You Are Here: Home » Alimentazione Bio » Ricetta: insalata di orzo, pomodorini, carote e pesto ligure

Ricetta: insalata di orzo, pomodorini, carote e pesto ligure

L’orzo fa parte della famiglia dei cereali ed è ottenuto dalle cariossidi delle graminacee. Con la granella si producono farine usate soprattutto nella panificazione, quando invece l’orzo viene trattato diventa un ingrediente per piatti a base di cereali e per dolci. L’orzo perlato in particolare è il risultato della raffinazione (perlatura) del cereale e rappresenta una valida alternativa riso.

È in particolare ideale per chi deve seguire diete ipocaloriche, poiché l’orzo – insieme con l’avena – è tra i cereali  quello con  l’indice glicemico più basso, anche se sazia molto poiché è ricco di fibre. Contiene, inoltre, notevoli quantità di sali minerali, proteine e amido ed ha qualità rinfrescanti, disintossicanti, rimineralizzanti e sedative. È particolarmente consigliato alle neo mamme, perché stimola la produzione di latte ed è adatto anche ai bambini grazie alla sua alta digeribilità.

L’insalata di orzo perlato sostituisce quindi più che egregiamente quella di riso, che classicamente trova posto sulle tavoli estive. L’orzo perlato, al contrario di quello decorticato, non deve essere messo in ammollo perché la buccia esterna è stata eliminata durante il processo di raffinazione. È quindi sufficiente prima di cucinarlo, sciacquarlo sotto acqua corrente per qualche minuto.

 

Ingredienti per 4 persone11380959_990526197646737_2131794465_n

 

 

Preparazione ricetta

In una pentola mettere abbondante acqua, portare ad ebollizione e versare l’orzo perlato, mescolare, salare e cuocere al dente. Nel frattempo lavare i pomodori e tagliarli a dadini, riporli in un recipiente, aggiustare di sale e olio, fare una julienne di carote e unirla ai pomodori assieme a qualche foglia di basilico. Coprire e lasciare riposare in frigorifero. Quando l’orzo ha raggiunto la giusta cottura, scolare passandolo sotto un getto di
pistacchio-640x426acqua corrente fredda; versare in un recipiente ampio, condire con un giro di olio e due cucchiai abbondanti da minestra di pesto ligure.

Coprire e lasciare raffreddare in frigo per una mezz’ora, dopodiché aggiungere all’orzo il condimento di pomodori e carote. Aggiustare di sale, olio ed eventualmente aggiungere un altro pizzico di pesto. Lasciare in frigorifero per un’ora. Servire fresco ma non freddo, guarnendo con una manciata di pistacchi spezzati grossolanamente.

 

Ricetta: insalata di orzo, pomodorini, carote e pesto ligure

About The Author

Number of Entries : 106

Leave a Comment

Scroll to top