You Are Here: Home » Bellezza » Rimedi Naturali Capelli.

Rimedi Naturali Capelli.

capelli secchi e crespiInizia la stagione delle pubblicità umilianti. È un dato di fatto: da maggio a settembre non si fa che imbattersi in fisici statuari, corpi caramellati uniformemente e seni che sfidano qualsiasi legge di gravità puntando inspiegabilmente verso l’alto. Sarà pure Photoshop, ma manco se mi photoshoppo da capo a piedi io ne esco così. Passi per la coscia chilometrica, passi per l’addominale tartarugato, passi anche per il trucco resistente ad acqua e sudore, ma sul capello, ecco sul capello sento nascermi nel petto un viscerale urlo di ribellione. Posso accettare che assomiglia alla Barbie e consolarmi pensando alle ore di palestra e privazioni alle quali certamente devi sottoporti tutti i giorni (e non parlatemi di metabolismo fortunato ve ne prego) ma che dopo una giornata di vento, salsedine, sole, spiaggia e no risciacqui i tuoi capelli scendano fino a metà schiena in un mosso ondulato effetto tenda, appena schiariti dal sole sulle punte, morbidi e vaporosi proprio non mi va giù.

 

Io che appartengo alla categoria del “non mi sono dimenticata di pettinarmi, questo fungo atomico è il risultato di due ore di phon e ferro”, che temo il minimo grado di umidità e che sento i capelli risentire dell’effetto pecora non appena una nuvola fa capolino nel cielo dico NO a questo ennesimo smacco.

 

Dopo aver sperimentato ogni sorta di trattamento dal parrucchiere, aver lottato contro le doppie punte e aver acquistato buoni trattamenti esperienza che mi hanno portato a vedermi le punte dei capelli bruciacchiate da pazzi psicopatici muniti di accendino o a camminare per strada rasente ai muri sperando di non incontrare nessuno di conosciuto potesse vedermi pettinata come uno dei Jackson 5, l’illuminazione: torniamo ai consigli della nonna e ai rimedi offerti dalla natura.

 

Rimedi naturali per capelli ovvero come risparmiare sulla spesa per la nostra chioma, producendo al contempo meno rifiuti di plastica e non alimentando l’industria di prodotti chimici, tossici e dai residui inquinanti che ci fa pagare un prezzo salato per convincerci spalmarci prodotti sintetici sul cuoio capelluto ci porterà ad assomigliare alla Bettina Canalis.

 

A venirci in aiuto sono proprio quegli ingredienti biologici che già abbiamo in cucina e che, ciechi!, ci limitiamo a piazzarci nel piatto: gli indispensabili bio sono infatti i migliori alleati del districamento nodi, sos chioma secca e sciupata e lotta all’effetto dello smog, il tutto senza ricorrere a prodotti tossici per noi ed inquinanti per l’ambiente.

 

impacco uovo capelliIl massimo del risultato con il minimo sforzo? Una volta al mese, un bell’impacco d’uovo, l’ìimperatore del nutrimento per i capelli: il tuorlo è ricco di grassi e proteine e contribuisce ad idratare, mentre l’albume contiene dei batteri mangia-enzimi utili per i capelli grassi. Schiaffatevi un tuorlo in testa, lasciate agire per 20 minuti, risciacquate abbondantemente con acqua fredda e procedere con il solito lavaggio con lo shampoo per eliminare gli odori (l’ou de frittat temo non vada per la maggiore).

 

Per capelli opachi, sfibrati dall’inquinamento atmosferico, milanesi insomma, sono utili invece maschere a base di yogurt: doppia efficacia da un unico prodotto se l’acido lattico lava via lo sporco delicatamente mentre il grasso del latte idrata. Soliti 20 minuti di posa (ma, NB, su capelli umidi). Ripetibile ogni 2 settimane e praticamente inodore.

 

Contro il prurito del cuoio capelluto provocato da pelle secca e polveri inquinanti, per gli appartenenti al magico club  della dermatite cittadina, è utile un composto a base di limone ed olio d’oliva: l’acidità del limone libera dagli agenti esterni mentre l’olio idrata il cuoio capelluto irritato. Pozione magica ottenibile amalgamando due cucchiai di succo di limone, due cucchiai di olio d’oliva e due di acqua.

 

birra bio capelli

Per capelli troppo sottili che devono acquistare volume, la birra è un ottimo rimedio naturale. Bionda, rossa o scura, la bevanda fermentata contiene lieviti che rendono più corposi e vaporosi i capelli.

 

Versate la birra in un contenitore e lasciate a riposare un paio d’ore, poi unite ad un cucchiaino di olio di girasole e ad un uovo crudo, posizionate sui capelli umidi per almeno 15 minuti e risciacquate con acqua fredda. Altro modo d’impiego è di versare la birra in un flacone spray vuoto e spruzzarla sui capelli asciutti. Una volta che il liquido sarà evaporato resteranno sulla superficie del capello le fibre proteiche di grano, malto e luppolo che continueranno a rafforzare la struttura della chioma. Gli esiti dell’ingerimento della sostanza sul capello invece? Ancora non dimostrati, ma ci ripromettiamo di approfondire per pura vocazione scientifica.

Rimedi Naturali Capelli.

About The Author

Number of Entries : 50

Leave a Comment

Scroll to top