Come prolungare l’abbronzatura al rientro delle vacanze

Dopo un’estate trascorsa all’insegna del divertimento e del relax tra sole, mare, passeggiate, escursioni e tante attività all’aperto, è un vero peccato non poter sfoggiare ancora a lungo il bellissimo colorito ambrato che la nostra pelle ha assunto grazie all’esposizione al sole. L’abbronzatura infatti, si sa, una volta tornati a casa e ripreso possesso delle solite abitudine e delle normali routine, ci abbandona presto esattamente come accade al ricordo delle vacanze appena trascorse che, non appena rientrati, sembrano già lontanissime e distanti.

prolungare-tintarella

Esistono però dei rimedi naturali e dei piccoli accorgimenti che ci permettono di prolungare un po’ di più l’effetto tintarella a cui teniamo tanto e di sfoggiare la nostra bellissima abbronzatura per un periodo di tempo un po’ più lungo: ecco come fare!

1) Docce veloci
In primis, per evitare che l’abbronzatura sbiadisca subito e subentri al suo posto il fastidioso e poco piacevole “effetto maculato”, è fondamentale rallentarne il più possibile il naturale processo di desquamazione cutanea. Per fare questo è bene prediligere per lavarsi delle docce veloci ed evitare invece la vasca da bagno e usare olii emollienti al posto dei comuni bagnoschiuma, decisamente più aggressivi.  Terminata la doccia, conviene poi tamponare delicatamente la pelle con un salviettone morbido, evitando di sfregare. Anche l’aspetto dell’idratazione non è affatto da trascurare: per mantenere elastica e morbida la pelle è bene dunque applicare anche un velo di crema idratante, per nutrire a fondo l’epidermide e rallentarne il normale processo di ricambio.

abbronzatura settembre2) Approfittare delle ultime giornate di sole
Un metodo per mantenere più a lungo l’abbronzatura consiste anche nel continuare ad occuparsene, approfittando delle pause al lavoro, dei week end e delle ultime giornate di sole, per dedicarsi all’abbronzatura e stare all’aperto, senza ovviamente dimenticare mai di proteggere l’epidermide con gli appositi prodotti solari, anche se il sole può sembrare meno forte e intenso rispetto a quello a cui eravamo abituati ad agosto.

3) Un occhio di riguardo all’alimentazione
Anche le scelte che si fanno a tavola possono aiutare a prolungare l’abbronzatura. Alcuni cibi infatti, come le carote, le pesche e le ciliegie, aiutano in modo naturale a mantenere la tintarella. In generale comunque tutta la frutta e la verdura di stagione, ricca di vitamine, sali minerali e acqua, permette alla pelle di mantenersi morbida e idratata. Per avere una pelle elastica e sana è inoltre importante bere tanta acqua, soprattutto se le giornate sono ancora calde.