Depurare il fegato con 15 alimenti naturali

Condividi con i tuoi amici!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il fegato è la ghiandola più voluminosa del nostro organismo e gioca un ruolo fondamentale nel metabolismo. Coinvolto in una serie di processi vitali, assicura fra le altre cose le “scorte” di glicogeno, e provvede alla sintesi delle proteine del plasma, alla rimozione delle tossine dal sangue e produce la bile, importante per la digestione.
Grazie a lui ogni minuto il nostro corpo depura un litro e mezzo di sangue e anche per questo va trattato con tutto il rispetto possibile adottando uno stile di vita (alimentare e non) che ne preservi a lungo funzioni e integrità.

depurarsi
Il fegato inoltre neutralizza gli effetti nocivi di tutto ciò che ingeriamo e che finisce inevitabilmente nel nostro sangue. E se il fegato sta bene o male di riflesso anche noi staremo nello stesso modo. Un’alimentazione ricca di frutta e verdura può alleggerire il suo lavoro; aiutiamolo quindi con frutta e ortaggi che favoriscono l’attività del fegato e migliorano l’eliminazione delle tossine. Per mantenerlo in buona salute vale sopra tutte una sola buona regola: non affaticarlo. E, come sempre, l’alimentazione naturale gioca un ruolo fondamentale.

15 alleati naturali del fegato

  • Aglio: anche piccole quantità attivano quegli enzimi che a livello del fegato aiutano a liberarsi delle tossine. L’aglio presenta inoltre elevati quantitativi di selenio e allicina, due sostanze naturali che contribuiscono alla depurazione della ghiandola epatica.

 

  • Pompelmo: ricco di vitamina C e antiossidanti, il pompelmo migliora i naturali processi di depurazione del fegato. Un bicchiere di succo di pompelmo appena spremuto incrementa la produzione di enzimi che favoriscono la disintossicazione del fegato e l’eliminazione delle tossine.

 

  • Tè verde: è una delle bevande amiche del fegato perché ricco di antiossidanti e di catechina, un componente noto per la propria capacità di contribuire al funzionamento generale del fegato.

 

  • Rucola e spinaci: queste verdure ma anche cicoria e tarassaco e in generale gli ortaggi a foglia verde scuro, sono ricchi di clorofilla e contribuiscono a purificare il sangue dalle tossine, neutralizzando metalli pesanti, pesticidi e svolgendo assieme un’azione protettiva nei confronti del fegato.

 

  • Avocado: aiuta l’organismo a produrre glutatione, un aminoacido con funzione antiossidante utile per contrastare i danni provocati dai radicali liberi e necessario al fegato per liberare il nostro corpo dalle tossine. Un consumo regolare di avocado aiuta a migliorare la salute del fegato.

 

  • Barbabietole e carote: entrambe ricchissime di flavonoidi e betacarotene, le barbabietole e le carote migliorano e stimolano barbietole depurantiglobalmente tutte le funzioni dell’organismo che contribuiscono alla depurazione del fegato.

 

 

  • Cereali integrali: i cereali integrali, con particolare riferimento al riso integrale, sono ricchi di vitamine del gruppo B che migliorano sia il metabolismo dei grassi sia il funzionamento del fegato. Scegliere alimenti preparati con farine integrali, piuttosto che con farine raffinate facilita il tutto.

 

  • Broccoli e cavolfiori: mangiare regolarmente broccoli e cavolfiori favorisce l’incremento di glucosinolati, enzimi naturali che aiutano a liberarsi dalle tossine, anche cancerogene, diminuendo il rischio di malattie oncologiche.

 

  • Limoni: il loro elevato contenuto di vitamina C aiuta l’organismo a sintetizzare i materiali tossici in sostanze che possano essere assorbite dall’acqua e poi eliminate. Bere succo fresco di limone al mattino aiuta a stimolare il fegato.

 

  • Noci: ricche di un aminoacido chiamato arginina, aiutano il fegato a depurarsi, in particolare da sostanze come l’ammoniaca.

 

  • Cavoli: il consumo di cavoli stimola l’attivazione degli enzimi fondamentali nella depurazione del fegato e nell’eliminazione delle tossine.

 

  • Curcuma: è la spezia d’eccellenza per la depurazione del fegato. Può essere usata per condire verdure o legumi amplificandone gli effetti benefici. La curcuma assiste l’attività degli enzimi che contribuiscono attivamente all’eliminazione delle tossine e delle sostanze cancerogene.

 

  • Asparagi: le loro foglioline sono dei veri alleati del fegato durante una dieta disintossicante (soprattutto se si è abusato di alcolici) oltre che riserva naturale di amminoacidi e sali minerali.

 

  • Mele: ricche di pectina, le mele contengono i componenti chimici necessari per purificarsi e favorire l’eliminazione delle tossine dal tratto digestivo. Questo semplifica il lavoro del fegato sempre in prima linea sul fronte depurativo del nostro organismo.

disintossicarsi