Le cinque regole per mangiare bene e non ingrassare

Al giorno d’oggi, complici lo stress, la frenesia quotidiana e la dieta perenne, in pochi pensano a mangiare bene. Ci si preoccupa piuttosto di mangiare poco, limitare le calorie e mettere al bando zuccheri e carboidrati, convinti che un regime alimentare di questo tipo permetta di restare in forma. Che dire poi dell’abitudine di saltare i pasti? Quando il tempo è poco e si è di fretta, si pensa che saltare il pasto in questione non faccia male ma anzi, aiuti anche a mantenere la linea. Ebbene, tutte queste convinzioni non sono solo errate ma anche nocive. Mangiare bene infatti vuol dire mangiare in modo variato e con regolarità. Mangiare correttamente fa bene alla salute e alla linea e non è così difficile come può sembrare.

colazione-mangiar-bene

Ecco cinque regole, semplicissime ma altrettanto basilari, per imparare a magiare bene e sentirsi bene.

1) Mai saltare i pasti
L’abitudine di non pranzare, non cenare o peggio ancora, non fare colazione fa davvero male! Nel corso della giornata, anche se si è di fretta e il lavoro incalza, è bene ritagliarsi sempre del tempo per mangiare. Meglio ancora sarebbe farlo sempre alla stessa ora. Mangiare in modo regolare infatti aiuta a stimolare il metabolismo e a bruciare più calorie durante la giornata. Chi mangia in modo irregolare, saltando i pasti e cambiando sempre gli orari, rischia infatti di avere problemi di sovrappeso.

2) Fare sempre colazione
Sottovalutata da troppi, la colazione è un pasto davvero fondamentale. Le calorie introdotte a inizio giornata infatti sono fondamentali per affrontare con la giusta energia gli impegni quotidiani e mantenere la concentrazione, senza contare che la colazione è il momento migliore per concedersi carboidrati e dolci (senza esagerare ovviamente!) perchè stimolano il metabolismo.

3) Bere tanto
L’acqua fa bene all’organismo: mantiene il giusto grado di idratazione corporea contribuendo in modo sostanziale al benessere di pelle e organi. Si consiglia di bere 1 litro e mezzo /2 al giorno e di evitare invece le bevande zuccherate, le bibite e l’alcool.

bere tanto

4) Masticare lentamente
Chi mastica piano digerisce meglio e resta in linea. Masticare troppo in fretta infatti non fa bene: si ingurgitano letteralmente quantità di cibo non necessarie e non si assapora nulla. Per avvertire il senso di sazietà infatti ci vogliono 20 minuti circa: chi mangia piano si sazia prima e non corre il rischio di mangiare più del necessario, come accade invece a chi mangia troppo velocemente.

5) Sì agli spuntini!
A differenza di quel che pensano in tanti, avere l’abitudine di fare gli spuntini fa bene e non fa ingrassare! Chi mangia spesso ha il metabolismo pronto e attivo e non rischia di mangiare troppo a pranzo e a cena a causa della fame. Quindi sì agli spuntini spezza-fame, soprattutto se sani e leggeri.