You Are Here: Home » Eco » riuso creativo: i mille volti delle lattine.

riuso creativo: i mille volti delle lattine.

mille modi per riciclare le lattineUn noto detto popolare dice: “Del maiale non si butta via niente”; mi permetto di fare un appunto: la cosa non riguarda solo il maiale, ma anche le lattine. Sì, avete capito bene, le lattine delle bibite. Quindi, per favore, vorrei rettificare:

 

“Le lattine sono come il maiale: non si butta via niente” .

 

Nessun timore, non sto impazzendo, si tratta solo di un detto che ho coniato alcuni anni fa quando, decisa a lanciarmi nel mondo del riciclo creativo, scoprii con stupore e immenso piacere che le lattine rappresentano una fonte pressoché inesauribile di creatività e che da esse, utilizzandone le linguette, tagliandole, ammucchiandole, schiacciandole, incollandole, modellandole e via dicendo, si può ricavare davvero di tutto! Non mi credete? Immagino le vostre facce sgomente per cui mi spiego meglio: le lattine di alluminio si prestano perfettamente a svariate sfaccettature del riciclo creativo, basta avere un pizzico di manualità e soprattutto tanta, tanta, tanta fantasia!

 

Se il riciclo delle lattine resta sempre di fondamentale importanza, perché generare un nuovo oggetto partendo da alluminio riciclato permette un risparmio del 95% di energia elettrica, e soprattutto perché una lattina abbandonata impiega ben 500 anni per degradarsi, per tutti coloro che non hanno fretta immediata di liberarsi delle lattine usate e buttarle RIGORSAMENTE nel giusto cestino differenziato, sta prendendo sempre più piede il riuso creativo di esse.

 

Ma in cosa consiste il riciclo creativo? Consiste nel prendere il rifiuto che verrebbe buttato e trasformale in qualcos’altro.

 

Per quel che riguarda le lattine le possibilità sono a dire poco incredibili e spaziano in campi davvero inimagginabili!

 

Bigiotteria:

 

Dalle lattine si possono ricavare bellissimi gioielli: bracciali fatti con le linguette, orecchini pendenti, collane di nastro, fili colorati e ritagli di alluminio. Le opzioni e le modalità sono davvero tante e le creazioni ottenute sono originali, uniche nel proprio genere e totalmente green! Un’ottima soluzione per indossare gioielli non convenzionali e per idee regalo carine e sfiziose, a costo zero.

 

Accessori:

 

Con le lattine di alluminio si possono produrre una serie di accessori estrosi e di grande fascino. Non passano certo inosservate, ad esempio, borse, borsette, borsoni e cinture realizzate unendo sapientemente assieme innumerevoli linguette di lattine; il brand Escara studio ad esempio, presente sia in Brasile che in California, ha fatto del riutilizzo delle linguette un vero e proprio business, facendo del riciclo il suo punto di forza. Enormi quantità di lattine, acquistate nelle discariche e disinfettate, si trasformano in oggetti di tendenza e sempre più di moda con l’aggiunta di tre piccoli e semplici ingredienti: uncinetto, filo colorato e inventiva. Dal successo delle borse si declinano poi accessori più piccoli e di uso più comune come pochette, beauty ed anche piccoli porta monete.

 

Abbigliamento:

 

Ebbene sì, cari scettici: è possibile creare anche capi d’abbigliamento con le lattine! Non sto affatto scherzando! Esistono bustini, corpetti, cappelli e persino scarpe! Vedere le foto per credere.

 

Arredamento

 

arredare riciclando lattine

Con un sapiente e creativo riuso delle lattine è possibile persino arredare casa! Lampadari, sedie, tavoli, ma anche sdraio, soprammobili e persino l’albero di natale: ce n’è per tutti i gusti! Il risparmio è totale perché il materiale utilizzato è a costo zero e in questo modo si può dare una mano all’ambiente e, al contempo, sfoggiare arredi di un design unico, che tutti invidieranno.

 

E per la vita di tutti giorni? Ecco che dalle lattine nascono, in poche e facili mosse, simpatici posacenere e utili lanternine, entrambi utili e di sicuro effetto, perfetti anche come regali low budget per Natale.

 

Nel riuso creativo dei rifiuti non può poi mancare lo zampino d’artista, che con materiale di scarto crea l’opera d’arte che ti lascia a bocca aperta, come ad esempio il toro dell’artista Pamina Stewart, ideato per il marchio Coca-Cola ed esposto a Birminghan, davanti ad un centro commerciale, o l’enorme caffettiera creata con lattine usate, esposta al parco Minitalia, Leolandia di Bergamo, per sensibilizzare anche i bambini sull’importanza del riciclo; Le caffettiere italiane infatti sono per la maggior parte ricavate da alluminio riciclato proprio dalle lattine: 37 lattine riciclate danno vita ad una caffettiera.

toro scultura lattine

riuso creativo: i mille volti delle lattine.

About The Author

Number of Entries : 244

Leave a Comment

Scroll to top