You Are Here: Home » Eco » Casa ecologica » La tavola ecologica: contano i dettagli

La tavola ecologica: contano i dettagli

Il rispetto per l’ambiente passa anche attraverso la cura della casa. Così come ciascuno è attento a ciò che mangia, cercando prodotti in linea con la sostenibilità e quindi biologici, anche in ambito domestico, quest’attenzione non deve mancare. A partire dall’allestimento della tavola.a596d9c104f9027c0494ecee69efd8f5Dato per scontato che stoviglie di ceramica e posate di metallo sono senza dubbio la soluzione più ecologica, a patto di cercare prodotti per il lavaggio in lavastoviglie, dal detersivo al brillantante, che siano essi stessi ecologici e cioè completamente biodegradabili e possibilmente ipoallergenici.

Tovaglie colorate per stoviglie bio
7ac7c71c95089bf48c8e2ea9db8f4945
Stoviglie lavabili, dunque, ma la scelta può anche ricadere su accessori per la tavola usa e getta, soprattutto per cene e pranzi estivi più informali e con molti ospiti. In questo caso, la prima attenzione va ancora all’ambiente, ma poi non deve essere dimenticata la forma e l’eleganza che, ancora più quando le ceramiche non sono protagoniste, deve essere messa sui tessuti che quella tavola la arredano. Che si parli di incontri conviviali in casa o che si tratti di pranzi all’aperto, tovaglia e tovaglioli dovrebbero essere colorati; meglio scegliere tessuti naturali e freschi, primo fra tutti lino e canapa. Stampati di colori vivaci, floreali o geometrici, oppure anche in tinta unita ma in questo caso puntando sulla vivacità dei tovaglioli quando la tovaglia e monocromatica, la tavola così vestita è pronta per accogliere anche stoviglie usa e getta, purché ecologiche: ecco allora che dal piatto piano, fino a quello fondo e persino il piatto da dessert tutto può essere ecologico, quando biodegradabile e compostabile al 100%.

Attenzione ai dettagli
Per quanto riguarda bicchieri e posate, invece, non sono ammesse eccezioni; rigorosamente di vetro i primi, con un’attenzione alla forma per il servizio del vino e cioè in questo caso è inutile, e persino superato dalle mode, proporre calici differenti e piuttosto è più b4e39419f8ea83c8e5fb5e75f90e57accorretto scegliere un unico bicchiere a stelo e di media ampiezza, ideale sia per i bianchi sia per i rossi; di metallo, invece, forchette, coltelli e cucchiai, siano essi più grandi per il servizio o classici. Un’eccezione alla regola ammessa, l’apparecchiatura per i bambini. Qui è consigliato allestire uno spazio dedicato solo a loro, anche la forchetta, il coltello e il cucchiaio, oltre che i bicchieri, tutto può essere in plastica, purché ogni accessorio sia biodegradabile e compostabile al 100%.

Dal bucato all’organico, nulla è lasciato al caso
Un’ultima attenzione va infine dedicata allo smaltimento dei rifiuti, oltre che al lavaggio dei tessuti. A questo proposito è importante preferire sempre sacchetti di carta adatti alla raccolta dei rifiuti organici e, per il bucato, meglio preferire un detergente e ammorbidente ecologici ipoallergenici e, nel caso di macchie, lo sgrassatore ecologico adatto anche per le superfici dure può essere efficace anche per la tovaglia colorata.

La tavola ecologica: contano i dettagli

About The Author

Number of Entries : 106

Leave a Comment

Scroll to top