You Are Here: Home » Bellezza » Corso di sopravvivenza per mani in crisi invernale!

Corso di sopravvivenza per mani in crisi invernale!

maniTra neve, temperature sotto lo zero e venti gelidi, i piccoli segnali dell’arrivo della primavera che avevamo immaginato di vedere, non si sono rivelati altro che essere labili chimere. Ed eccoci ancora a dover fare i conti con l’inverno, con il freddo e con le correnti gelide in arrivo, secondo il meteo, pronte ad attanagliare nuovamente l’Italia intera nella loro morsa. E mentre in brianza, dove abito, nebbie e gelate sono all’ordine del giorno ecco che, quando ormai credevo di avere superato l’inverno indenne, mi ritrovo con le mani arrossate, secchissime e screpolate.

Che fare? Corriamo ai ripari! Nel senso letterale del termine perché con questo freddo i guanti diventano davvero necessari per proteggere la pelle delle nostre mani.
Le mani infatti, assieme al viso, sono la parte del corpo più esposta alle intemperie e sono anche tra le zone più delicate perché qui la pelle è più morbida, sensibile e piena di terminazioni nervose.

 

Fare dei guanti i nostri più cari amici è importante, ma non è sufficiente per risolvere il problema. Prendete quindi l’abitudine di tenere in borsa una crema idratante per le mani: ce n’è di tutti i tipi ed è un valido rimedio contro i fastidi cutanei invernali e anche estivi. Noi vi consigliamo di usare creme naturali, certificate come biologiche oppure, ancor meglio, il semplice burro di karitè, morbido, nutriente, da applicare mattina e sera e utilissimo anche per proteggere le labbra.

Se idratare esternamente è importante, per lenire i rossori, riparare le screpolature e alleviare le nostre sofferenze dovute al freddo, altrettanto importante è imparare ad idratare il corpo dall’interno. Bere tanta acqua nel corso della giornata è di fondamentale importanza e, se in inverno bere acqua vi risulta difficile, allora dedicatevi a tè e tisane calde, ottime nelle giornate glaciali! Anche in questo caso perché non prediligere il bio? Ecomarket vi invita a provare le sue tisane e i suoi tè bio: tè nero, tè verde, infuso di tiglio, infuso di melissa…sentirete che bontà!tisana calda

Le vostre mani sono particolarmente sensibili e faticano ad idratarsi nonostante le creme e i guanti? Per prima cosa cercate di evitare assolutamente detergenti e saponi aggressivi, quando le lavate. Una detersione troppo aggressiva infatti priva la pelle del suo stato lipidico protettivo aggravando ancora di più screpolature e rossore. E’ quindi preferibile usare, per la detersione quotidiana, acqua tiepida e un sapone naturale, senza profumazioni sintetiche. Anche se a volte si è tentati di immergere le mani ghiacciate nell’acqua calda, per cercare di trarne un qualche sollievo, vi consiglio comunque di usare sempre acqua tiepida! Se le mani sono troppo fredde e l’acqua troppo calda si viene a creare uno shock termico che renderà le vostre mani molto rosse e pulsanti e che non gioverà di certo alle screpolature e alla pelle.

Infine, una volta preso atto di tutti questi consigli di base, passiamo ai metodi “strong” e realizziamo un bell’impacco fai da te, iper idratante e nutriente, preparato con con ingredienti natuarli, da applicare sulle nostre manine per risolvere velocemente il fastidioso senso di secchezza e le screpolature delle nostre mani.

Gli ingredienti che ci servono sono:

-albume di un uovo

-limone

-olio di mandorle

-farina d’avena

Ognuno di questi ingredienti ha infatti proprietà specifiche diverse, ma tutte ugualmente necessarie per il benessere non solo delle mani ma anche delle unghie.

 

impacco maniCreare l’impacco è molto semplice, basta mettere in una ciotola l’albume di un uovo, un cucchiaino di olio di limone, un cucchiaino di olio di mandolrle (eventualmente, a piacimento, si può aggiungere anche un cucchiaino di miele, per rendere l’impacco ancor più ricco e cremoso), poi due cucchiai di farina d’avena e mescolare il tutto finchè non si ottiene una crema piuttosto solida. A questo punto l’impacco va distribuito sulle mani e le mani vanno avvolte dentro la pellicola trasparente; dopo 15 minuti di posa si rimuove la pellicola e si procede con il risciacquo, rigorosamente con acqua tiepida… et voilà! Vedrete subito i risultati. Questo impacco si può applicare anche sulla braccia seguendo lo stesso procedimento.

L’inverno non è ancora finito, non dimentichiamolo!

 

Corso di sopravvivenza per mani in crisi invernale!

About The Author

Number of Entries : 243

Leave a Comment

Scroll to top