You Are Here: Home » Eco » Perchè gettare la spugna? Riciclala!

Perchè gettare la spugna? Riciclala!

spugneChi di noi non ha spugne in casa? Spugne per lavare i piatti, spugne per le pulizie di casa, spugne per la doccia…la verità è che siamo sommersi dalle spugne! Arriva però un momento in cui decidiamo che la spugna che stiamo usando è diventata vecchia e che è giunto il momento di buttarla e di sostituirla con una spugna nuova… Ecco, fermiamoci qui, riflettiamo per un attimo e chiediamoci: perché buttare questo spugna? E’ brutta? E’ vecchia? Si tratta di un residuo rinsecchito trovato dentro un armadio? Non importa, il ciclo vitale della nostra spugna non è ancora terminato!

 

Infatti, nell’ottica del riciclo e di un modus vivendi teso a tutelare l’ambiente evitando inutili sprechi, le nostre spugne ancora tanto da offrirci, prima di essere buttate!

Vediamo dunque come possiamo riutilizzare le nostre vecchie spugne, cominciando con qualche consiglio per un riutilizzo pratico.


Avete il pollice verde? Allora la nostra vecchia spugna può diventare un validissimo alleato per le vostre pratiche di giardinaggio. Ripulitela bene con acqua da eventuali residui di detersivo e posizionatela alla base dei vasi; l’acqua verrà trattenuta il tempo necessario perché la pianta possa nutrirsi. Si tratta di un metodo particolarmente utile in caso di terriccio che non trattenga sufficiente acqua.

 

spugne per bicchieri

In casa c’è dello sporco ostinato? Allora, senza acquistare prodotti specifici o strumenti strani, prendete la vostra vecchia spugna, avvolgetela nelle retine di buste di arance o patate, fissate il tutto con ago e filo e avrete creato una spugna abrasiva riciclata, perfetta per pulire a fondo, senza che si corra il rischio di graffiare le stoviglie.

 

Reduci da un party, vi ritrovate con bicchieri e bicchieri da

lavare? Pulire bicchieri e vasetti non è mai stato così semplice: tagliate e sagomate le vecchie spugne, infilzatele su un bastoncino (vanno benissimo le bacchette del ristorante giapponese, ad esempio), fermate il tutto con un pezzo di tappo di sughero… e il gioco è fatto! Bicchieri puliti e brillanti in un lampo!

 

Amate gli animali ma siete perseguitati da peli e pelucchi su divani e vestiti? La spugna è a soluzione giusta! Tenete da parte le vostre vecchie spugne (ben pulite) e all’occorrenza (ossia, se stanno arrivando ospiti a casa e il vostro divano è invaso da peli) passatele sui tessuti interessati con delicatezza, facendo attenzione che siano inumidite e non bagnate. Risultati grantiti!


Siete dei fan delle saponette? Allora, per far durare più a lungo le vostre saponette ed evitare che sul fondo del portasapone si accumuli acqua, è sufficiente ritagliare un sottile strano di spugna piatta e posizionarla alla base del portasapone. Unico accorgimento: ricordatevi ogni tanto di lavare, strizzare, lasciare asciugare e poi riposizionare il pezzetto di spugna.

 

effetto spugnato

Per quel che riguarda i più creativi, sempre pronti a trasformare, ricreare e dare nuova vita ad oggetti vecchi o inutilizzabili, le vecchie spugne hanno molte sorprese in serbo!

Chi ama cambiare spesso colori e disposizioni d’arredo in casa, troverà pane per il suoi denti con “l’effetto spugnato”; è sufficiente immergere le vecchie spugne in tonalità di vernici più chiare o più scure rispetto al colore delle nostre pareti, a seconda dei propri gusti, e procedere… creerete sulle pareti effetti e giochi di colore molto belli. Chi non se la sente di azzardare spugnando le pareti, può fare lo stesso su scatole, scatoloni, contenitori ecc., per donare alla propria casa un tocco di colore e sperimentare questa tecnica.

 

Avete bimbi? Ecco una bella idea per trascorrere un divertente pomeriggio assieme! Ritagliate le vecchie spugne creando sagome diverse (stelle, cuori, cerchi, rettangoli ecc.) prendete fogli, tempere e divertitevi con i vostri timbrino fai da te!

lavoretti creativi con spugne

Se siete dei creativi amanti dei lavori manuali, armatevi di forbici, colla a caldo e tanta fantasia! Le spugne vecchie, una volta pulite ed asciugate, ben si prestano a lavoretti e a creazioni; potete creare fiori decorativi, abbellimenti per matite e penne e tutto ciò che vi viene in mente! Si tratta infatti di lavoretti economici, particolarmente utili e molto apprezzati, in caso di festicciole per bambini! In ogni caso, se siete molto fantasiosi e possedete un’ottima manualità, anche gli adulti non disdegneranno affatto le vostre creazioni! Potrete creare davvero di tutto: da vestiti originali, complementi d’arredo a vere e proprie sculture colorate!

 

E ditemi, ora che avete visto quante cose potete realizzare, siete ancora dell’idea di buttare la vostra vecchia spugna? 

Perchè gettare la spugna? Riciclala!

About The Author

Number of Entries : 244

Leave a Comment

Scroll to top