Lavaggio in lavatrice: cavarsela in un mondo di simboli.

Condividi con i tuoi amici!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Buon giorno a tutti, spero abbiate passato una buona settimana.

Oggi mi piacerebbe affrontare il tema lavaggio in lavatrice perché, non so voi, ma nella mia casa è forse l’elettrodomestico più utilizzato.

Proverei a darvi qualche consiglio di buon senso per un uso intelligente e “risparmioso” della nostra preziosa amica: mischiate capi di piccole e grandi dimensioni così da favorire il movimento all’interno del cestello e fate carichi completi senza però riempire troppo la lavatrice (sopra il bucato dovrebbe passare una mano chiusa a pugno)

Potrete ottenere ottimi risultati di lavaggio e di igiene già a 30? e  40?, risparmiando energia.
Non usate mai in lavatrice un detersivo specifico per il lavaggio a mano: la schiuma in eccesso rovina il funzionamento dell’elettrodomestico.

E’ molto importante attenersi alle indicazione che trovate sulle etichette  di manutenzione dei capi :

Lavaggio:

temperatura di lavaggioIl numero sulla vaschetta indica la temperatura di lavaggio.

 

programma delicatiVaschetta sottolineata: usare un programma per delicati.

non lavare in acquaVaschetta barrata: non lavare in acqua.

lavaggio a secoUn cerchio indica invece il lavaggio a secco.

 


Candeggio:

Triangolo candeggio consentitoTriangolo: candeggio consentito.

Triangolo barratoTriangolo barrato: candeggio vietato.

Triangolo con due linee obliqueTriangolo con due linee oblique: consentiti gli sbiancanti a base di ossigeno ma non a base di cloro.

 


Asciugatura:

quadrato asciugato a macchinaQuadrato contenente un cerchio:può essere asciugato a macchina.

quadrato asciugatrice a temperatura bassaCon un puntino: asciugatrice a temperatura bassa.

quadrato asciugatrice a temperatura altaCon due puntini: asciugatrice a temperatura alta.

non usare lasciugatriceQuadrato contenente un cerchio barrato: non usare l’asciugatrice.

Dosaggio del detersivo

dosaggio detersivoNon utilizzare una quantità maggiore di detersivo rispetto a quello consigliato. Il sovradosaggio non migliora il lavaggio, anzi: un eccesso di detersivo lascia residui sui capi, aumenta il consumo d’acqua per il risciacquo, inquina inutilmente l’ambiente e costa di più.

Un altro aspetto molto importante del lavaggio in lavatrice é il controllo della durezza dell’acqua nella propria città:  é un valore che esprime il contenuto di ioni di calcio e magnesio (provenienti dalla presenza di sali solubili nell’acqua) oltre che di eventuali metalli pesanti.

La quantità di detersivo e il costo del lavaggio dipendono anche da questo fattore: per determinare il costo del lavaggio si deve dividere per 1000 il costo al litro del detersivo e moltiplicarlo per il dosaggio indicato.

Spero di avervi riepilogato alcune informazioni interessanti,

vi aspetto tra una settimana.