You Are Here: Home » Eco » Stop alle zanzare con Zia Raffa!

Stop alle zanzare con Zia Raffa!

Ciao a tutti,

l’estate si avvicina a grandi passi aggredendoci con temperature tropicali e l’arrivo fastidioso ed inesorabile delle zanzare.
Questi “amati” insetti hanno una fame irrefrenabile, come sempre.
Oggi vorrei suggerirvi alcuni rimedi naturali ed ecologici per tenerle lontane.

In molti siti si possono leggere soluzioni a volte non proprio realistiche, quindi avrei pensato di fare una lista dei rimedi naturali contro le zanzare che abbiano almeno un fondamento scientifico ed ecologico.

• Lotta biologica, tramite i pipistrelli, che sono dei fenomenali predatori di zanzare e mosche.
• Lotta biochimica, attraverso alcune piante odorose come le catambre, piante anti-zanzara diffuse in Nord America e in Asia ed ora acquistabili anche in Italia.

Repellenti:

gerani odorosi e piante di citronella e di lavanda.

aceto o limone versati in un recipiente a fondo piatto.

olio di Neem o di citronella su candele o piattini dalla base larga, oppure zampironi e incensi a base di Neem (pianta insetticida indiana).

olio di pino.

-mangiare aglio, peperoncino, lievito di birra, o cibi ricchi di vitamina C che rendono l’odore del sudore sgradito agli insetti in generale, zanzare comprese.

olio di Andiroba, estratto dai semi del frutto della Carapa Guaianensis originaria dell’Amazzonia che si può acquistare in erboristeria.

-mezza cipolla su un piatto con il centro rivolto verso l’alto e la superficie cosparsa di chiodi di garofano.

Decotto di menta e basilico, filtrato e spruzzato sul corpo.

A questi rimedi si aggiungono le classiche barriere meccaniche costituite da zanzariere da applicare alle finestre e da tende anti-zanzara per i letti.

Anche prevenire con cura ogni prolificazione, evitando di lasciare acqua stagnante per impedire la riproduzione degli insetti é molto importante: ricordiamoci sia di svuotare i sottovasi quando annaffiamo i fiori sia ogni tipo di contenitore che abbia raccolto acqua dopo un acquazzone, sperando che anche i nostri vicini abbiano le stesse attenzioni per i loro ambienti esterni.

E se ci hanno già punto?

Oltre ad una goccia di tea tree oil, che insieme a quello di lavanda sono i soli che si possono usare puri sulla pelle, sul punto pruriginoso, prepariamo in anticipo un pappetta con argilla verde ventilata, ossia un’argilla fine e impalpabile che, grazie al suo alto grado di leggerezza, si scioglie facilmente nell’acqua e può liberare molti e preziosi elementi minerali, da usare al momento portandolo con noi anche se siamo lontani da casa.

E’ naturalemte ricca di proprietà naturali: antisettica, battericida, cicatrizzante e funziona benissimo in caso di puntura.

Ed ora a voi, fatemi sapere se questi suggerimenti sono stati efficaci nella vostra lotta quotidiana contro le amate zanzarine!

Buona estate

Zia Raffa

Stop alle zanzare con Zia Raffa!

About The Author

Number of Entries : 106

Leave a Comment

Scroll to top