Salsa di soia… fai da te!

La salsa di soia, tipica della cucina orientale, è sempre più usata e apprezzata anche in Italia; capita infatti sempre più spesso di trovarla in tavola, da usare come condimento, oppure come ingredienti in tante ricette. Quella che vi presentiamo oggi è una ricetta per prepararla da sè, evitando così di comprare le salse di soia industriali. si tratta di una delle nostre versioni di salsa di soia preferite: la sua preparazione però è molto particolare e prevede una lavorazione lunga, per cui, se avete intenzione di prepararla, armatevi di pazienza. Ci vorrà del tempo… ma vedrete che ne varrà la pena!

salsa-soia-fai-da-te

Ingredienti:
500 gr di fagioli di soia
350 gr di farina integrale
200 gr di sale fino
4 litri di acqua

Preparazione
Per preparare questa ricetta si comincia dai fagioli di soia che, dopo essere stati cotti, andranno frullati fino ad ottenere una crema. A questa crema va poi aggiunta la farina integrale e il tutto va impastato con cura fino ad ottenere una specie di purea piuttosto solida di consistenza che andrà lavorata su un tagliere e, dopo averle dato una forma piuttosto allungata, andrà tagliata a fette. Le fette andranno disposte una sull’altra, alternate a tovaglioli inumiditi e la pila dovrà iniziare e terminare proprio con un tovagliolo inumidito. Il tutto va poi avvolto in una pellicola trasparente, adagiato su un vassoio foderato con carta da forno e lasciato riposare per una settimana almeno. Trascorso questo tempo, la pellicola va rimossa e le fette vanno disposte su una teglia con carta da forno e lasciate asciugare fino a che non avranno un colore marroncino e risulteranno asciutte. E’ il momento di procedere con la fermentazione in acqua; serve una pentola molto capiente in cui mettere l’acqua e il sale e dove inserire le fette di fagioli e farina. La pentola va poi coperta con la pellicola trasparente e il tutto va lasciato nuovamente a riposare, mescolando una volta al giorno. La fermentazione potrà dirsi conclusa quando tutte le fette si saranno disciolte. A questo punto il liquido va filtrato, imbottigliato e conservato in frigo; grazie al sale infatti, la nostra salsa di soia si conserverà bene e a lungo e sarà pronta per essere usata in ogni occasione.