Strudel salato di verdure e mozzarella

Condividi con i tuoi amici!
  • 16
  •  
  •  
  •  
  •  
    16
    Shares

Quando si parla di strudel, si pensa subito alla famosa e gustosissima torta di mele. Lo strudel di cui parliamo oggi invece è salato ed è a base di verdure e mozzarella filante, avvolte in un sottile strato di pane. Ovviamente, in base alla stagione e ai vostri gusti, potrete scegliere di personalizzare lo strudel con le verdure che più vi piacciono.
Ecco intanto tutte le indicazioni per realizzarlo.

strudel-verdure-ricetta
Immagine tratta dal sito www.cucchiaio.it

Ingredienti
320 gr di farina
1 uovo
Sale
Olio extra vergine d’oliva

Per la farcitura:
500 gr di melanzane
500 gr di zucchine
60 gr di pomodorini secchi sott’olio
150 gr di mollica di pane morbido
200 gr di mozzarella 
20 gr di erbe aromatiche miste
Olio extra vergine d’oliva
Sale

Preparazione
Per prima cosa, iniziamo a preparare il pane che avvolgerà lo strudel. Per farlo, bisogno impastare la farina con l’uovo, l’olio, il sale e un po’ di acqua  tiepida, fino a che l’impasto non risulterà morbido e omogeneo. A quel punto andrà avvolto nella pellicola trasparente e lasciato a riposo per un’oretta circa.
Nel frattempo occupiamoci del ripieno. Le zucchine e le melanzane vanno pulite e tagliate a fettine sottili e poi cotte alla piastra, salate e lasciate raffreddare. I pomodorini vanno scolati e asciugati dall’olio in eccesso mentre la mollica di pane va ammorbidita con l’olio e frullata nel mixer assieme alle erbe aromatiche.
A questo punto la pasta, ormai pronta, va tirata con cura  e resa sottile e stesa in strato molto fine su un foglio di carta da forno. Al suo interno vanno posizionate le verdure alternate a strati di mollica, di mozzarella tagliata a fettine e di pomodori, avendo cura di lasciare sufficiente spazio libero su tutti i bordi (almeno quattro dita). A questo punto i bordi di tre lati andranno ripiegati all’interno mentre invece il margine libero andrà arrotolato su se stesso, avvolgendo il ripieno. Lo strudel è ormai pronto, non resta che cuocerlo in forno pre-riscaldato a 180 gradi per 40 minuti, finchè non risulterà dorato e ben cotto. Un volta pronto potrete scegliere voi se gustarlo caldo, appena sfornato, o freddo.

Ricetta: pancake integrali con confettura di frutta

Condividi con i tuoi amici!
  • 52
  •  
  • 3
  •  
  •  
    55
    Shares

La colazione è un pasto fondamentale perché fornisce al nostro organismo le giuste energie per affrontare al meglio la giornata. I pancake, dei dolci simili alle crepes ma più spessi, tipici degli Stati Uniti e dell’Inghilterra, sono un’alternativa gustosa e nutriente alla colazione tradizionale, per variare la routine e provare sapori diversi.
Semplici da preparare, i pancake si possono accompagnare non solo con il tipico sciroppo d’acero ma anche, seconda dei gusti, con lo yogurt, la frutta fresca, la marmellata, la crema di cioccolato… le possibilità sono davvero numerose!
La versione che vi proponiamo noi oggi è quella integrale, pensata in abbinamento alla vostra confettura di frutta preferita: un binomio da leccarsi i baffi, perfetto per iniziare la giornata con il giusto sprint!

pancake-integrale-con-confettura

Ingredienti per 4 persone
150 gr di farina integrale
2 uova
200 gr di latte
40 gr di burro
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 cucchiai di zucchero di canna integrale
1 pizzico di sale
Confettura di frutta

Preparazione:

Per preparare i pancake bisogna unire in una ciotola i tuorli delle uova, il latte, lo zucchero di canna integrale, il lievito per dolci e il burro fuso e mescolare con cura, evitando la formazione di grumi. Aggiungere poi a poco a poco e continuando a mescolare la farina integrale setacciata. In una ciotola a parte gli albumi vanno montati a neve (aggiungere un pizzico di sale prima di procedere aiuterà a montare gli albumi) e poi incorporarli gradualmente al resto. Avrete ora nella ciotola una pastella piuttosto liquida. Procuratevi un padellino, scaldatelo e ungetelo leggermente con dell’olio; quando sarà ben caldo versateci sopra un mescolino di composto: esso si allargherà di un po’, mantenendo uno spessore abbastanza spesso; lasciatelo cuocere finché non risulterà dorato e poi giratelo aiutandovi con una paletta. Una volta pronto, mettetelo su un piatto e proseguite con la preparazione dei pancake, disponendoli impilati. Serviteli caldi e accompagnati dalla confettura di frutta che preferite: fragola, albicocca, lampone sono solo alcuni esempi di gusti, se poi la confettura è bio, ancora meglio!

pancake-colazione-confettura