Curcuma, meraviglia delle meraviglie.

curcuma
Condividi con i tuoi amici!
  • 17
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    17
    Shares

La curcuma meraviglia delle meraviglie, scopriamo insieme tutti i benefici, la lista è molto lunga! Prendi carta e penna 🙂

È una radice appartenente alla stessa famiglia dello zenzero ed usata in molti piatti tra cui più comunemente il curry.

È l’ingrediente essenziale per alcune mostarde e per comporre l’elisir di benessere il Golden Milk.  La curcuma grazie alle proprietà benefiche negli anni si è guadagnata il titolo di Superfood, e non a caso.

I benefici della curcuma

  • È antinfiammatorio in quanto aiuterebbe a contenere i processi infiammatori in malattie intestinali come il morbo di Chron, la rettocolite ulcerosa, la gastrite o a prevenire l’infiammazione in distretti articolari come per le osteoartriti e le  tendiniti. Nello specifico sembrerebbe che la curcuma contribuisca a migliorare l’infiammazione ed i dolori muscolari indotti dall’esercizio fisico, migliorando così il recupero e le prestazioni delle persone normalmente attive.
  • È antiossidante ed anticancerogeno, soprattutto a carico dell’apparato digestivo ed in particolare nella prevenzione del tumore oro-faringeo, gastrico e del colon retto, ma anche a carico delle cellule del sangue.
  • È disintossicante e rigenerativo per il fegato, nonché favorirebbe la produzione di bile da parte della colecisti e dunque sosterrebbe la digestione dei grassi.
  • È protettivo sul diabete di tipo 2, poiché aiuterebbe a ridurre i livelli di glicemia, e sull’apparato cardiovascolare contribuendo anche ad abbassare i livelli di colesterolo nel sangue.
  • Protegge il cervello dalla demenza senile e l’Alzheimer in particolare.

La curcuma sembra dunque essere un alimento molto versatile, ovvero in grado di agire su distretti differenti all’interno del nostro organismo, apparati di natura completamente diversa, da quello intestinale a quello cerebrale o articolare, appunto.

Sai qual è il segreto della curcuma? La curcumina

La curcumina è il suo principio attivo più importante. È un polifenolo di un bel giallo brillante e pur non essendo l’unico suo composto virtuoso, sembra che sia il più potente e quello che determini in maniera più significativa i benefici della curcuma.

C’è un però: quasi tutti i dati che abbiamo disponibili sulla curcumina sono ricavati dalla ricerca in laboratorio su colture cellulari e non direttamente sull’uomo, dettaglio non irrilevante per trarre delle conclusioni sull’efficacia e sulla sicurezza di questo polifenolo. Nonostante ciò, negli anni l’industria farmaceutica si è molto interessata a questa molecola.

I benefici della curcuma a misura di pillola

Ti è mai capitato di provare supplementi a base di curcumina?

Le opinioni a questo proposito sono controverse, perchè non è certo che gli integratori di curcumina siano davvero efficaci né che siano completamente innocui, soprattutto nel caso in cui li assumessi a dosi inappropriate o per periodi prolungati.

Gli effetti collaterali vanno dalla nausea, all’emicrania, all’irritazione della pelle per applicazioni topiche e, nel caso tu stessi assumendo alcuni farmaci (antinfiammatori, antidiabetici, antiaggreganti, per esempio, ma non solo) una supplementazione a base di curcumina potrebbe interferire anche con alcuni di questi.

Dunque nel caso fossi interessata ad assumere un integratore di curcumina rivolgiti ad un medico che possa seguirti nello specifico e che ne sappia a questo proposito.

In Giappone la curcuma fa vivere più a lungo

Diversamente, sappiamo invece che la curcuma viene usata da secoli dalle popolazioni del Sud-Est asiatico, come medicinale ma soprattutto come componente essenziale della loro tradizionale dieta e questo sembra correlare fortemente con un suo effetto protettivo sulla salute di quelle popolazioni.

In particolare, i benefici della curcuma sono conosciuti nell’isola giapponese di Okinawa, nota da anni per avere tra i più alti tassi di longevità al mondo. Secondo gli esperti le cause sono da ricercarsi soprattutto nell’alimentazione della gente dell’isola che vede, tra gli altri alimenti usati abitualmente, proprio la curcuma. Gli abitanti hanno una dieta modestamente ipocalorica ma ricca in pesce, vegetali, alghe, cereali integrali e curcuma che viene utilizzata per il tè e come spezia tutti i giorni.

A questo proposito si potrebbe dire che se tuttora i dati di laboratorio sulla curcumina appaiono non del tutto adeguati e convincenti, seppure molto interessanti e non da sottovalutare, quelli epidemiologici che abbiamo disponibili per queste popolazioni sono indubbiamente significativi e tutti a favore di un utilizzo regolare della curcuma.

Scegli la curcuma per te e la tua famiglia, dove trovarla?

Arricchire la tua alimentazione con la curcuma equivale allora senz’altro a fare una scelta sana per te e la tua famiglia. Prova quella di Arbe 100% curcuma italiana.

Vuoi provare gustose ricette di EcomarketBio con il magico ingrediente? Le video ricette sono facili da fare insieme alla tua famiglia.

  • Vedi RicettaMaionese vegana. Una maionese vegetale che non ha niente da invidiare a quella tradizionale. E’ facile da preparare, vedrai che non impazzirà ma farà impazzire tutti quelli che l’assaggeranno.
  • Vedi RicettaGnocchetti di barbabietola al burro e curcuma. Un primo piatto colorato, buono da mangiare e bello da vedere.
  • Vedi RicettaCecina croccante con patate e cipolle. Una frittata senza uova, croccante e saporita, adatta ai vegani e molto amata da tutti.
  • Vedi RicettaMelanzane ripiene. Un piatto bello da vedere e veramente gustoso. Mangiare i cereali integrali non è mai stato così piacevole.
  • Vedi RicettaBulgur con zucca e porri. Semplici ma gustose. Una ricetta vegan per stupire te stesso e gli ospiti.

Scopri i superpoteri della curcuma con il Golden milk! Guarda il video.

Associa il  pepe nero alla curcuma, i benefici sono maggiori!

La curcumina assunta per bocca, con la dieta o tramite integratori, non è molto biodisponibile, ovvero viene poco assorbita dal nostro intestino, rapidamente metabolizzata dal fegato e prontamente eliminata. È  stato dimostrato però che accompagnare la curcuma con del pepe nero favorisca l’assimilabilità della curcumina a livello intestinale. La piperina, componente attivo del pepe nero, aumenta infatti del 2000% la biodisponibilità della curcumina stessa.

Se vuoi quindi far le cose per bene e garantirti più efficacemente i benefici della curcuma ricordati di portarla sempre in tavola insieme al pepe nero!

Come coltivare la curcuma in vaso

Un’ultima curiosità. La curcuma è coltivabile in vaso, e ne possiamo  facilmente coltivare anche a casa nostra, perchè in vaso è facile da spostare nei periodi freddi, visto che richiede caldo ed umidità.

Ti è piaciuto l’articolo? Resta aggiornato, Iscriviti per ricevere novità, eventi e codici sconto. Iscriviti alla nostra Newsletter!

Super Drink benefico: il golden milk

Condividi con i tuoi amici!

Avete mai sentito parlare di Golden Milk?
Si tratta di una bevanda davvero portentosa a base di latte e curcuma,  in grado di donare al nostro organismo benefici su più livelli e che deve il suo nome al colore dorato che il latte assume a contatto con la curcuma. Proragonista di questa bevanda, molto consigliata dai maestri di Yoga, è la curcuma, una spezia originaria dell’Asia di colore giallo che, proprio a causa della somiglianza con lo zafferano, viene anche chiamata zafferano delle Indie. La lista dei benefici che questa spezia dona a chi la consuma è davvero portentosa: si spazia dalla prevenzione di alcuni tumori al forte potere anti-infiammatorio passando per il rafforzamento delle difese immunitarie e le grandi proprietà anti-ossidanti che permettono di contrastare l’invecchiamento precoce, solo per citarne alcuni tra i tanti.

golden-milk

Dal sapore delicato e particolare, la curcuma viene anche usata per insaporire la verdura, il pesce, lo yogurt e i formaggi freschi e si sposa molto bene con il latte.

Torniamo dunque alla nostra bevanda portentosa, il golden milk, e vediamo innanzitutto come prepararla. Pochi sono gli ingredienti necessari:
curcuma in polvere
latte vegetale
miele
cannella

curcuma benessePer prima cosa la curcuma va sciolta accuratamente in un po’ d’acqua e fatta bollire sul fuoco fino a creare una sorta di crema morbida, senza grumi. Per preparare il latte di curcuma basta un cucchiaino di questa crema ma se ne può fare in misura maggiore e conservarla in frigo per un mese, in modo da averla sempre a disposizione. Si prosegue versando il latte vegetale preferito (riso, avena, soia, mandorle.. vanno tutti bene, scegliete quello che più amate) in un pentolino assieme ad un cucchiaino di crema di curcuma, mescolandoli assieme e facendo bollire il tutto per un paio di minuti; la bevanda va poi versata calda in una tazza e insaporita con un cucchiaino di miele e con una spolvera di cannella.

Il golden milk, con il suo caratteristico colore dorato, è pronto ad essere gustato! L’ideale è berne una tazza al giorno, preferibilmente la mattina appena svegli o la sera prima di andare a letto (eccetto per coloro che soffrono di calcoli alla colecisti che, se intenzionati ad approfondire il discorso del latte di curcuma,
dovrebbero prima consultarsi con il proprio medico).

golden-lilk-curcuma

I benefici di questa bevanda portentosa non tarderanno a farsi sentire: in caso di dolori articolari e muscolari già dopo un mese, grazie al forte potere anti-infiammatorio della curcuma, si potranno notare effettivi miglioramenti. Anche eventuali difficoltà di digestione miglioreranno, così come meteorismo e flatulenza. Il golden milk è poi un toccasana per il corpo perché depura aiutando a smaltire le tossine, migliora il colesterolo e la circolazione ed è quasi paragonabile ad un elisir di giovinezza poiché in grado di contrastare efficacemente l’azione dei radicali liberi. Coloro che inizieranno a fare del golden milk una piacevole abitudine quotidiana a partire dall’autunno noteranno poi sicuramente una diminuzione dei malanni di stagione come tosse, raffreddore e bronchiti perché il latte di curcuma ha forti proprietà antibatteriche ed è in grado di rafforzare il sistema immunitario.
Provare per credere!