Hamburger di lenticchie: croccanti e gustosi!

Condividi con i tuoi amici!
  • 134
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    134
    Shares

Chi l’ha detto che l’hamburger è solo di carne? Provate ad assaggiare questi buonissimi hamburger di lenticchie e vi ricrederete! Croccanti, gustosi e saporiti, gli hamburger di lenticchie mettono d’accordo anche gusti diversi e sono un piatto completo e ricco di proteine. Ottimi per chi vuole diminuire il consumo di carne nella propria alimentazione quotidiana, gli hamburger di lenticchie sono anche ricchi di ferro.

Immagine tratta da www.tasteofrunway.com
Immagine tratta da www.tasteofrunway.com

Ingredienti:
250 gr di lenticchie secche
1 uovo grande
1 cipolla
2 cucchiai di Parmigiano Reggiano
3 cucchiai di pan grattato
Qualche foglia di menta
Olio extra vergine d’oliva
Sale
Pepe

hamburger-croccanti-lenticchiePreparazione:
Prima di iniziare le lenticchie vanno lasciate in ammollo il tempo necessario perchè si ammorbidiscano. Quando saranno pronte, sciacquatele con cura e intanto tagliate finemente la cipolla e fatela dorare con un filo di olio in una padella antiaderente e mezzo bicchiere d’acqua. Aggiungete quindi le lenticcchie e cuocete per 20/30 minuti e poi mettete il tutto nel frullatore e frullate grossolanamente. Prima di frullare, se vi sembra che nella pentola ci sia troppa acqua, rimuovetela. In una ciotola capiente unite le lenticchie a tutti gli altri ingredienti e mescolate; se l’impasto vi sembra troppo molle, aggiungete ancora del pan grattato. Stendete l’impasto in uno strato abbastanza spesso e realizzate la forma dell’hamburger (va bene anche una tazza grande!). A questo punto non resta che cuocere gli hamburger in una padella antiaderente con un filo d’olio per 10 minuti circa, finchè non diventeranno belli croccanti e dorati, ricordando di girarli a metà cottura. Un’idea originale per servirli? Accompagnateli da una salsa allo yogurt da realizzare unendo ad un po’ di yogurt bianco del succo di limone, sale e pepe.
Il successo è assicurato!

Quinoa alle noci

Condividi con i tuoi amici!

La quinoa alle noci è un piatto fresco, saporito, sfizioso, energetico e nutriente. Quinoa e frutta secca si sposano alla perfezione in questa ricetta veloce e semplice da realizzare a cui gli amanti delle noci non sapranno proprio resistere.

ricetta-quinoa-noci

 

 

Ingredienti (Per quattro persone)
250 gr di quinoa
Mezza tazza di noci tritate
2 pomodori
3 foglie di basilico
2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
Mezzo cucchiaino di maggiorana
Prezzemolo
1 rametto di rosmarino
Sale
Pepe

Preparazione
La quinoa va cotta per 15 minuti circa nel doppio dell’acqua e poi va lasciata riposare coperta ancora per una decina di minuti. A questo punto, per insaporirla, vanno aggiunte alla quinoa il rosmarino, il basilico tritato, la maggiorana e l’olio d’oliva. Le noci andranno tostate e tritate finemente così come i pomodori che andranno lavati con cura, tagliati a cubetti e entrambi gli ingredienti andranno aggiunti alla quinoa. Il piatto va poi riposto in frigorifero per un paio d’ore in modo che si raffreddi e prenda bene il sapore delle spezie. Trascorso il tempo di riposo il tutto va aggiustato di sale e pepe a seconda delle proprie preferenze e, prima di servirlo, guarnito con prezzemolo tritato.

Bulgur e ragù di verdure

Condividi con i tuoi amici!
  • 21
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    21
    Shares

Molto diffuso nella cucina Medio Orientale, non tutti conoscono ancora il bulgur, un alimento ricco di fibre e fonte di proteine vegetali che si ricava riducendo in piccoli pezzi i chicchi di frumento integrale. Nutriente e buono, si può gustare sia cotto che crudo. Oggi noi ve lo proponiamo accompagnato da un gustoso ragù di verdure: un piatto saporito e decisamente diverso dal solito.

bulgur-con-verdure

Ingredienti:
170 gr di bulgur
2 zucchine
2 cipolle
3 carote
1 pezzo di sedano
Olio extra vergine d’oliva
Sale
Basilico
Rosmarino
Salvia
Uno spicchio di aglio

Preparazione:
Il bulgur va messo in un recipiente, va ricoperto con acqua salata bollente nella proporzione di 2 tazze d’acqua per una di bulgur e va lasciato riposare per 15 minuti circa in modo che il cereale si gonfi.  Nel frattempo ci si può dedicare al ragù di verdure; le verdure vanno pulite e tagliate e messe in una padella con un filo di olio caldo, assieme alle spezie e allo spicchio d’aglio. Il tutto andrà rosolato per una decina di minuti e poi, a fuoco spento, si potrà aggiungere ancora un filo di olio. A questo punto le verdure vanno unite al bulgur e il piatto è pronto!

Barrette ai cereali fatte in casa

Condividi con i tuoi amici!
  • 31
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    31
    Shares

Perfette come merenda gustosa e leggera, le barrette fai da te ai cereali sono semplici da realizzare e si possono completamente personalizzare sulla base dei propri gusti e delle proprie preferenze. Essendo così versatili, si possono proporre ogni volta con ingredienti diversi e non stancano mai. Ideali anche a colazione, le barrette piacciono molto anche ai bambini e, una volta preparate, possono essere conservate in frigorifero per una settimana in un contenitore ben chiuso.
Noi oggi vi proponiamo questa gustosa versione!

 

barrette-cereali-fatte-in-casa

 

 

Ingredienti per 15 barrette
250 gr di avena
150 gr di mandorle
30 gr di pistacchi sgusciati
20 gr di cioccolato fondente
20 gr di semi di sesamo
150 gr di miele
Olio extra vergine d’oliva

Preparazione
Per iniziare pistacchi, mandorle e cioccolato vanno tritati grossolanamente mentre il miele va fatto riscaldare in un pentolino finché non raggiunge l’ebollizione: è quello il segnale per aggiungervi l’avena e poi tutti gli altri ingredienti. Il composto va mescolato e impastato sul fuoco con fiamma dolce per qualche minuto, poi toglietelo dal fuoco e versatelo in una teglia foderata con carta da forno. Con l’aiuto di un altro foglio di carta da forno, cercate di stendere il composto in modo omogeneo e di livellare i bordi. Quando il composto vi parrà ben steso, rimuovete la carta da forno superiore e infornate la teglia a 160° per 10-15 minuti, controllando che l’impasto non si secchi. Terminato il tempo di cottura, lasciate raffreddare per qualche minuto e poi, con un coltello unto nell’olio extra vergine d’oliva, tagliate lentamente il composto dando forma alle barrette. Una volta che le barrette si saranno raffreddate del tutto e indurite, toglietele dalla carta da forno e conservatele in frigorifero in un contenitore con chiusura ermetica.

Paella vegetariana di quinoa

Condividi con i tuoi amici!

Una ricetta saporita, gustosa e originale che rivisita in modo innovativo la classica paella. La quinoa, cereale molto apprezzato per il suo valore nutrizionale elevato e perchè molto povero di glutine, è la protagonista assoluta di questo piatto.

paella-vegetariana-di-quinoa

Ingredienti per quattro persone
250 gr di quinoa
2 cipolle
300 gr di fagiolini a tronchetti
1 tazza di piselli
5 pomodori tagliati a dadini
2 zucchine tagliate alla julienne
1 bustina di curcuma
3 foglie di alloro
Prezzemolo tritato
Succo di un limone
200 gr di seitan naturale
brodo vegetale

Preparazione
Per prima cosa le cipolle vanno tagliate fini e lasciate appassire nel succo di limone. Il tutto va poi allungato gradualmente con una parte del brodo; dopo aver lavato con cura la quinoa, anch’essa va aggiunta al composto, mescolando. A questo punto vanno unite anche le verdure e vanno ben amalgamate al resto, sempre mescolando e il tutto va coperto con il restante brodo. Infine il seitan va tagliato a listarelle e anch’esso va aggiunto. La pentola va ora coperta con il coperchio e la paella va fatta cuocere per 15 minuti finchè la quinoa non si asciughi. Infine va aggiunta la curcuma, precedentemente disciolta in un po’ d’acqua e un po’ di prezzemolo.