Frullato a colazione… e inizi la giornata con grinta

Condividi con i tuoi amici!
  • 11
  •  
  •  
  •  
  •  
    11
    Shares

La colazione è un pasto fondamentale perchè permette di fare il pieno delle sostanze nutrienti che serviranno per affrontare la giornata con grinta e con la giusta vitalità. E’ molto importante non saltare mai la colazione ma è altrettanto importante scegliere gli alimenti giusti da gustare di mattina. A questo proposito i frullati si rivelano degli ottimi e gustosissimi alleati per fare il pieno di energia!

Dopo il riposo notturno, il corpo ha bisogno di riattivarsi e lo fa bruciando le calorie che gli forniamo con la colazione. Questo è il motivo principale che rende a la colazione davvero importante e insostituibile. Fare colazione permette al corpo di mettersi in moto e bruciare le calorie che gli serviranno per carburare. Una delle motivazioni più comuni di chi salta la colazione o, al contrario, ingurgita rapidamente quel che ha a portata di mano (di solito dolci molto calorici o merendine preconfezionate) è la mancanza di tempo. Quando la vita è frenetica e  si comincia a correre dalla mattina, la colazione è di solito la prima cosa che salta. A tutti sarà capitato saltuariamente di bere un caffè al volo o mangiare un biscotto, per riempire lo stomaco, mentre ci si infila la giacca. Può succedere, ma rendere queste azioni abituali non giova affatto alla salute. E’ bene ritagliarsi dieci minuti per fare colazione con calma, sedersi al tavolo e mangiare con tranquillità. I frullati rappresentano una soluzione ottimale per una colazione nutriente e corretta. Ricchi di vitamine e sali minerali, sono nutrienti, completi a livello alimentare e facili da preparare e in estate sono particolarmente amati per la freschezza, il potere dissetante e la leggerezza.
Vi proponiamo due ricette veloci, gustose e ideali da sfruttare quando si ha poco tempo a disposizione ma tanto bisogno di energie e vitalità.

Frullato di more e yogurt
Ricco di vitamine e sali minerali, questo frullato è un vero elisir benefico dal sapore ricco e gustoso. Per prepararlo occorrono:

10 more
1 yogurt bianco naturale
1 cucchiaino di miele
1 cucchiaino di semi di chia

Prepararlo è semplicissimo: occorre frullare le more e lo yogurt assieme finche non si ottiene una bevanda cremosa e omogenea. A questo punto basta unirvi il miele e il cucchiaino di semi di chia, mescolare con cura e gustare il frullato con calma, ritagliandovi 10 minuti di relax.

Frullato di pesca, fragola e latte di mandorle
Grazie all’apporto di vitamina C, potassio e fibre, con questo frullato si fa il pieno di energia!
Per prepararlo servono i seguenti ingredienti:

3 fragole
1 pesca
1 bicchiere di latte di mandorle
1 cucchiaio di miele
8 mandorle pelate

Procedete in questo modo: dopo aver pulito i frutti, metteteli nel frullatore assieme al latte di mandorle e alle mandorle, che avrete precedentemente tritato sottili. Quando la bevanda risulterà omogenea, non resta che addolcirla con il miele e gustarla, accompagnata da una fetta di pane integrale.

 

Torta vegan di mele integrale senza uova, burro e latte

torta vegan di mele
Condividi con i tuoi amici!
  • 139
  •  
  •  
  •  
  •  
    139
    Shares

Siete in cerca di una torta gustosa ma leggera, ideale per la prima colazione ma perfetta anche per una merenda dolce e gustosa? Allora l’avete trovata! Ecco come preparare questa speciale torta di mele integrale, che non contiene burro, uova e latte.

torta-mele

Ingredienti:

Preparazione:

In una terrina capiente vanno uniti lo zucchero, l’acqua e l’olio, mescolando fino a creare una crema morbida. Quando il composto risulterà ben omogeneo, vanno aggiunti la farina e il lievito setacciati, continuando a mescolare. A questo punto è il momento di aggiungere la scorza di limone.

Nel frattempo le mele vanno lavate, sbucciate e tagliate a fettine sottili, aggiunte al composto e amalgamate al resto. Dopo aver mescolato bene, il composto va versato in una teglia e cotto in forno preriscaldato a 180° per mezz’ora circa. Lasciate raffreddare la torta e, prima di servirla, arricchitela con una spolverata di zucchero a velo.

La colazione…

Condividi con i tuoi amici!
  • 24
  •  
  •  
  •  
  •  
    24
    Shares

La colazione, si sa, è un pasto importantissimo che però molto spesso viene sottovalutato. In particolare in inverno, è fondamentale fare il pieno di calorie ed energia per affrontare al meglio la giornata e le fredde temperature esterne. Una colazione equilibrata e in grado di rispondere al fabbisogno energetico personale di ognuno, rappresenta il primo passo per permettere al corpo di carburare, in barba alle rigide temperature invernali.

colazione inverno

La colazione copre circa il 25% del fabbisogno energetico quotidiano, motivo per cui deve essere ricca e sostanziosa, ma anche leggera ed energetica. In tanti sottovalutano l’importanza di questo pasto e lo considerano inutile; sia che lo si faccia per mancanza di tempo o per scelta, saltare la colazione non fa affatto bene al nostro organismo. La colazione infatti interrompe il lungo digiuno notturno, digiuno in cui, anche se a riposo, il corpo ha bruciato molte calorie ed ha bisogno di rifocillarsi. Bere solo un caffè frettolosamente o saltare del tutto questo pasto non giova affatto al fisico che ha invece bisogno di ricaricare le pile per cominciare la giornata con il giusto sprint. In inverno poi, il nostro fisico ha ancora più bisogno del giusto apporto di calorie per reagire al freddo e mantenere la temperatura corporea. Per affrontare il trauma dell’abbandono del piumone è importante in inverno bere a colazione una bella bevanda calda che, oltre a scaldare il corpo e lo spirito, idrata il nostro corpo dopo il prolungato digiuno notturno. La colazione deve essere equilibrata e ricca di sostanze nutrineti: ben venga quindi il consumo di frutta (in particolare se di stagione), di cereali e di latticini o latti vegetali. Meglio invece evitare i cibi grassi, poveri di vitamine, sali minerali e pesanti da digerire e assimilare.

colazione invernoA colazione dunque non siate parchi: il corpo ha bisogno di carburante per iniziare la giornata con il giusto sprint!
Se poi avete in programma una bella settimana bianca e non vedete l’ora di mettere ai piedi gli scii o la tavola da snowboard, non azzardatevi assolutamente a saltare la colazione! In caso di attività fisica sia breve che prolungata infatti, fare una bella colazione sostanziosa è davvero fondamentale! Per non rischiare cali di energia, giramenti di testa e mancamenti durante gli sforzi, il corpo infatti deve aver assunto per tempo la giusta dose di “carburante”! In tal caso la colazione va fatta almeno un’ora prima di iniziare l’attività fisica e dovrà essere ancor più corposa e nutriente del solito. Fare il pieno di croissant non è la soluzione giusta: gli alimenti vanno scelti con cura e dovranno essere al contempo leggeri ed energetici. A questo proposito può essere utile, in previsione delle tante calorie che di lì a poco verranno bruciate, arricchire la propria colazione con una selezione di alimenti salati come ad esempio uova, pane fresco, prosciutto e formaggio. Un frutto e una bevanda calda (una bella tazza di tè, ad esempio) contribuiranno a completare il quadro e a fornire il giusto apporto calorico per affrontare al meglio la giornata sulle piste.

Torta al cioccolato senza burro

Condividi con i tuoi amici!
  • 30
  •  
  • 1
  •  
  •  
    31
    Shares

La ricetta che vi propongo oggi è la torta al cioccolato senza burro ma con l’olio di cocco un ingrediente speciale per renderla ancor più buona. Ecco come preparare la torta e gustarne il sapore indimenticabile, vegan al 100%!

torta-cioccolato-vegan

 


Ingredienti:

200 gr di farina di kamut di tipo 0
4 cucchiai di cacao amaro
160 gr di zucchero di canna
250 ml di acqua
100 gr di cioccolato fondente
1 cucchiaino di bicarbonato
6 cucchiai di olio di cocco bio
Zucchero a velo

Preparazione:
Per prima cosa gli ingredienti secchi (farina, zucchero, bicarbonato e cacao) vanno uniti e mescolati assieme in una terrina capiente. Sempre continuando a mescolare e facendo attenzione che non si creino grumi, vanno poi aggiunti l’acqua e l’olio di cocco e poi il cioccolato, precedentemente grattugiato. L’impasto andrà ora lavorato finchè non diventerà morbido e cremoso e per renderlo tale, si può eventualmente usare anche la frusta elettrica. Intanto procuratevi una tortiera, ungetela con un po’ di olio di cocco e infarinatela leggermente, versate l’impasto, regolatelo in altezza e poi informate in forno preriscaldato a 180° per circa 30/40 minuti. Quando la torta risulterà ben cotta e ben asciutta anche all’interno (conviene fare la prova dello stecchino) , andrà tolta dal forno e lasciate raffreddare, spolverata con lo zucchero a velo per poi essere servita tagliata a fette o a cubotti, a seconda delle vostre preferenze.