Scottature solari: rimedi naturali

Condividi con i tuoi amici!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

A volte per disattenzione, a volte perché il cielo sembra nuvoloso e si sottovaluta la situazione, a volte perché ci si dimentica di spalmare la crema in un punto, ma in estate le scottature sono sempre in agguato! Fermo restando che, in caso di esposizione solare, è di fondamentale importanza usare la protezione solare più adatta al proprio fototipo, ecco qualche rimedio naturale per alleviare il fastidio di leggere scottature solari delimitate in piccole zone. Se invece la scottatura è grande, molto dolente e accompagnata da altri sintomi (brividi, nausea, capogiri, ad esempio) è bene recarsi dal medico.

La pelle si scotta quando viene esposta troppo a lungo al sole senza protezione. Chi ha la pelle chiara deve stare particolarmente attento, perchè il rischio di scottarsi è molto più elevato. La sensazione che dà la pelle quando si scotta è una sensazione che tutti abbiamo provato almeno una volta nella vita: la pelle brucia, tira e duole. L’aspetto è arrossato e secco e al tatto risulta gonfia e sensibile. In caso di scottatura lieve (se infatti la situazione è più seria, il dolore è intenso e la zona scottata è ampia, è bene recarsi dal medico) le principali cose da fare sono lenire e idratare la cute. 

Bagno lenitivo al bicarbonato di sodio
Un bagno lenitivo può essere una buona soluzione per alleviare le sensazioni di bruciore e prurito e donare un po’ di sollievo alla pelle. Per prepararlo potete riempire la vasca di acqua tiepida, versarci mezzo bicchiere di bicarbonato di sodio e immergervi. Il bicarbonato ha il potere di ammorbidire la pelle e lenire le infiammazioni e porterà un po’ di sollievo alla pelle scottata.

Se la zona da trattare è piccola o non si ha voglia di immergersi nella vasca, si può provare ad applicare un impacco lenitivo.

Un impacco perfetto per alleviare il bruciore è quello al tè verde, semplice da realizzare ma di grande effetto. Fate bollire le bustine di tè verde in acqua, lasciatele raffreddare e poi applicatele direttamente sulla scottatura. Anche con lo yogurt si può realizzare un impacco lenitivo e rinfrescante. Applicato fresco sulla zona da trattare, donerà immediatamente un senso di sollievo. Andrà lasciato in posa una decina di minuti e poi rimosso con un batuffolo umido. Siccome in estate il melone non manca mai nel frigorifero, è possibile realizzare un impacco lenitivo contro le scottature anche con questo frutto. Va frullato finchè non si ottiene una polpa morbida da applicare sulla zona da trattare e lasciare in posa per un po’. Da ripetere ogni volta che se ne sente bisogno.