Tiramisù… senza le uova!

Condividi con i tuoi amici!
  • 12
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    12
    Shares

Più leggero della ricetta tradizionale e adatto a soddisfare le voglie delle donne in gravidanza che non possono mangiare uova crude, il tiramisù senza uova è facile e veloce da preparare ed è buonissimo!

ricetta-tiramisu-no-uova

Ingredienti:
Una confezione di biscotti simil Pavesini
500 gr di mascarpone
250 ml di latte parzialmente scremato
200 gr di zucchero di canna
Cacao amaro q.b.
Una tazza di caffè
200 ml di panna

Preparazione
Cominciamo la preparazione del tiramisù dalla crema di mascarpone, unendo il mascarpone allo zucchero e amalgamandoli bene con la frusta. In una seconda ciotola va invece montata la panna e, quando risulterà bella vaporosa, andrà unita delicatamente alla crema di mascarpone e ad essa incorporata. Lasciate la crema a riposare in frigo qualche minuto. Nel frattempo prendete una pirofila e copritene il fondo con i pavesini bagnati leggermente nel caffè, disposti vicini l’uno all’altro; i pavesini vanno ora ricoperti con uno strato di crema di mascarpone e poi, nuovamente, realizzate uno strato di pavesini imbevuti di caffè. Terminate con uno strato di crema e  lasciate il tiramisù in frigorifero per qualche ora. Prima di servirlo, date una bella spolverata di cacao amaro.

Mousse di ricotta con mango speziato

Condividi con i tuoi amici!

Ecco una ricetta dolce, poco calorica e ricca di vitamina C, perfetta per la stagione estiva perchè fresca e leggera. La ricotta, cremosa e vellutata, si sposa alla perfezione con il mango e il gusto agrumato del succo d’arancia: provare per credere!

mousse-ricotta-con-mango

Ingredienti per sei persone
1 vasetto di ricotta fresca da 200gr
1 mango
1 arancia grossa
1 anice stellato
1 uovo
2 cucchiai di zucchero di canna
Sale
1 bastoncino di cannella
Mezzo baccello di vaniglia
Mezzo cucchiaino di agar agar in polvere

Preparazione:
mousse-ricotta-mangoPer prima cosa il mango va pulito, tagliato a dadini e tenuto da parte. L’arancia va spremuta e il suo succo va messo in un pentolino assieme all’anice, alla cannella, ad un cucchiaio di zucchero e ai semi di vaniglia, incisi dal baccello. Il tutto va poi fatto scaldare su fuoco dolce e fatto bollire per 5 minuti, per poi toglierlo dal fuoco e lasciarlo in infusione per un’altra decina di minuti circa. Intanto in una terrina la ricotta va mescolata assieme al restante cucchiaio di zucchero e al tuorlo dell’uovo, finchè il composto non risulti omogeneo. L’albume va invece montato a neve con un pizzico di sale e unito al composto con cura. Il succo d’arancia va ora filtrato dalle spezie e due cucchiai di esso vanno tenuti da parte mentre il resto va versato sui dadini di mango, per insaporirli. Il succo tenuto da parte va unito all’agar agar, portato a ebollizione per un minuto e poi fatto raffreddare lontano dal fuoco. Metà dei dadini di mango vanno uniti al composto con la ricotta mentre l’altra metà va tenuta in fresco, con il succo.
La mousse va ora disposta nei bicchieri e tenuta in frigo per due ore circa. Prima di essere servita, il bicchiere andrà completato con il mango tenuto da parte e il succo.
La mousse di ricotta con mango speziato è pronta da gustare!

Un grande classico: il salame di cioccolato

Condividi con i tuoi amici!
  • 35
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    35
    Shares

Sono davvero in pochi a non amare questo dolce buonissimo e semplice da realizzare!
Dolce, morbido e super cioccolatoso, il salame di cioccolato piace ai grandi e ai piccini e ben si presta anche a numerose varianti. Oggi però vogliamo proporvi la ricetta tradizionale, perchè i grandi classici non deludono mai!

salame-di-cioccolato-ricetta

Ingredienti
1 confezione di cacao amaro
250 gr di biscotti secchi
150 gr di burro
120 gr di zucchero
2 uova

Preparazione
Il burro va lasciato ammorbidire fuori dal frigo e poi tagliato a pezzetti e i biscotti secchi vanno sbriciolati. Un metodo rapido e divertente per farlo? Prendete un canovaccio, mettete all’interno i biscotti, chiudetelo e pestatelo con il pesta-carne, con le mani o sul tavolo: il risultato sarà rapido e formidabile e i bambini attorno si divertiranno un sacco! In una ciotola il burro va unito allo zucchero, al cacao e alle uova, mescolando e amalgamando tutto con cura. Quando il composto risulterà omogeneo andranno uniti anche i biscotti sbriciolati e il tutto andrà nuovamente mescolato. Il composto va ora messo su un foglio di carta da forno e, aiutandosi con essa, va modellato dandogli la forma di un salame. Il dolce va poi avvolto nella carta da forno e lasciato in frigorifero almeno 4 ore, così che si compatti, si indurisca e diventi bello fresco. L’ideale sarebbe prepararlo il giorno prima per gustarlo il giorno seguente.
Il salame di cioccolato è pronto… da leccarsi i baffi!

Torta fredda di cous cous

Condividi con i tuoi amici!
  • 43
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    43
    Shares

Siete in cerca di un dolce originale, gustoso e sano? L’avete trovato!
Ecco la ricetta per preparare la torta fredda di cous cous, un insolito dolce dal sapore unico, davvero da provare! Ideale a colazione, la torta di cous cous si presta bene anche come dolce di fine pasto.

torta-fredda-di-cous-cous

Ingredienti:
1 tazza di cous cous
2 tazze di latte di riso
1/2 tazza di uvette
scorza di mezzo limone
150 gr di mandorle
100 gr di malto di riso
Un pizzico di sale
Zucchero a velo

Preparazione
Prima di iniziare, le uvette vanno ammorbidite nell’acqua. Nel frattempo il cous cous va cotto per 5 minuti assieme al latte di riso, alla scorza di limone e alle uvette. Trascorsi i 5 minuti, il fuoco va spento e il tutto va lasciato coperto per 20 minuti. Trascorso questo tempo vanno aggiunte al composto le mandorle tritate, il malto di riso e un pizzico di sale. Dopo aver mescolato con cura, il composto va steso in una teglia e lasciato raffreddare in frigorifero. La torta di cous cous andrà poi tolta dal frigorifero un’ora prima di essere servita e, a seconda dei propri gusti, decorata a piacere con dello zucchero a velo.

 

Ricetta: Crème Caramel bio

Condividi con i tuoi amici!
  • 14
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    14
    Shares

Il nome è francese, l’origine risale all’antica Roma, Cristoforo Colombo lo portò nel nuovo mondo, la ricetta – come la conosciamo oggi – arriva dal sud della Francia chiudendo questo goloso cerchio.

Ecomarket vi svela la ricetta per preparare un crème caramel davvero speciale per la merenda dei vostri bambini o dopo cena per coccolarsi un po’.

cream caramel

 

Ingredienti per 6:
– Latte intero: 450 ml.
–  Panna fresca: 250 ml.
–  Zucchero di canna: 125 gr.
–  Uova: 5
– Vaniglia: 1/2 stecca

(Per il caramello)
– Acqua: 4/5 cucchiai
– Zucchero di canna: 150 gr.

Preparazione:

Cominciate a scaldare il vostro forno da cucina a 180°, il tempo che vi servirà per la preparazione del composto sarà quello sufficiente a fare raggiungere la temperatura ideale al forno.

Ora versate il latte intero in un pentolino e immergete la stecca di vaniglia portandolo ad ebollizione a fuoco basso.

Quando prende bollore spegnete la fiamma e lasciate la vaniglia in infusione per 30 minuti.

(Più lascerete la vaniglia in infusione, più il vostro crème caramel risulterà profumato)

Ora nello stesso tegame del latte aggiungete la panna, mescolate leggermente, eliminate la vaniglia e filtrate il composto ottenuto in un colino per evitare che i residui della stecca di vaniglia entrino nel vostro dolce.

A parte, sbattete le uova biologiche (4 intere e solo il tuorlo della 5ª) con 125 grammi di zucchero e versate a filo il composto di latte e panna, mescolando con una frusta da cucina.

Quasi finito, ora tocca al caramello: fate sciogliere lo zucchero mescolando finchè non raggiunge, bollendo, il suo colore inconfondibile. Attenzione al caramello quando è bollente!

(Se diventa troppo solido usate qualche cucchiaio d’acqua per diluirlo)

Ora fuori gli stampi! Se avete bimbi in cucina, ecco il momento migliore per farvi aiutare: cominciate versando il caramello e poi riempite lo stampino con il vostro composto.

Mettete gli stampini dentro una teglia abbastanza capiente da contenerli comodamente e aggiungete dell’acqua bollente fino a raggiungere quasi la metà dello stampo.

 

cream-caramel-blog

Cuocete per circa 50 minuti in forno a bagno-maria e dopo aver fatto raffreddare i Crème Caramel a temperatura ambiente, fateli riposare in frigorifero per almeno 4 ore.

Quando arriva l’ora della merenda, toglieteli dagli stampi e adagiateli delicatamente su un piatto: ecco pronto i vostri crème caramel bio! 🙂