Quanto è buona la pizza ancor più se bio!

La pizza è uno dei piatti più amati dagli italiani e uno dei piatti della tradizione italiana più noti all’estero. Amatissima da grandi e piccini, la pizza incontra i gusti di tutti anche perchè può essere farcita in tantissimi modi diversi. Ma vi siete mai chiesti se la pizza che mangiate è biologica?

pizza-bio-4

Cos’è la pizza biologica?
La pizza biologica è una pizza preparata prestando molto attenzione agli ingredienti.
Gli ingredienti che stanno alla base della pizza sono molto semplici. L’impasto infatti si prepara con acqua, farina, lievito e olio extra vergine d’oliva mentre per il condimento di base, della classica pizza Margherita, ci vogliono pomodoro, mozzarella e basilico: dalla scelta della qualità di questi ingredienti dipende già gran parte della bontà della pizza. La pizza biologica viene preparata selezionando con cura la provenienza e la qualità di ogni ingrediente impiegato: agricoltura bio, chilometro zero, allevamenti scelti e selezionati che non sfruttino gli animali e coltivazioni che non impieghino pesticidi e prodotti chimici sono solo alcune delle tante caratteristiche che certifichino la qualità dei prodotti scelti.
Ecco qualche esempio:

ingredienti-pizza

La farina proveniente da agricoltura biologica è macinata con metodi naturali e non viene trattata: questo ne garantisce un gusto molto più genuino e intenso, una qualità senza pari e il mantenimento di tutti i valori nutrizionali. Vale lo stesso per le verdure: quelle coltivate secondo natura e secondo i cicli stagionali, senza lo sfruttamento intensivo del terreno e l’impiego di pesticidi chimici e sostanze che incrementino la produzione, sono più sane e più buone. L’olio extra vergine d’Oliva da usare sarà quello ottenuto tramite sola spremitura di olive biologiche, estratto a freddo e ottenuto esclusivamente mediante procedimenti meccanici. Lo stesso ragionamento si può fare anche per tutti gli altri ingredienti, che pertanto andranno scelti e selezionati con cura, valutando con attenzione quanto dichiarato dal produttore.


Le alternative alla pizza tradizionale

Se è vero che la pizza è amatissima da tutti, è altrettanto vero che negli ultimi anni piacciono sempre di più anche nuove tipologie di pizze, pizza-bio
che si differenziano da quella della
tradizione soprattutto per quel che riguarda le farine. Sempre più apprezzate sono ad esempio le pizze a base di farina integrale, farina di riso, di farro, ma anche di kamut, di grano duro e di grano saraceno. Spesso viene prediletto l’impasto della pizza realizzato con farine di questo tipo perchè più leggero e digeribile e più adatto anche in caso di allergie e intolleranza.

Pizze biologiche vegetariane e vegane
Negli ultimi anni sono sempre più diffuse anche proposte vegetariane e vegane, pensate per chi ha scelto uno stile di vita di questo tipo e per chi ha voglia di provare nuovi sapori e scoprire la pizza in vesti sempre nuove. Le verdure sono in primo piano per quel che riguarda la pizza vegetariana biologica e lo stesso vale anche per i formaggi, Dop e selezionati con cura. Le pizze vegane invece spesso sono farcite con il tofu al posto della mozzarella e, grazie a ingredienti inediti mischiati con fantasia, propongono gusti e accostamenti di sapore originali e interessanti.