You Are Here: Home » Eco » Come festeggiare San Valentino in modo ecosostenibile?

Come festeggiare San Valentino in modo ecosostenibile?

San Valentino, si sa, è la festa degli innamorati ed è anche la festa del consumismo. Secondo tradizione e per seguire i ben noti cliches, chi di voi non ha mai acquistato cioccolatini, una rosa rossa, un peluches o un cuore di plastica da gonfiare? D’accordo, le tradizioni sono importante ma diciamo che un approccio diverso, più originale e pensato, per quel che riguarda la scelta del regalo e dei festeggiamenti, farebbe tutt’altra scena e avrebbe certamente un impatto diverso sul proprio compagno o compagna. Avrebbe poi un impatto ancor più significativo sul nostro ambiente, se questo approccio diverso al San Valentino fosse anche un approccio ecosoamorestenibile!


Ma cosa vuol dire vivere un San Valentino ecosostenibile? Significa festeggiare il  14 febbraio in modo che le nostre scelte, i nostri regali, il nostro stile di vita, non gravi ancor di più sul nostro pianeta. Si tratta di una scelta che, fatta singolarmente, evidenzia il modo in cui ognuno di noi si preoccupa per la cura e la salvaguardia dell’ambiente in cui viviamo e che, fatta invece in tanti, può realmente giovare alla Terra, riducendo in modo consistente l’impatto ambientale.

 

Ma a livello pratico, come si vive un San Valentino ecosostenibile? Ecco qualche suggerimento!

 

 

Cominciamo dai REGALI:

 

bulbo–          A San Valentino si sa, un fiore non manca mai!  Invece dei fiori recisi, prediligete le piante, simbolo di un amore più duraturo! Oppure un bulbo da piantare, metafora di un amore appena sbocciato!

–          Anziché spendere soldi in cioccolatini che non fanno altro che accumularsi su pancia e fiachi, fate una donazione ad un’organizzazione ambientale: saranno soldi ben spesi!

–          Non vi va di rinunciare ai gioielli? Prediligete gioielli realizzati da piccoli artigiani locali o bigiotteria realizzata con materiali di riciclo…avrete tra le vostre mani un pezzo unico nel suo genere e avrete evitato inutili sprechi consumistici.

–          Regalate una gita nel verde, in un parco o una riserva naturale!

–          Adottate, tramite il WWF, un esemplare di una specie in via di estinzione: un buona azione per chi ama l’amore, il pianeta e gli animali!

–          -Preparate dei dolcetti in casa: un regalo fatto con le proprie mani sarà ancora più apprezzato!

E mi raccomando! Per incartare il vostro regalo usate carta riciclata o gli avanzi di carta che avete in casa!!

 

 

Una volta deciso il regalo, pensiamo a come FESTEGGIARE:

 

–          Ritagliatevi un momento speciale tutto per voi: una romantica colazione, un merenda speciale, una cenetta a lume di candela. State nel vostro nido d’amore e utilizzate prodotti biologici certificati. A questo proposito Ecomarket vi dà il suo appoggio: visitate il sito internet www.ecomarket.bio e troverete tante idee interessanti, oltre che, nella sezione blog, le squisite ricette della nostre chef Dèsirèe.cena romantica

–          Se siete delle frane in cucina o approfittate di questa ricorrenza per scoprire posti nuovi, scegliete un ristorante locale o un agriturismo specializzato in prodotti biologici  o a km zero. E ricordate: non buttate gli avanzi! Non abbiate timore ad utilizzare la “Doggy bag” per il cucciolo di casa, proprio come nei paesi Anglosassoni! Evitiamo gli sprechi, basta poco!

 

Questi sono alcuni semplici consigli per vivere un San Valentino ad impatto zero! Ma ricordate, come è importante dimostrare i propri sentimenti al partner non solo a San Valentino ma ogni giorno, con piccole attenzioni quotidiane, lo stesso vale per quel che riguarda il pianeta. Cerchiamo di adottare uno stile di vita il più ecocompatibile possibile ogni giorno: anche un piccolo gesto può fare molto!

Come festeggiare San Valentino in modo ecosostenibile?

About The Author

Number of Entries : 244

Leave a Comment

Scroll to top