You Are Here: Home » Alimentazione Bio » SUPERFOOD, ELISIR DI LUNGA VITA

SUPERFOOD, ELISIR DI LUNGA VITA

Il cibo è quanto di più naturale e potente abbiamo a disposizione per mantenerci in forma, lo sosteneva già Ippocrate 2500 anni fa.
Il nostro organismo ha sistemi di difesa endogeni che è importante supportare con antiossidanti alimentari per prevenire a tavola l’invecchiamento cellulare e l’insorgenza di malattie degenerative. Oltre ai vegetali e alla frutta freschi, alle calorie dei carboidrati (preferibilmente integrali), ai grassi monoinsaturi e alla giusta dose di proteine, sono molto utili e assimilati subito dal nostro organismo i cosiddetti superfood.Superfood-elisir-di-lunga-vitaFonte inesauribile di energia, benessere ed equilibrio, questi super alimenti hanno un impatto molto forte sulla salute e la longevità. Forniscono il massimo apporto nutrizionale sotto forma di proteine, salute ed energia, il minimo di calorie e solo grassi buoni. Sono molto saporiti e hanno la capacità di incrementare in modo efficace l’energia del nostro corpo, migliorando la salute, rinforzando il sistema immunitario, alzando il livello della serotonina (l’ormone della felicità) e non ultimo pulendo e alcalinizzando il nostro corpo.

Ecco alcuni dei Superfood che sulla vostra tavola non dovrebbero mai mancare.

Bacche-di-GojiBacche di Goji
Native dell’Europa e dell’Asia (Mongolia), le bacche di Goji venivano chiamate “red diamonds” per il loro alto  contenuto di nutrienti. La medicina tradizionale cinese è stata la prima ad apprezzare le loro potenti proprietà antiossidanti ed energizzanti. Contengono 18 amminoacidi, inclusi quelli essenziali, che le rendono proteine complete; sei acidi grassi essenziali; minerali fondamentali per l’organismo quali calcio, rame, germanio, ferro, magnesio, fosforo, selenio e zinco; vitamine A e del gruppo B, C ed E per non parlare delle elevate quantità di antiossidanti, inclusi zeaxantina, superossido dismutasi, polisaccaridi, germanio e beta-carotene.

Bacche di Acaì
L’Acaì è una piccola bacca dal colore violaceo che cresce sulle palme amazzoniche. Il cuore della produzione dell’Acaì è Belém, a nord del Brasile. Da sempre base della cultura alimentare indigena, questa bacca regolarizza l’intestino, combatte i radicali liberi ritardano l’invecchiamento cellulare e controlla il colesterolo. Panacea anche contro l’infarto, l’obesità, le malattie autoimmuni, le allergie, il colesterolo e i tumori.

semi-di-chia-superfoodSemi di Chia
I piccoli semi di Chia sono tra i novel power smart food, ma i loro benefici sono noti dai tempi dei Maya: i “semi della forza” hanno, infatti, un’alta concentrazione di nutrienti energetici e potenzialità riequilibranti che surclassano quelle degli integratori di sintesi. I semi di Chia contengono Omega-3 vegetali, amminoacidi essenziali e hanno un basso indice glicemico. Inoltre, essendo gluten free, sono un’ottima fonte di carboidrati per i celiaci. Ricchi di calcio, magnesio e potassio sono rimineralizzanti e antiossidanti grazie all’alto contenuto di pro-vitamina A e C. Aiutano le proprietà cognitive e danno molta energia per alcune ore. Un cucchiaino di semi di Chia ha più calcio di un bicchiere di latte, più Omega 3 del salmone, e più antiossidanti dei mirtilli.

Maqui Berry o Mirtillo della Patagonia
Le bacche di Maqui sono ricche di delfinidine, un polifenolo particolare, idrosolubile e poco amaro, e soprattutto con il più grande potere antiossidante riscontrato finora in natura. Gli alti livelli di delfinidine delle bacche stimolano notevolmente quell”interruttore metabolico presente in ogni cellula che aumenta la produzione di energia chimica fornita dalle calorie alimentari, e al contempo rallenta il processo d’invecchiamento. Oltre a ciò le bacche di Maqui sono ricche di vitamina E, utili nella protezione delle cellule dallo stress ossidativo; ricche di vitamina B5, che riduce stanchezza e affaticamento, aumenta le prestazioni mentali e ripristina il normale metabolismo energetico. Inoltre, le bacche di Maqui hanno proprietà antibatteriche, toniche e astringenti, analgesiche, antipiretiche e antitumorali.

Semi di lino
Contengono molte fibre, il che aiuta ad abbassare il colesterolo e a stabilizzare gli zuccheri nel sangue.semi-di-lino-superfood L’alto contenuto di minerali (in particolare fosforo, rame, magnaesio e manganese), di proteine (20%) e lipidi (40%) fanno dei semi di lino  preziose perle di salute. Tra i componenti di questi semini è d’obbligo menzionare gli acidi grassi polinsaturi, capostipiti degli Omega 3 e 6, ma soprattutto la presenza di mucillagini. Per beneficiare di tutte le loro proprietà, l’ideale è macinarli e poi consumarli. Ottimi su insalate, formaggi e pesce, sono ideali anche usati nella prima colazione con cereali integrali e yogurt. Molto utilizzati nella cosmesi per la cura dei capelli, sono utilissimi anche per cistite e stipsi.

Quinoa
La quinoa è gluten free, quindi adatta a chi soffre di celiachia, e può alleviare le emicranie grazie al suo alto livello di magnesio. Si distingue dagli altri cereali anche per l’alto contenuto proteico vegetale, fosforo e ferro.

Come utilizzare i Superfood nella dieta quotidiana
Buoni e piacevolissimi al gusto, i Superfood sono facilmente utilizzabili nella dieta quotidiana. Ricchi di enzimi, vanno consumati crudi perché solo così conservano i loro principi attivi e vengono assorbiti in modo appropriato dal corpo. Le bacche di Goji, per esempio, sono un ottimo integratore naturale dopo intensa attività fisica, o possono essere mixate a semi di girasole, sesamo e lino per accompagnare in modo diverso un calice di vino. I superfood sono perfetti anche per frullati e dolci, e da unire a insalate, pesce e carni.
Insalata-di-semi-di-girsaole

 

SUPERFOOD, ELISIR DI LUNGA VITA

About The Author

Number of Entries : 106

Leave a Comment

Scroll to top