovendo la pelle per poi tagliarlo a dadini.

In una seconda padella con un po’ di olio ben caldo far rosolare prima uno spicchio di aglio e poi i dadini di salmone per 3 o 4 minuti e aggiustando di sale e pepe. L’aglio a questo punto va rimosso.

Trascorso il tempo di riposo, prendete dal frigorifero il composto delle crespelle, fate scaldare sul fuoco una padella anti-aderente e ungetela leggermente con un po’ di burro. Con un mestolo versate un po’ di impasto nella padella e aiutandovi con il suo dorso, spargetelo per tutta la superficie della padella e cuocete le crespelle un minuto per lato e, mano a mano che sono pronte, mettetele in un piatto una sopra l’altra.
Pronte le crespelle, tornate al composto con il porro e, messo il tutto in una ciotola, aggiungetevi la crescenza e il parmigiano e mescolate.

antipasto-natale-fagottini

E’ ora giunto il momento di riempire le crepes con i due ripieni: cominciate con quello con i porri mettendone al centro delle crepes un paio di cucchiani e poi, sopra, mettete qualche cubetto di salmone. Chiudete le crepes come fagottini usando per la chiusura le striscioline di porro preparate all’inizio. Una volta che tutti i fagottini sono pronti, disponeteli in una pirofila ben oliata e cuoceteli in forno preriscaldato a 200° per una decina di minuti.

 

A Natale regala il bio!

Condividi con i tuoi amici!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La caccia ai regali di Natale è già iniziata e la lista dei desideri è lunga.
Pronti a imbacuccarvi in giacche pesanti e sciarpe di lana e affrontare la ressa nei negozi e le code in cassa?

Ma se vi dicessimo che esiste un’alternativa comoda, pratica, semplice e soprattutto sana, buona e originale?
Ecomarket ha pensato per voi a una nuova tipologia di regalo, ordinabile comodamente da casa dal sito www.ecomarket.bio e che sicuramente farà felice chiunque lo riceverà: stiamo parlando dei pacchi Bio di Ecomarket.

pacco-natale-ecomarket

Disponibili in tantissime tipologie e con un’offerta di prodotti mirata e diversificata a seconda delle esigenze, i pacchi bio sono disponibili in tantissime varianti: si va da quelli dedicati al Natale, al pacco Vegan, passando per il pacco con prodotti senza glutine, fino ad arrivare alle varianti dedicate alla cosmesi bio e ai prodotti biologici classici che in cucina non possono mancare.

C’è anche la possibilità di comporre da sé il proprio pacco regalo, scegliendo la confezione e i prodotti da inserire. Ordinarli è semplicissimo: basta scegliere quello che fa al caso vostro. Su ecomarket.bio puoi trovare la  sezione dedicata sia ai pacchi natalizi sia quella dedicata ai pacchi all inclusive.

A Natale regala il bio: è un regalo originale a un prezzo scontato, fa bene ed è buono!


Panettoni e prodotti natalizi:
Per un Natale all’insegna del gusto e del bio, una sezione di prodotti di qualità per realizzare fantastiche ricette a Natale (pandorato, panettoni, lenticchie verdi e Parmigiano Reggiano, sono solo alcuni dei prodotti proposti).

Pacchi Natalizi
Che Natale è senza un bel pacco Natalizio?
Si va dai classici pacchi di Natale con panettone classico, panettone goloso o pandorato e spumante a quelli più elaborati come il pacco delle feste, che contiene i prodotti indispensabili per un 25 dicembre al top, e il pacco buon risotto con i migliori ingredienti per un sontuoso risotto alla milanese da mangiare in compagnia!

pacco-natale-risotto

Pacchi Bio:
Ecomarket ha pensato per voi ad una selezione di pacchi regalo in grado di rispondere ad ogni gusto ed esigenza, per regali personalizzati e bio al 100%!

Pacco Superfood: i 5 migliori superalimenti con proprietà vitalizzanti, antiossidanti, immunizzanti e disintossicanti, tutti completamente bio.

Pacco la dispensa: tutti i prodotti che nella tua dispensa non possono mancare! Un pacco che permette di provare la qualità del bio a un costo contenuto, direttamente a casa senza spese di spedizione.

Pacco bio gli indispensabili: 10 prodotti della dispensa di base, a un prezzo conveniente con spedizione gratuita.

Pacco senza glutine: i nostri migliori prodotti Gluten Free 100% biologici, direttamente a casa senza spese di spedizione aggiuntive.

Pacco tutto integrale: una selezione di prodotti dolci e salati ottenuti da farine di cereali integrali buoni e sicuri perchè tutta la filiera è controllata e riportano la certificazione europea del biologico.

Pacco Tutto Vegan: un’idea regalo perfetta per chi sceglie il vegan senza rinunciare alla qualità del bio.

 

NL-pacco-vegan

Pacco Detox: una selezione di prodotti biologici con proprietà disintossicanti e purificanti per l’organismo.

Pacco Benessere: un pacco che propone una selezione di prodotti bio che aiutano il nostro organismo a mantenersi sano e in forma

Pacco Prima infanzia: i migliori prodotti per la cura del bambino.


dr.shellerPacchi cosmesi: un regalo green di nome e di fatto!

Non solo a tavola il Bio è indispensabile ma anche nelle routine di bellezza e benessere quotidiane. Ecco allora una proposta regalo originale e molto gradita, i pacchi dedicati alla cosmesi bio, una selezione di prodotti cosmetici 100% bio per prendersi cura di sè in modo naturale.

 

Pacco Cosmesi detersione naturale: una selezione di cosmetici 100% naturali al melograno all’olio di Argan per detergere delicatamente la pelle del viso. 

Pacco cosmesi idratante al gelsomino bio: per il benessere della pelle e un’idratazione duratura quotidiana.

Pacco cosmesi per pelli sensibili alla lavanda bio: per rispondere al meglio alle esigenze delle pelli più delicate.

Pacco cosmesi per pelli esigenti al rosmarino bio: una selezione di ottimi prodotti anti-age e rivitalizzanti al fresco profumo di rosmarino.

Pacco cosmesi per pelli sensibili:  crema e siero all’olio di jojoba per pelli delicate e sensibili per riequilibrare la pelle e eliminare i rossori.

Pacco cosmesi anti-age alla rosa canina: crema e siero alla rosa canina per avere una pelle morbida e lucente e un incarnato uniforme. La rosa canina favorisce il rallentamento delle macchie cutanee.

 

10 ghirlande natalizie fai da te

Condividi con i tuoi amici!
  • 35
  •  
  • 16
  •  
  •  
    51
    Shares

Le ghirlande sono tra le decorazioni natalizie più amate, irrinunciabili nell’allestimento natalizio di casa!
Invece di comprarle, perché non provare quest’anno a realizzarle da sé usando materiale di riciclo e oggetti di casa?
Le possibilità sono tantissime e i risultati sono davvero bellissimi, per un Natale diverso dal solito e all’insegna del rispetto dell’ambiente.
Ecco 10 proposte divertenti, semplici da realizzare e super natalizie!

1) Tappi di sughero
Dicembre, si sa, è mese di brindisi. Conservate da parte i tappi di sughero perché sono ideali per creare questa bellissima e originale ghirlanda! Armatevi di colla a caldo e fatevi guidare dalla vostra fantasia: le possibilità sono tantissime!

ghirlanda-natalizia-tappi

ghirlanda-tappi-sughero

ghirlanda-natale-tappi-sughero

2) Mollette da bucato
Per realizzare questa originale ghirlanda non serve nemmeno uscire di casa: basta usare le mollette del bucato! Anche qui le possibilità sono tante: noi vi proponiamo una versione con le mollette di legno dipinte di verde.

ghirlanda-mollette-natale

3) Pigne
Volete realizzare una ghirlanda molto naturale? Allora le pigne fanno al caso vostro! Vi servirà la colla a caldo e, visto il loro peso, sarebbe meglio utilizzare anche una base in cartoncino rigido. Se l’idea vi piace, potete anche pensare di arricchire la ghirlanda con decorazioni rosse, per un effetto super-natalizio.

pigna-ghirlanda-natale

pigne-ghirlanda-natale

4) Rotoli di carta igienica
Invece di buttare le anime in cartone dei rotoli di carta igienica, conservatele! Al momento di addobbare casa vi saranno utilissime! Forbici, tempere e colla è tutto quel che vi serve; basta tagliare l’anima di cartone a rondelle, piegarla leggermente o darle la forma che si vuole, unirla alle altre rondelle e il gioco è fatto!

rotoli

rotoli1

rotoli2

5) Bottoni
Quante volte capita di ritrovarsi con bottoni tra loro spaiati e inutilizzabili? Non buttateli, usateli per realizzare una ghirlanda decorativa! Se i bottoni vi piacciono da impazzire, ci sono negozi specializzati che li vendono di ogni forma e colore oppure le case delle nonne, abituate a conservare ogni cosa, si rivelano spesso fonti graditissime di bottoni!

ghirlanda-di-botoni-natale-2

ghirlanda-di-bottoni-natale

6) Palline di lana
Avete presente tutte quelle palline di lana colorate che capita spesso di vedere nei negozi e sulle bancarelle? Se ve la cavate con ago e filo, sono perfette per la vostra ghirlanda fai-da-te. . In alternativa le palline possono essere incollate tra loro anche con una puntina di colla a caldo.

palline-di-lana-ghirlanda

palline-di-lana-ghirlanda2

 

7) Vecchi cd
Una ghirlanda originale, divertente e a costo zero. Basta unire tra loro con la colla a caldo i vecchi cd che non usate più e decorare il tutto con un bel fiocco o con quello che la vostra fantasia vi suggerisce!

cd-ghirlanda-natale

8) Cannella
Una ghirlanda molto profumata, per un Natale speciale! Per realizzare questa ghirlanda decorativa servono numerosi bastoncini di cannella da legare tra loro e decorare a secondo del vostro gusto.

cannella-ghirlanda

cannella-ghirlanda-2

 

9) Biscotti
Questa ghirlanda è davvero gustosa! La si realizza con i biscotti, con l’accortezza di fare un buco in ognuno prima della cottura per far passare il nastro. Essendo commestibile, questa ghirlanda non ha molta durata: la si può preparare il giorno prima e mangiare assieme il 25 mattina o alla vigilia.

biscotti-ghirlanda-natale

10) Palline natalizie
Avete presente tutte quelle palline per decorare l’albero di Natale che continuano a far parte del corredo natalizio di Natale in Natale ma non hanno più le compagne corrispettive e poco si abbinano con il resto degli addobbi dell’albero? Utilizzatele per realizzare una bella ghirlanda: vedrete che effetto lucente! Per un Natale senza sprechi.

palle-di-natale-ghirlanda

palle-di-natale-ghirlanda1

palle-di-natale-ghirlanda2