You Are Here: Home » Eco » Casa ecologica » Differenziati…con la differenziata!

Differenziati…con la differenziata!

Buon giorno a tutti,avete passato un’estate rilassante e gradevole? Spero proprio di sì: il ritorno in città, ormai un ricordo lontano, ci porta ad affrontare tematiche quotidiane che diventano sempre più determinanti se vogliamo vivere in modo “ecologico”.

Sto parlando dell’importanza della raccolta differenziata e degli errori e dei dubbi più frequenti che si possono verificare.

Capita facilmente di fare errori, vorrei darvi alcune indicazioni per un riciclo corretto per quanto riguarda la città di Milano:

La raccolta differenziata dei contenitori in Tetra Pak varia da un Comune all’altro. Dovrete gettare le confezioni in Tetra Pak insieme alla carta o alla plastica, a seconda dei regolamenti vigenti. Dovrete sciacquare e schiacciare ogni contenitore in Tetra Pak prima di gettarlo, in modo che al suo interno non rimangano residui alimentari.

A Milano i contenitori in Tetra Pak vanno buttati nel bidone della carta.

I cartoni della pizza si possono buttare nella carta soltanto se sono puliti. I contenitori sporchi che compromettono la raccolta della carta e ne abbassano la qualità, andranno gettati tra i rifiuti indifferenziati così da rendere più efficiente e veloce il lavoro degli addetti.

Attenzione ai tovaglioli di carta. Potrete gettarli nella raccolta differenziata della carta soltanto se sono puliti. Invece, i tovaglioli di carta sporchi andranno gettati nella raccolta dell’umido, insieme agli scarti alimentari, alle bucce di frutta e verdura e agli avanzi. Anche i fazzoletti di carta sporchi di avanzi di cibo vanno gettati nell’umido.

Un altro errore molto comune é quello di buttare bicchieri rotti, specchi, piatti di ceramica o tazzine nel contenitore del vetro. Questi materiali NON si possono riciclare, quindi si devono portare nell’isola ecologica più vicina.

La raccolta del vetro è destinata alle confezioni e agli imballaggi, non ad altri oggetti. Quindi sì alle bottiglie e ai barattoli di vetro, ma no a bicchieri e altri oggetti, che dovranno essere buttati nell’indifferenziata.

Biro, pennarelli e giocattoli non sono imballaggi e non devono essere gettati nella raccolta differenziata della plastica, anche se sono stati fabbricati con questo materiale. Dovrete dunque gettarli nella raccolta indifferenziata.

Gli scontrini non vanno gettati nella carta. Purtroppo non sono riciclabili. Vengono infatti stampati su carta chimica che non può essere recuperata. Dovrete dunque buttarli nel cestino dei rifiuti indifferenziati.

Dove buttare i capelli e i peli dei nostri animali domestici? Sono di rifiuti organici che vanno buttati nel sacco per la raccolta dell’umido. Sono rifiuti naturali, biodegradabili. In piccole quantità si possono gettare nella compostiera.

Piatti di plastica e vaschette di polistirolo sono riciclabili. Dovrete gettare le vaschette di polistirolo nella plastica dopo averle sciacquate. Dal 12 maggio 2012 i piatti e i bicchieri di plastica possono essere gettati nella raccolta differenziata della plastica. La nuova regola non vale per le stoviglie di plastica. Bicchieri, piatti di plastica e vaschette di polistirolo vanno sciacquati.

Le confezioni e gli involucri dei biscotti e del caffè non sempre vanno gettate nellaplastica. Nella maggior parte dei casi il packaging di questi alimenti è composto da materiali non riciclabili, che vanno buttati tra i rifiuti indifferenziati.

E’ molto importante controllare le indicazioni e i simboli presenti sulla confezione. La presenza di un triangolo con codice 07 indica gli imballaggi in materiali non riciclabili.

Spero di avere chiarito qualche dubbio relativo ad un argomento che reputo di fondamentale per la sopravvivenza del nostro pianeta e di conseguenza per la qualità della nostra vita.

Differenziati…con la differenziata!

About The Author

Number of Entries : 106

Leave a Comment

Scroll to top