You Are Here: Home » Alimentazione Bio » Orzo mio, orzo bio!

Orzo mio, orzo bio!

bio orzo a tavolaOggi parliamo d’orzo.

 

Cereale ricco di silicio (utile al cervello ed al sistema nervoso), l’orzo, è uno di quei prodotti alimentari che spesso viene quasi accidentalmente dimenticato.
Forse non aiuta il nome, forse frena la cottura più laboriosa, forse è il fatto che il signor Barilla era più goloso di spaghetti, fatto sta che difficilmente capiterà di sentire qualcuno proporre alle dieci di sera “bella raga, orzata da me?”

 

Eppure questa graminacea, non solo è forte di gloriosi lustri passati, ma è un alimento jolly adatto all’alimentazione di golosi di qualsiasi fascia d’età perché facilmente digeribile, altamente energetico e coadiuvante di concentrazione e attività celebrale.

 

Per la serie chi più ne ha più ne metta, il nostro beniamino apporta inoltre all’organismo una buona dose di fosforo, potassio, magnesio, ferro, calcio, vitamina PP e vitamina E.
Sciambola!

 

Per gli incontentabili e gli scettici aggiungiamo questo carico da novanta… tra le caratteristiche dell’orzo si segnalano:

proprietà antinfiammatorie e rinfrescanti per tutto l’apparato digerente, l’apparato respiratorio e le vie urinarie;

– proprietà… associative: capacità di arrecare sollievo a chi soffre di colon irritabile (colite), di flatulenza, borbotii e fenomeni fermentativi;

proprietà lassative: è un ottimo alimento per combattere la stitichezza (da domani mangio solo orzo);

proprietà rimineralizzanti: migliora e porta in equilibrio il sistema nervoso e la memoria, contrastando i problemi cardiovascolari;

– prevenzione gastrite e reflusso gastrico;

proprietà emolienti;

– coadiuvante del sistema immunitario: l’orzo, nel suo complesso, da equilibrio a tutto l’organismo, svolge un’azione carminativa sulla gola;

– stimola la circolazione periferica;

– è rimineralizzante delle ossa, perchè ricchissimo di fosforo.

 

Insomma questo cereale sembra propri essere un alimento fondamentale nell’alimentazione umana, un mai più senza.
Per tutti i miracolati incredibilmente sopravvissuti fino ad oggi senza orzo, aggiungiamo due consigli per un uso intensivo a partire da subito!

 

DECOTTO D’ORZO ottimo rimedio naturale che potrebbe liberarvi dall’uso di integratori o parafarmaci con la sua multi azione: emolliente ed antinfiammatoria, lassativa, digestiva, rimineralizzante e ricostituente.

Preparazione: versare 40-50 semi d’orzo e in un pentolino con 1 litro e mezzo di acqua. Cuocere per 30 minuti, finchè i chicchi d’orzo sono ben gonfi. Lasciare macerare e filtrare solo una volta che il decotto si è raffreddato. E’ consigliato bere dalle 3 alle 5 tazze al giorno, addolcendo se proprio siete peccaminosi con miele.

 

caffè d'orzo energia naturaleCOLAZIONE CON L’ORZO: chi ben comincia è a metà dell’opera 

Esistono in commercio varie soluzioni per poter consumare l’orzo la mattina: dal caffè d’orzo da preparare con la moka, all’orzo solubile già pronto (da aggiungere solo all’acqua o al latte). Quale che sia la forma più adatta alle vostre abitudini o alla vostra indolenza, prendere l’abitudine di fare colazione con l’orzo equivale a fornire all’organismo una gran bella dose di energia e concentrazione. Che dietro il segreto del successucolo di Mark Zuckerberg ci sia solo una bella tazza di caffè d’orzo fumante? Tentar non nuoce, diventare dei piccoli geni ancora meno…

 

No orzo… no party!

Orzo mio, orzo bio!

About The Author

Number of Entries : 50

Leave a Comment

Scroll to top