Segnaposto fai da te per il cenone di capodanno

Condividi con i tuoi amici!
  • 14
  •  
  • 6
  •  
  •  
  •  
    20
    Shares

Quando c’è da organizzare una cena importante, come il cenone della notte di capodanno, non solo il menù è importante. Anche l’allestimento della tavola riveste un ruolo chiave: un allestimento ben riuscito infatti è un vero piacere per gli occhi e rende la cena ancor più piacevole.
E se gli ospiti sono tanti, perché non realizzare dei segnaposto personalizzati per ognuno? Un modo carino e divertente per arricchire la vostra tavola imbandita e per fare in modo che tutti sappiano dove sedersi!

1) Segnaposto con i bastoncini di zucchero
Originali, natalizi e soprattutto dolcissimi… questi segnaposto sicuramente non arriveranno alla mezzanotte!

segnaposto-con-bastoncini-di-zucchero

2) Segnaposto con i tappi di sughero
Avete fatto tanti brindisi tra vigilia, Natale e Santo Stefano? Se avete conservato i tappi di sughero, ecco un’idea simpatica, molto carina e semplice da realizzare!

segnaposto-tappo-sughero

 

3) Segnaposto con vecchi cd
Un’idea creativa e green per recuperare i vecchi cd e riproporli sulla tavola di capodanno nella duplice versione di segnaposto e sottobicchiere.

Segnabicchieri-Natale-14

4) Segnaposto con le pigne
Caratteristici e di sicuro effetto!

come-fare-i-segnaposto-per-il-cenone-di-capodanno-340x300

5) Segnaposto con le palline di Natale
Sono facili e veloci da realizzare, molto carini e personalizzabili.

segnaposto-pallina-natale

6) Segnaposto con le mollette
In legno, colorate, decorate… a voi la scelta!

segnaposto-con-le-mollette

Ricetta: semifreddo ricotta, panettone e cioccolato

Condividi con i tuoi amici!
  • 72
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    72
    Shares

Chi vuole proporre a Natale un dolce diverso dal solito ma proprio non se la sente di rinunciare al sapore del panettone, troverà sicuramente interessante la ricetta del semifreddo con ricotta, panettone e cioccolato, un dolce gustoso e originale che unisce al tradizionale gusto del panettone la dolcezza della ricotta e del cioccolato.
Veloce da realizzare e dal sapore raffinato, questa ricetta è perfetta da fare non solo il giorno di Natale ma anche dopo le feste, per usare il panettone o il pandoro avanzati.

semifreddo-natalizio-panettone

Ingredienti:
250 gr di panettone o pandoro
170 ml di latte
170 ml di panna fresca
2 uova
220 gr di cioccolato fondente
350 gr di ricotta
2 cucchiai di zucchero di canna
2 fogli di colla di pesce

Preparazione:
Per cominciare il panettone va messo in ammollo nel latte e la colla di pesce nell’acqua, rispettivamente in due ciotole capienti. In una terza ciotola capiente mettete invece i tuorli e mescolateli assieme allo zucchero aggiungendo poi, sempre mescolando con cura, anche la ricotta e metà del cioccolato sbriciolato in pezzi piccoli. Quando il panettone sarà diventato morbido, va strizzato il più possibile e aggiunto al composto, usando questa volta per mescolare la frusta elettrica. Lo stesso va fatto con i fogli di colla di pesce, da strizzare e aggiungere al composto. Nel frattempo montate la panna e aggiungetela delicatamente al composto, mescolando dal basso verso l’alto. Quando il composto risulterà ben omogeneo, va versato nei bicchierini di vetro in cui intendete servirlo e lasciato in freezer a raffreddare per 2/3 ore. Terminato il tempo di raffreddamento, prima di servire i bicchierini, grattugiate su ognuno il restante cioccolato fondente.

Menù Natale secondo: polpettone tradizionale e vegetariano

Condividi con i tuoi amici!
  • 10
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    10
    Shares

Il polpettone è un secondo piatto versatile e molto personalizzabile che ben si adatta anche al menù del giorno di Natale. Saporito, gustoso e non eccessivamente pesante, il polpettone si può preparare con tantissimi ingredienti diversi, a seconda dei gusti e, abbinato alle patate al forno riscuote sempre grande successo sia tra i grandi che tra i bambini. Per il menù delle feste, vi proponiamo due ricette molto diverse ma entrambe da leccarsi i baffi: il polpettone di carne classico, un evergreen intramontabile, e la versione vegetariana, il polpettone di ceci, lenticchie e fagioli. A voi la scelta: proporne uno solo o provarli entrambi? In ogni caso il successo è assicurato!

Polpettone di carne al forno – ricetta classica

 

polpettone-di-carne

Ingredienti:

500 gr di carne trita di vitello
1 vasetto piccolo di ricotta
30 gr di Parmigiano Reggiano grattugiato
1 uovo
un po’ di pangrattato
prezzemolo
sale
pepe
vino bianco


Preparazione

polpettone-ripieno-dettaglioLa ricetta del polpettone è semplice da realizzare: basta amalgamare assieme tutti gli ingredienti e lavorare il tutto fino a dargli a forma di un polpettone. Il polpettone va poi adagiato su una teglia foderata con carta da forno, bagnato con un goccio di vino bianco e cotto in forno a 180° per circa 50 minuti.
Se la ricetta vi sembra troppo semplice e, per le feste, desiderate qualcosa di più sfizioso, potete in alternativa stendere l’impasto su carta da forno e farcire l’interno con ciò che si desidera: prosciutto e fontina, carciofi e grana, spinaci  e ricotta sono solo un esempio. Terminata la farcitura, il polpettone va arrotolato su se stesso, i bordi vanno chiusi e si può procedere con la cottura.

 

 

Polpettone di ceci, lenticchie e fagioli – ricetta vegetariana

 

polpettone legumi

Ingredienti:

300 gr di lenticchie secche
300 gr di fagioli secchi
300 gr di ceci secchi
2 uova grandi
1 cipolla
un po’ di pangrattato
Rosmarino
Sale
Pepe
Olio extra vergine d’oliva

Preparazione:
Prima di iniziare la ricetta è bene ricordare che i legumi vanno lasciati in ammollo tutta la notte precedente.
Anche questa ricetta è semplice e veloce da realizzare. Un utile espediente consiste nell’uso della pentola a pressione che rende le tempistiche ancora più brevi.
Dopo l’ammollo, versate acqua e legumi nella pentola a pressione, dove prima avrete fatto soffriggere nell’olio la cipolla. La cottura necessita circa di 30 minuti; non appena ultimata la cottura i legumi vanno fatti raffreddare e poi vanno  uniti alle uova e al pangrattato e lavorati fino ad ottenere un composto omogeneo. Date anche in questo caso la forma di polpettone e cuocetelo in forno a 180° per una quarantina di minuti.

 

Menù Natale: cannelloni, radicchio, pancetta, provola e nocciole

Condividi con i tuoi amici!
  • 17
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    17
    Shares

Il menù delle feste, si sa, richiede particolare cura, attenzione e ricercatezza perché l’occasione di ritrovarsi assieme assieme alla stessa tavola è importante e speciale e dunque anche il menù dev’essere all’altezza!
Proseguiamo con le nostre ricette dedicate ad un Natale Bio e pensiamo oggi al primo piatto, una delle portate più importanti e più amate.
I cannelloni con radicchio, pancetta, provola e trito di nocciole sono la ricetta che abbiamo deciso di proporvi, raffinata, gustosa e saporita ma al contempo non eccessivamente pesante (il pranzo è ancora lungo!) e perfetta anche in caso di ospiti vegetariani: a seconda del loro numero basterà preparare una seconda teglia più piccola di cannelloni senza aggiungere la pancetta o non disporla come guarnizione su una o due porzioni di cannelloni.

cannelloni-radicchio

Ingredienti per 6 persone:
8 cannelloni secchi
Olio extra vergine d’oliva 

Per il ripieno:
200 gr di provola affumicata
900 gr di radicchio
50 gr di burro
Sale
Pepe

Per la guarnizione:
200 gr di pancetta affumicata
70 gr di nocciole sgusciate
20 gr di burro

Per la besciamella di accompagnamento
50 gr di burro
60 ml di latte intero
50 gr di farina
1 scalogno
Sale
Pepe


Preparazione:

Per iniziare la preparazione di questa gustosa ricetta la prima cosa da fare consiste nel lavare bene il radicchio, tritarlo e poi stufarlo in padella assieme a 50 gr di burro, sale e pepe. Terminata la cottura il radicchio va lasciato raffreddare e poi va mescolato assieme alla provola grattugiata. Nel frattempo anche la pancetta e le nocciole vanno tritate e poi rosolate
in padella assieme al restante burro (circa 20 gr). Se qualche ospite è vegetariano preparate a parte un solo trito di nocciole, senza pancetta, con cui poi guarnirete la sua porzione di cannelloni.
Passiamo ora alla besciamella che andrà preparata facendo appassire lo scalogno in 50 gr di burro sciolto; quando lo scalogno risulterà dorato, va aggiunta la farina, da far tostare con il burro per qualche minuto e poi il latte. Se evitare la formazione di grumi vi risulta difficile, mescolate il tutto con una frusta e proseguite mescolando finchè la consistenza della besciamella non sarà cremosa: non dimenticate di aggiustare di sale e pepe!
Quando ripieno e besciamella saranno pronti, passate ai cannelloni che vanno cotti in acqua bollente con sale e un filo di olio e scolati quando ancora la cottura è al dente. Disponeteli su un telo pulito, riempiteli con il ripieno di radicchio e provola e disponeteli in una pirofila che avrete precedentemente imburrato. A questo punto versateci sopra la besciamella e il trito di pancetta e nocciole e infornate la pirofila in forno pre-riscaldato a 200 gradi per una ventina di minuti.

5 biglietti di Natale fai da te!

Condividi con i tuoi amici!
  • 14
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    14
    Shares

I regali più graditi sotto l’albero, oltre ai cesti natalizi colmi di ogni prelibatezza, sono sicuramente quelli che facciamo con le nostre mani; i doni  fai-da-te ci fanno sentire un po’ speciali perché racchiudono tutta l’attenzione e l’affetto di chi ha pensato a noi in maniera unica e originale.
I cartonicini fa-da-te sono facilmente realizzabili, sono simpatici, unici e posso persino essere eleganti, è sufficiente avere a disposizione dei materiali di recupero come cartoncino, carta, nastri, tessuti,  vecchi bottoni e mettersi all’opera.

Ecomarket ti suggerisce 5 biglietti di Natale da realizzare con materiale di riciclo.

– Cartoncino
Riutilizziamola in maniera creativa il cartoncino. Con la carta è possibile dare libertà alla propria creatività.

 

biglietto-cartoncino
– Bottoni
I bottoni rappresentano un materiale di recupero davvero facile da procurarsi.
Ideali per realizzare decorazioni, palle e alberi di Natale incollandoli al cartoncino a alla stoffa usando un po’ di colla vinilica.

biglietto-bottoni
– Perline
Per un biglietto elegante le perline sono la soluzione parfetta.

Procuratevi un cartoncino e incollate le perline formando una cornice o una sfera. Coprite con un fiocco ed avrete un biglietto di auguri davvero speciale. Farete un figurone  anche con gli amici più esigenti.

biglietto-perline

 

– Erbe aromatiche
Le erbe aromatiche non sono solo buone e preziosissime in cucina, ma opportunamente manipolate posso diventare anche bellissime.
Tagliate un cartoncino formando un piccolo quadrato e incollate con un punta di adesivo un ghirlanda realizzata con dei rametti di rosmarino o basilico intrecciati fino a formare una piccola corona. Aiutatevi con del filo di ferro per dare la forma desiderata e completate il cartoncino con dello spago per legarlo al vostro dono.

 

biglietto-erbe
– Stoffa o nastri

Se trovate in casa degli scampoli di tessuto o dei nastri  potreste ritagliarli formando dei cuori o le fantasie che preferite per poi incollarle o cucirle sul cartoncino.

 

biglietto-nastro