Il menù di Natale: tra tradizione e salute.

Il menù di Natale
Condividi con i tuoi amici!
  • 14
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    14
    Shares

Il menù di Natale, consigli di sopravvivenza.

Il menù di Natale.
Ci siamo. E’ quasi Natale. Leggi tutto l’articolo in fondo alla pagina troverai una sorpresa per te e la tua famiglia ?

Anche quest’anno molti di noi si ritrovano a chiedersi quale menù proporre ad amici e parenti per il pranzo del 25 o per il cenone dell’ultimo. E tu quale menù proponi?

Se sei nel dubbio possiamo aiutarti noi ad avere qualche idea in più, qualche asso nella manica un po’ originale, buono ma anche sano per il tuo corpo. Insomma qualcosa che ti possa aiutare ad alleggerire il carico calorico (ma anche proteico, di grassi e zuccheri semplici) delle tue festività.

Il menù di Natale : troppe calorie, zuccheri, grassi e proteine per troppi giorni.

In effetti se ci pensi bene le vacanze natalizie sono le uniche festività nell’anno in cui ripetutamente si hanno e si creano occasioni ed appuntamenti attorno ad un tavolo, che sia per un pranzo, per una cena, ma pure soltanto per una chiacchierata e per stare insieme. Quando sotto Natale insomma si decide di incontrare un familiare o un amico sembra che non lo si possa fare senza una fetta di panettone,  di pandoro o del torrone o del cioccolato a contorno. Niente a che vedere con la Pasqua o il Carnevale, il Natale fa storia a sé.

Il segreto? Evitare l’accumulo ripetuto.

Ed il problema è tutto qui.
L’accumulo di calorie durante tutte le festività non sta tanto nel singolo pranzo o cenone in cui si mangia con un’abbondanza che sembra non vedere limiti, ma nel continuare a mangiare in eccesso (nutrizionale e calorico) per più giorni consecutivamente.

E’ l’accumulo ripetuto che crea problemi soprattutto in termini di peso (eccesso calorico) ma anche in termini di benessere fisico. Fermo restando che celebrare il Natale consiste anche nell’onorarlo a tavola, riuscire a contenere l’eccesso calorico è un’ottima strategia per non rincorrere il peso perduto una volta che le feste sono finite.

Se ti è di aiuto puoi calcolare il tuo Indice di Massa Corporea (IMC) online, sul sito del Ministero della Salute, così da avere un’idea reale e diretta del tuo peso corporeo.

La formula è abbastanza semplice: dividi il peso, espresso in kg, per il quadrato dell’altezza, espressa in metri, ed ottieni il tuo IMC (Kg/m2).

A Natale insomma non si sta a dieta, ma si limitano i danni. Questo è il trucco. E allora perchè non provi a farti ispirare dal nostro menù biologico e scegliere qualcosa tra le nostre proposte così da poter intervallare portate della tua tradizione natalizia a piatti più leggeri e sani ma pur sempre golosi?

Il menù di Natale 100% biologico di EcomarketBio

Scarica il Menù Natale 100% biologico 2017

Scarica qui il PDF del  Menù di Natale 100% biologico, nel nostro comodo libretto pieghevole.

Il menù’ di Natale 100% biologico di EcomarketBio, prepara il menù di Natale con tutta la famiglia guardando le nostre video ricette:

Crema vegan alla mandorla per farcire il panettone

Condividi con i tuoi amici!
  • 16
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    16
    Shares

Durante le feste, nessuno può rinunciare ad una buona fetta di panettone! La ricetta che vi proponiamo oggi è di una crema molto particolare al sapore di mandorla, ideale per farcire il panettone e aggiungere un tocco speciale a questo dolce natalizio, già di per sè buonissimo.

crema-per-panettone

Ingredienti:
600 ml di latte di mandorle
60 gr di amido di mais
70 gr di mandorle pelate
120 gr di zucchero di canna

Preparazione:
La prima cosa da fare per preparare questa squisita crema alle mandorle, ideale per farcire e accompagnare il panettone, è frullare le mandorle, facendo attenzione che non restino dei pezzi troppo grossi. Le mandorle frullate vanno unite allo zucchero e all’amido di mais e il tutto va mescolato con cura. A questo punto il composto va versato in una pentola e lentamente, sempre mescolando, va aggiunto il latte di mandorle. Se si notano troppi grumi durante la cottura, è bene usare una frusta per mescolare. Quando la crema risulterà omogenea e inizierà ad addensarsi, andrà tolta dal fuoco e lasciata raffreddare. A questo punto si potrà usare per guarnire il panettone. Ideale per accompagnare ogni tipo di panettone, questa crema vegan, cremosa ma al contempo croccante grazie alla presenza delle mandorle frullate, è perfetta da abbinare al panettone vegan.

A Natale… scegli il Bio!

Condividi con i tuoi amici!
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    4
    Shares

Il Natale si avvicina e, guardandosi attorno, è impossibile non accorgersene! Luci e addobbi decorano strade, case e vetrine e nell’aria risuonano i tipici jingle natalizi. Tutto si tinge di rosso, di verde, d’argento e d’oro e i brillantini la fanno da padroni! Si è nel pieno della ricerca dei regali e fervono i preparativi per organizzare al meglio le giornate di festa che presto arriveranno. C’è chi non vede l’ora di aprire i pacchetti sotto l’albero, chi attende trepidante le mattine di festa per alzarsi con calma e rallentare i ritmi frenetici quotidiani e chi pregusta già con la mente le prelibatezze che imbandiranno la tavola.

Natale-ecomarketbio

Sì, perchè Natale significa anche condividere il desco con le persone care, stare assieme, allestire per l’occasione la tavola in modo speciale e pensare ad un menù particolare, adatto all’occasione. Sia che si festeggi la Vigilia o il giorno di Natale, la condivisione della tavola ha una valenza particolare e un forte valore. Perchè allora non rendere ancora più speciale questo momento portando in tavola prodotti biologici, sani e squisiti da gustare?

Non è Natale senza panettone! 
panettone-bioIl panettone è il re delle feste natalizie: per assaporarne al meglio il gusto, provate quello biologico, con lievitazione naturale e ingredienti 100% biologici. Chi invece, oltre al panettone tradizionale, volesse sperimentare gusti inediti e nuovi, rimarrà certamente soddisfatto del panettone con fichi, datteri e cioccolato, una ricetta gustosa, raffinata e biologica. In cerca di un’alternativa al classico panettone? Il panettone vegano, realizzato con impiego di materie prime unicamente di origine vegetale, è disponibile sia nella versione tradizionale che in quella con il cioccolato e anch’esso è bio.

Regala un pacco bio
Per un Natale bio, sotto l’albero non può mancare un pacco regalo pieno di prodotti da gustare. Con i pacchi bio il successo è garantito! Disponibili in tante versioni diverse e personalizzabili in base ai gusti di chi lo riceverà, i pacchi bio sono un’idea regalo che racchiude tutta la tradizione italiana unita al gusto per gli ingredienti golosi e la qualità del bio. Ogni pacco contiene solo prodotti ottenuti con i migliori ingredienti biologici e certificati uniti ad una sapiente lavorazione.

pacco-natale-goloso-ecomarketbio
Tra i pacchi di Natale ci sono anche gli originalissimi pacchi ricetta, il regalo giusto chi ama cucinare, che riconosce la qualità delle materie prime e apprezza il piacere della buona tavola! Nell’allegro sacco rosso troverete infatti i prodotti biologici per preparare il piatto e la ricetta spiegata punto per punto con una bella fotografia del risultato finale.

pacco-natale-biologico-frittelle-capodanno-ecomarketbio

Segnaposto fai da te per il cenone di capodanno

Condividi con i tuoi amici!
  • 14
  •  
  • 6
  •  
  •  
  •  
    20
    Shares

Quando c’è da organizzare una cena importante, come il cenone della notte di capodanno, non solo il menù è importante. Anche l’allestimento della tavola riveste un ruolo chiave: un allestimento ben riuscito infatti è un vero piacere per gli occhi e rende la cena ancor più piacevole.
E se gli ospiti sono tanti, perché non realizzare dei segnaposto personalizzati per ognuno? Un modo carino e divertente per arricchire la vostra tavola imbandita e per fare in modo che tutti sappiano dove sedersi!

1) Segnaposto con i bastoncini di zucchero
Originali, natalizi e soprattutto dolcissimi… questi segnaposto sicuramente non arriveranno alla mezzanotte!

segnaposto-con-bastoncini-di-zucchero

2) Segnaposto con i tappi di sughero
Avete fatto tanti brindisi tra vigilia, Natale e Santo Stefano? Se avete conservato i tappi di sughero, ecco un’idea simpatica, molto carina e semplice da realizzare!

segnaposto-tappo-sughero

 

3) Segnaposto con vecchi cd
Un’idea creativa e green per recuperare i vecchi cd e riproporli sulla tavola di capodanno nella duplice versione di segnaposto e sottobicchiere.

Segnabicchieri-Natale-14

4) Segnaposto con le pigne
Caratteristici e di sicuro effetto!

come-fare-i-segnaposto-per-il-cenone-di-capodanno-340x300

5) Segnaposto con le palline di Natale
Sono facili e veloci da realizzare, molto carini e personalizzabili.

segnaposto-pallina-natale

6) Segnaposto con le mollette
In legno, colorate, decorate… a voi la scelta!

segnaposto-con-le-mollette

Ricetta: semifreddo ricotta, panettone e cioccolato

Condividi con i tuoi amici!
  • 72
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    72
    Shares

Chi vuole proporre a Natale un dolce diverso dal solito ma proprio non se la sente di rinunciare al sapore del panettone, troverà sicuramente interessante la ricetta del semifreddo con ricotta, panettone e cioccolato, un dolce gustoso e originale che unisce al tradizionale gusto del panettone la dolcezza della ricotta e del cioccolato.
Veloce da realizzare e dal sapore raffinato, questa ricetta è perfetta da fare non solo il giorno di Natale ma anche dopo le feste, per usare il panettone o il pandoro avanzati.

semifreddo-natalizio-panettone

Ingredienti:
250 gr di panettone o pandoro
170 ml di latte
170 ml di panna fresca
2 uova
220 gr di cioccolato fondente
350 gr di ricotta
2 cucchiai di zucchero di canna
2 fogli di colla di pesce

Preparazione:
Per cominciare il panettone va messo in ammollo nel latte e la colla di pesce nell’acqua, rispettivamente in due ciotole capienti. In una terza ciotola capiente mettete invece i tuorli e mescolateli assieme allo zucchero aggiungendo poi, sempre mescolando con cura, anche la ricotta e metà del cioccolato sbriciolato in pezzi piccoli. Quando il panettone sarà diventato morbido, va strizzato il più possibile e aggiunto al composto, usando questa volta per mescolare la frusta elettrica. Lo stesso va fatto con i fogli di colla di pesce, da strizzare e aggiungere al composto. Nel frattempo montate la panna e aggiungetela delicatamente al composto, mescolando dal basso verso l’alto. Quando il composto risulterà ben omogeneo, va versato nei bicchierini di vetro in cui intendete servirlo e lasciato in freezer a raffreddare per 2/3 ore. Terminato il tempo di raffreddamento, prima di servire i bicchierini, grattugiate su ognuno il restante cioccolato fondente.