Winni’s la cura ideale per la tua casa ecologica

Detersivi ipoallergenici
Condividi con i tuoi amici!
  • 12
  •  
  •  
  •  
  •  
    12
    Shares

Winni’s, con i suoi detersivi ipoallergenici e naturali,  è una realtà nata in un piccolo paese in provincia di Ravenna negli anni settanta, è cresciuta fino a diventare una delle aziende più interessanti nel settore della detergenza domestica.

Tutto parte dall’idea di offrire prodotti accessibili a tutti  sicuri ed efficaci  nel pieno rispetto dell’ambiente e degli esseri viventi.

video-detersivi

Chi è Winni’s?

Winni’s, è lo storico marchio di Madel S.p.A ,  produce  detersivi ipoallergenici  e biodegradabili considerati unici nel panorama dei prodotti per la cura della casa.  I prodotti della Winni’s sono ecologici, 100% vegetali, biodegradabili e vegani.

Chi sceglie di utilizzare prodotti naturali e biodegradabili si prende cura della famiglia e dei più piccoli dato il carattere ipoallergenico e le proprietà ecodermocompatibili dei prodotti di Winni’s presenti nel nostro Catalogo.

Winni’s è un altro esempio di efficenza  made in italy della Romagna, dopo l’eccellenza dei succhi di frutta  di InfinityBio, per questo oggi nel settore della pulizia della casa e della cura della persona abbiamo un’altra storia felice da raccontarvi.

Detersivi ipoallergenici per tutta la famiglia

Detergenti a basso impatto ambientale e ipoallergenici, formulati solo con materie prime di origine vegetale da fonti rinnovabilibiodegradabili, che rispondono a principi di sostenibilità ambientale, sociale ed economica.

  •  Detersivo Lavatrice Concentrato alla Lavanda: efficace su tutte le macchie, anche quelle più ostili, già a basse temperature, lascia sui capi una gradevole profumazione alla lavanda.
  • Ammorbidente Concentrato Fiori Bianchi: delicato e profumato migliora i risultati del lavaggio perché distende i tessuti, riduce i residui calcarei all’interno della fibra e facilita la stiratura.
  • Brillantante con Aceto naturale: per stoviglie splendenti ed asciutte, non lascia alcun tipo di residuo grazie alle materie prime di origine vegetale e biodegradabili. Si asciugano perfettamente senza accumulare calcare.
  • Curalavastoviglie:  igenizza a fondo da grasso e calcare anche nelle parti più interne migliorando l’efficacia di lavaggio.
  • Detersivo per Bucato a Mano: pulisce e rende morbidi anche i capi più delicati senza rovinarli. È efficace su tutte le macchie. È arricchito con sapone di Aleppo.
  • Detersivo Pavimenti Concentrato: pulisce ed igienizza tutte le superfici lavabili di casa: cotto, piastrelle, gres, parquet.
  • Detergente Bagno: lascia le superfici brillanti e igienizzate e le mantiene pulite a lungo  senza fatica e in modo naturale.
  • Detergente Doccia Spray: igienizza e pulisce a lungo la doccia.  Previene il deposito di sapone, calcare e muffa che si fissa naturalmente sulle pareti e fa asciugare rapidamente l’acqua evitando la formazione di macchie.
  • Gel Lavastoviglie Lemon: pulisce e sgrassa a fondo già a basse temperature e anche nei cicli brevi, i suoi componenti rendono le stoviglie più brillanti lavaggio dopo lavaggio e aiutano a mantenere più pulita la lavastoviglie.
  • Detersivo per Lana e Delicati al profumo di Fiori Rosa: pulisce in modo naturale e delicatamente le fibre più delicate, come lana, cashmere e seta senza  infeltrirli o danneggiare i colori.
  • Tabs Lavastoviglie Lemon: per un pulito perfetto e la massima igiene le tabs hanno un’azione tutto in uno: altamente sgrassante, brillantante e anticalcare. Efficaci già a basse temperature e anche nei cicli brevi, hanno un involucro idrosolubile e sono già pronte all’uso.
  • Sgrassatore Universale: è efficace contro sporco, grasso e macchie. Pulisce a fondo teglie, forno, cappe, piani di lavoro e superfici lavabili di cucina e bagno. Può essere utilizzato anche come pretrattante per macchie grasse di colletti, polsini e zona ascellare su tessuti bianchi.
  • Detersivo per Piatti al lime e fior di mela: ha una formula fino a due volte più concentrata rispetto ad un normale liquido per piatti, rilascia una schiuma compatta e abbondante che pulisce e rende brillanti piatti, pentole, posate e bicchieri.
  • Anticalcare: agisce efficacemente contro lo sporco lasciando le superfici brillanti.  È efficace contro le macchie di calcare e ne previene la formazione.
  • Multiuso: agisce rapidamente  basta una passata per avere superfici brillanti e impeccabili. Pulisce a fondo vetri, specchi, piastrelle, mobili e tutte le superfici lavabili di casa. 

Come è nato il marchio Winni’s?

Giovanni Della Cuna, fondatore della azienda, lascia il lavoro di rappresentante di detersivi e  decide di mettersi in proprio partendo dal garage di casa propria e arrivando a fondare una piccola azienda a conduzione familiare.

Nel 1977 fonda  Madel S.p.A.  che oggi rappresenta una delle aziende italiane più interessanti nel settore della pulizia della casa e cura della persona.

Nel 2009 nasce il  marchio rivoluzionario Winni’s, una linea di prodotti per la casa a basso impatto ambientale, detersivi ipoallergenici con alte prestazioni, ma in linea con i prezzi dei prodotti tradizionali.

Oggi Madel S.p.a. è una realtà in forte espansione ha un volume d’affari di circa 80 milioni di euro (2015), con il 90% del fatturato proveniente dal  territorio nazionale.

Oggi l’azienda è  auto sufficiente per circa l’80% del suo fabbisogno energetico, ha investito in un impianto fotovoltaico, che produce a 1,5 Megawatt,  e copre quasi interamente il fabbisogno energetico di tutta la produzione.

Samsung insieme a Winni’s

Samsung azienda impegnata nella produzione di  lavatrici innovative a basso impatto ambientale, come ad esempio con l’ultimo modello con il doppio oblò Samsung AddWash che consente di risparmiare energia e ottimizzare i lavaggi.  Le  aziende hanno appena siglato un protocollo d’intesa per esaltare i reciproci valori, vedendo Winni’s da protagonista con la linea dei detersivi ipoallergenici e biodegradabili, poiché entrambi sono impegnati nel risparmio energetico e nel consumo sostenibile.

 

Come combattere il caldo.

Condividi con i tuoi amici!
  • 8
  •  
  •  
  •  
  •  
    8
    Shares

Quando le temperature salgono e il caldo si fa sentire, non è semplice adattarsi. Non tutti infatti tolleriamo le alte temperature allo stesso modo e per alcuni resistere al caldo è davvero difficile. L’aria condizionata però non è l’unica soluzione possibile per trovare un po’ di refrigerio: chi preferisce non usarla, adottando qualche escamotage e ricorrendo a qualche semplice trucco, potrà comunque trovare un po’ di tregua alla calura.

comabattere-caldo

Ecco qualche consiglio da tenere presente: si tratta per lo più di semplici regole dettate dal buon senso che però, se rispettate, possono davvero aiutare a affrontare la calura estiva nel migliore dei modi.

1) Bere tanta acqua
Può sembrare un consiglio banale ma non va assolutamente sottovalutato. Quando le temperature salgono infatti il nostro corpo fatica a mantenere la giusta temperatura e il corretto livello di idratazione. Bere acqua, anche quando non si ha sete, aiuta il corpo a trovare il suo equilibrio e a mantenersi idratato. Sarebbe meglio però preferire acqua a temperatura ambiente o, al massimo, fresca, evitando invece di berla ghiacciata. Il refrigerio che sembra dare inizialmente un bicchier d’acqua ghiacciato (o una bibita) e solo momentaneo ed è effimero; si tratta in realtà di uno shock per il nostro corpo e per i vasi sanguigni che si restringono improvvisamente ed il rischio è quello di una congestione.

frullati-centrifughe-contro-caldo2) L’alimentazione… aiuta!
La scelta di alcuni cibi invece di altri aiuta il corpo a mantenersi idratato e ad avere le giuste forze per affrontare la giornata. Meglio sempre prediligere cibi freschi e leggeri che non appesantiscano lo stomaco e che non necessitino di una digestione laboriosa. Via libera a frutta e verdura fresca, anche sotto forma di frullati, spremute e centrifughe. Meglio evitare invece i cibi fritti  e le ricette troppo elaborate.

3) Abiti giusti
In caso di caldo e afa è bene prestare attenzione anche all’abbigliamento. Meglio indossare abiti di lino e cotone e abbandonare quelli sintetici che scaldano e impediscono al corpo di avere la giusta sudorazione. Anche i jeans andrebbero messi momentaneamente da parte a favore di pantaloni più comodi, gonne lunghe o pantaloncini corti, così come sarebbe meglio prediligere scarpe aperte, comode e leggere, che facciano respirare i piedi.

4) Qualche accortezza anche in casafinestra-aperta-mattina
Nei giorni più caldi, è comunque possibile mantenere una leggera frescura anche in casa se ci si comporta nel modo corretto. Le finestre vanno aperte e la casa va areata solo la mattina presto, poi vetri  e imposte andranno chiusi, lasciando in casa una leggera penombra. Si potranno riaprire le finestre la sera, quando la temperatura sarà più fresca. Inoltre in casa è meglio preferire un buon deumidificatore rispetto a condizionatori e ventilatori ed evitare di avere sbalzi di temperatura troppo alti tra una stanza e l’altra.

5) Attenzione agli orari!
Se la giornata è davvero torrida, sarebbe meglio, se possibile, evitare di uscire di casa nelle ore più calde. Se invece la cosa non è possibile è bene uscire attrezzati, con cappello, occhiali da sole e una bottiglia d’acqua a portata di mano. In caso di anziani e bambini è invece raccomandabile rispettare il divieto di uscire nelle ore più calde e, se possibile, sarebbe meglio per loro trascorrere i periodi più caldi in villeggiatura e nel verde, lontano dall’arsura della città.

 

Come pulire il divano: i segreti per farlo tornare come nuovo!

Condividi con i tuoi amici!
  • 10
  •  
  •  
  •  
  •  
    10
    Shares

Amato, vezzeggiato e desiderato, è molto difficile che il divano manchi in una casa! Oggetto d’arredo usatissimo e super apprezzato, viene scelto non solo per l’estetica ma anche per la comodità: il tempo che si passa sul divano infatti è davvero tanto! Sul divano ci si rilassa, si schiaccia un pisolino, si guarda la tv, si ricevono ospiti e amici e spesso si sgranocchiano spuntini o anche si cena davanti al proprio film preferito. Se poi condividete casa con qualche animale domestico, sapete bene che non siete gli unici ad apprezzare la comodità del divano!

divano-pulizia-fai-da-te

C’è però un secondo lato della medaglia, meno piacevole: proprio perchè così tanto usato e così tanto amato, il divano si sporca in fretta, si macchia facilmente, è ricettacolo di polvere e acari e, soprattutto, non sempre è così agevole da pulire.
In caso di divano sfoderabili le operazioni di pulizia sono semplici e si possono effettuare in casa, usando la propria lavatrice e seguendo le indicazioni dell’etichetta. Non tutti i divani però sono sfoderabili e spesso anche quelli che lo sono, presentano alcune parti che non si possono stacccare dal corpo principale. Che fare allora in questi casi?
Semplice: utilizzare qualche rimedio fai da te, comodo ed efficace, che ci permetta di pulire e igienizzare in profondità il nostro amatissimo divano.

come-pulire-divano-rimediL’aspirapolvere: un fedele compagno
Prima di procedere con lavaggi e detersioni, è importante rimuovere polvere, peli, sporcizia e briciole dal divano. Il modo più comodo, veloce ed efficace per farlo è usando un aspiratore potente in grado di rimuovere residui e sporco da ogni angolo.

Detersione

Dopo aver rimosso lo sporco si passa alla detersione. Il miglior detergente da usare per pulire e fondo il divano si realizza da sè, usando pochi ingredienti di facile reperibilità in casa. Basta procurarsi un secchio con una capienza di circa 2 litri e riempirlo di acqua tiepida, aggiungerci il succo di un limone e due cucchiaini di bicarbonato, per avere un ottimo detergente. Prima di procedere con la pulizia, consigliamo di testare la resistenza del tessuto in un punto del divano poco visibile e poi, se tutto è ok, procedere con la pulizia. L’azione combinata di limone e bicarbonato permetterà di eliminare anche le macchie più resistenti e svolgerà un’azione repellente contro gli acari.

pulizia-divaniE in caso di divani di pelle?
Se il vostro divano è in pelle o in ecopelle, allora il prodotto da realizzare per pulirlo dovrà essere diverso. Quel che serve in questo caso è una soluzione a base di aceto bianco (un bicchiere) e due litri di acqua. Bisogna immergere il panno in questa soluzione e passarlo sul divano, per una pulizia accurata ed efficiente.

Mantenere il divano pulito e ben deterso è importante, sia per una buona manutenzione del divano stesso che per questioni d’igiene, soprattutto se in casa ci sono bambini.

Spezie scadute? Non le buttare!

spezie scadute
Condividi con i tuoi amici!
  • 25
  •  
  • 100
  •  
  •  
    125
    Shares

Spezie scadute, a chi non è mai capitato di trovare in dispensa confezioni datate? Capita infatti che una determinata spezia si acquisti per una circostanza o una ricetta particolare e che poi resti lì, inutilizzata, fino alla data di scadenza. In casi di questo tipo, non pensate subito alla spazzatura: le spezie infatti riservano ancora qualche sorpresa e degli usi alternativi, non alimentari, inaspettati!

spezie-scadute-usi

E’ bene sottolineare inoltre che il fatto che, nonostante una spezia abbia superato la data di scadenza indicata, non significa necessariamente che non sia più buona: nella maggior parte dei casi infatti significa soltanto che il suo potere aromatico non è più al 100%, ma non sussistono danni per la salute. Se invece la spezia, per odore o per colore, si discosta da come dovrebbe essere, al di là del fatto se abbia superato la data di scadenza o no, può non essere stata conservata bene e in quel caso allora è meglio buttarla nei rifiuti organici.

Ecco qualche spunto per riutilizzare le spezie scadute nelle nostre dispense, in linea con il motto… Non sprecare!

Spezie scadute usi alternativi

Profumatore per ambiente

Anche se la spezia non ha più l’aroma di un tempo, come profumatore per ambiente può svolgere il suo compito al meglio!
Se poi la si fa bollire prima, grazie al calore, la spezia ritrova parte dell’aroma. Per creare quindi un profumatore per ambiente personalizzato, basta far bollire in un pentolino dell’acqua e le proprie spezie preferite e posizionare poi il tutto in casa, dove meglio si crede.

Le spezie più profumate come ad esempio la salvia, l’origano e chiodi di garofano non hanno nemmeno bisogno di essere ravvivate in acqua bollente e si possono inserire direttamente in sacchettini di cotone da posizionare negli armadi o nei punti di casa che volete profumare. Grazie al loro aroma intenso, queste spezie si rivelano particolarmente utili anche per profumare e contrastare i cattivi odori della scarpiera.

Disegni e pitture

Alcune spezie, per loro stessa natura, sono ricche di pigmenti e hanno un potere colorante. I più creativi, approfittando di questa caratteristica, possono dedicarsi a quadretti, disegni e creazioni artistiche naturali, usando le spezie come coloranti. La curcuma, il curry, la lavanda e la ginestra, ad esempio, ben si prestano a questo scopo. Via libera alla creatività dunque!

Esfoliante per il corpo

Tutte le spezie con consistenza granulare possono trasformarsi in ottimi e profumati scrub. Si possono semplicemente aggiungere al sapone oppure si può creare uno scrub ad hoc unendo vari ingredienti, come ad esempio olio extra vergine d’oliva, la spezia o e spezie scelte e del sale fine, per un effetto esfoliante e al contempo idratante. Le combinazioni sono tantissime: a voi la scelta di spezie e ingredienti! Una volta creato lo scrub, non resta che passarlo delicatamente con movimenti circolari su cute detersa.

Deterrente per gli insetti

Se gli insetti non vi lasciano in pace o banchettano con le vostre piante preferite, le spezie scadute possono fornire la soluzione ideale. In particolare le spezie più piccanti come il pepe o il peperoncino, se disposte nel vaso, sul terriccio o nei punti d’ingresso da cui insetti e formiche accedono in casa, possono diventare un ottimo deterrente. C’è solo da tenere presente che, più vecchia è la spezia, più il suo potere piccante diventa debole.

Video ricette bio con ingredienti a base di spezie.

Conchiglie di grano saraceno con curcuma, tofu e peperoni.

Focaccine di Kamut alle spezie

Bulgur con zucca e porri.

Profuma la tua casa in modo naturale!

Condividi con i tuoi amici!
  • 12
  •  
  •  
  •  
  •  
    12
    Shares

Sapevate che esistono tantissimi modi per profumare la propria casa in modo naturale, senza dover per forza ricorrere a spray chimici o a deodoranti per ambiente industriali e artificiali? Per donare alle stanze di casa un fresco profumo infatti, basta davvero poco… a volte basta anche soltanto un mazzo di fiori appena colto o dei mazzetti di fiori secchi, come la lavanda! Ecco qualche spunto profumato… a cui ispirarsi!

profumazioni naturali casa

Oli essenziali
Un modo semplicissimo per profumare casa consiste nell’utilizzare gli oli essenziali. Disponibili in tantissime varianti, sono un prodotto davvero versatile. Se ne può mettere qualche goccia nel potpourri o nel diffusore di casa, oppure su dei fazzolettini da posizionare negli armadi. Gli oli essenziali ben si prestano anche ad essere abbinati tra loro per dare vita a profumi e accostamenti inediti.


Acqua profumata

Un’altra soluzione per profumare casa consiste nel creare da sè una bottiglietta di acqua profumata, da nebulizzare all’occorrenza, evitando così l’uso di deodoranti spray, chimici e dannosi per l’ambiente. Realizzare un acqua profumata è molto semplice: basta procurarsi uno spruzzino o un contenitore a spray, riempirlo di acqua e diluirci all’interno qualche goccia dei vostri oli essenziali preferiti (mixando a piacere tra le varie fragranze) ed anche, se l’idea vi piace, spezie e petali di fiori. In caso di uso di petali e spezie l’acqua va prima lasciata a riposo qualche ora, in modo che si profumi bene, poi va diluita e a questo punto messa nello spruzzino e nebulizzata.

spray-acqua-profumata

Cannella
Un’altro metodo, perfetto se vi piacciono le profumazioni speziate e amate le candele, consiste nel contornare tutte le candele di casa con abbondante cannella, in modo che, accendendole assieme, si possa diffondere un buonissimo profumo per la casa.

Candele profumate bio
Chi preferisce non avere a che fare con intrugli, può usare semplicemente delle candele profumate. Attenzione però: in commercio ne esistono tante tipologie diverse, con tante profumazioni; è imporatnte sceglierle bio ed ecologiche, per profumare la vostra casa con la fragranza che più vi piace, in tutta sicurezza.


La menta

Con il suo profumo fresco e rilassante, la menta è perfetta per profumare casa! Basta raccogliere le foglie e posizionarle in casa, in una ciotola. Se vi sentite creative, potete anche realizzare un bel centro-tavola a base di menta, per avere una cucina adorna e al contempo profumata.

Questi sono solo alcuni esempi di come profumare casa in modo naturale. Lasciate libero sfogo alla fantasia e vedrete che ne troverete tanti altri, in relazione anche alla stagione, ai vostri gusti e a quello che più vi piace.
menta-profumo-casa